europa park
SVIZZERA / GERMANIA
14.05.2020 - 13:410

Oltre 40.000 in attesa del biglietto per l'Europa Park

Il parco apre le sue porte il 29 maggio, dopo la pausa imposta dal coronavirus.

La richiesta di biglietti online è così elevata che il sistema è sovraccarico

ZURIGO - Il bisogno disperato di normalità vuole che ci si ritorni anche a divertire. E quale posto migliore se non un parco divertimenti? Uno dei preferiti dagli svizzeri è certamente l'Europa Park che, felice di riaccogliere presto i suoi avventori, sta avendo qualche problemino a gestirne la mole.

Michael* (30) non nasconde il proprio fastidio al riguardo: «La pagina online dell'Europa-Park è totalmente sovraccarica. C'erano oltre 15.000 persone in attesa di poter acquistare un biglietto e hanno dovuto attendere ore», spiega a 20 Minuten. Contrariamente a tanti altri, è stato abbastanza fortunato e l'attesa l'ha ripagato. D'altra parte si definisce un «fan dell'Europa Park». «Ho un abbonamento annuale e di solito sono lì due o tre volte al mese». Tuttavia, durante questo periodo, i possessori di abbonamenti possono utilizzare il biglietto una sola volta per una singola visita. «È vero che la carta viene estesa dal momento in cui il parco si trova in questa situazione eccezionale, tuttavia mi sarei aspettato che venisse predisposta una biglietteria più performante».

Il caos dei biglietti ha anche suscitato critiche sulla pagina Facebook del parco divertimenti: «Ore d'attesa... poi finalmente è arrivato il mio momento, ma... Bam, un pugno in faccia, la pagina non funziona», scrive un utente. E come lui tanti altri: «Ero in attesa da nove ore, poi sono stato espulso. Davvero fastidioso».

Numero di visitatori del parco «notevolmente ridotto» - L'elevata richiesta ci ha colti di sorpresa, afferma Dieter Borer, portavoce in Svizzera dell'Europa Park. «Gli accessi alla nostra biglietteria sono stati incredibilmente alti». Così tanti che il sistema ha avuto difficoltà a gestirli. «Stiamo lavorando a pieno ritmo per continuare a soddisfare la domanda», afferma Borer.

In accordo con le autorità, Europa Park ha convenuto di limitare il numero di visitatori. Per fare questo, si deve fare affidamento sulla biglietteria online diurna, afferma Borer. Il limite massimo consentito per i visitatori è calcolato dall'area totale di 95 ettari e dalla regolazione della distanza specificata di 1,5 metri. «Per non correre alcun rischio, abbiamo deciso di ridurre il numero di ospiti in modo significativo. È ben al di sotto del 50 percento del volume regolare, ma la salute dei dipendenti e dei visitatori è una priorità assoluta».

Non appena il traffico transfrontaliero sarà nuovamente possibile, gli ospiti internazionali saranno nuovamente accolti, afferma Borer. «Naturalmente siamo felici di poter ritrovare gli ospiti svizzeri all'Europa-Park».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-16 03:57:07 | 91.208.130.86