tipress
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SCIAFFUSA
31 min
Tre feriti dopo un'aggressione di gruppo
Un manipolo di giovani è stato insultato e aggredito. La polizia ha aperto un'indagine.
ARGOVIA
1 ora
Sgasano facendo gli «sboroni» in centro: la polizia gli sequestra le auto
Operazione anti rumore della cantonale argoviese: «Il problema è che i neo conducenti possano comprarsi questi veicoli».
VAUD
13 ore
Dipendenti comunali licenziati per essere riassunti
Accade a Losanna. Il nuovo contratto riduce di 10 minuti la giornata lavorativa. E ridotto è pure il salario
SVIZZERA
13 ore
Più di 2000 operatori sanitari infetti in Svizzera
È quanto stabilito da un'indagine dei principali ospedali in tutto il paese
SVIZZERA
15 ore
La disoccupazione di lunga durata raddoppierà nel 2021
Secondo un esperto del mercato del lavoro a incidere negativamente sarà la crisi del coronavirus
BERNA
16 ore
Con il coronavirus è crollata la vendita di vino
Il motivo? I ridotti contatti sociali spingono a consumare meno alcool
ZURIGO
16 ore
Addio al sogno di una casa propria per i prezzi alle stelle
Le differenze tra 20 anni fa e oggi: ora ci si può permettere la metà dello spazio
BERNA
17 ore
L'Onu critica il progetto svizzero contro il terrorismo
La questione è se una detenzione preventiva sia conforme alla Convenzione europea dei diritti dell'uomo
BERNA
19 ore
Berna assicura: i caccia costeranno meno del previsto
Armasuisse stima spese più basse anche di 6 miliardi rispetto a quanto calcolato dagli oppositori.
BERNA
20 ore
Coronavirus: l'effetto delle misure di contenimento fase per fase
Il Poli di Losanna ha studiato ciò che ha funzionato finora. Incognite sull'effetto della riapertura dei commerci.
BERNA
21 ore
Coronavirus: +17 casi in Svizzera
Non si registra alcun nuovo decesso legato al Covid-19.
BERNA
22 ore
Swisscom: «Ci saranno sempre dei guasti»
Il ceo sottolinea che ogni intervento sulla rete è come un cambio di ruote in corsa: «C'è sempre un rischio».
VAUD
22 ore
Sbalzato dal trattore, muore schiacciato dal rimorchio
Il veicolo è andato a sbattere contro un blocco di cemento.
ARGOVIA
23 ore
Morta a 13 anni per cyber bullismo: la battaglia si fa politica
I genitori di Céline gettano la spugna a livello giuridico. Pronta però un'iniziativa parlamentare.
RUSSIA / SVIZZERA
1 gior
Navalny punta il dito contro la Svizzera
Nel mirino dell'oppositore russo sono gli stretti contatti con gli omologhi di Mosca. Sospetti anche su Michael Lauber.
SVIZZERA
1 gior
BNS: la ripresa non sarà così rapida
Ad affermarlo è il vicepresidente Zurbrügg: «Non basta premere semplicemente un pulsante».
BERNA
1 gior
Spara in strada a Interlaken: arrestato
I colpi sono stati sentiti nel tardo pomeriggio. Fori di proiettile in una vetrina.
FOTO
NEUCHÂTEL
1 gior
«Siamo le Maldive della Svizzera»
Dopo due mesi di chiusura, l'hotel Palafitte si appresta a vivere una fantastica estate.
SVIZZERA
1 gior
«Non ci metteremo a contare le persone»
Da oggi sono consentiti gli assembramenti fino a trenta persone. Una nuova situazione per le autorità
GLARONA
1 gior
In fiamme il piano superiore di un albergo
Nessun ferito, ma danni ingenti
ZURIGO
1 gior
Anche Zurigo protesta contro le misure anti-coronavirus
Gli agenti sono intervenuti, facendo leva sul dialogo, per evitare che si formasse un vero e proprio assembramento
SOLETTA / BASILEA CAMPAGNA
1 gior
Mandata dal padre nonostante i sospetti di abusi
Alle autorità di protezione la piccola, 8 anni, aveva detto che l'uomo le faceva «cose brutte». Invano.
SVIZZERA
1 gior
Un'altra protesta contro le misure per il coronavirus
Ha avuto luogo oggi a Berna davanti a Palazzo federale. I manifestanti chiedevano un ritorno alla “vecchia” normalità
SAN GALLO
1 gior
La lampada vicino al letto. L'incendio e l'ospedale
A lasciarla accesa e incustodita è stato un 20enne, che nella notte ha lasciato la sua stanza per spostarsi in soggiorno
GRIGIONI
1 gior
Incendio causato da una candela: evacuati più alloggi
Il rogo si è sviluppato la scorsa notte in un appartamento di Coira. Sedici gli sfollati
ZURIGO
1 gior
Riferisce numerose irregolarità nell'ospedale, licenziato
Questa la sorte toccata a un "whistleblower", ossia un segnalatore di irregolarità sul posto di lavoro
SAN GALLO
1 gior
Incidente a Buchs: morto un ottantenne
L'uomo stava circolando con un mezzo elettrico a due ruote, quando è finito contro un'auto
SONDAGGIO
SVIZZERA
1 gior
A trenta all'ora anche sulle strade cantonali?
È quanto chiedono alcuni comuni basilesi per le vie di transito, dove attualmente si circola a 50 km/h
SVIZZERA
1 gior
Coronavirus: Credit Suisse ha concesso crediti per 2,8 miliardi
Anche la seconda banca elvetica è stata confrontata con dichiarazioni fraudolente.
SVIZZERA
1 gior
Esame di medicina modificato causa coronavirus: la responsabile si dimette
Più di 1'200 studenti erano troppi per svolgere l'abituale esame pratico. Così, però, il diploma si farà attendere.
BERNA
1 gior
Prestazioni mediche più care per recuperare le perdite del Covid-19
È la ricetta proposta da Alain Schnegg, direttore del Dipartimento della sanità bernese
SVIZZERA
1 gior
Coronavirus in Svizzera: 17 nuovi casi ma nessun decesso
Dall'inizio dell'emergenza, nel nostro paese 30'845 persone sono risultate positive al virus
SVIZZERA
1 gior
La chiesa protestante propone il più grande servizio religioso sul web
Si tratta di un culto online che sarà proposto domani per la solennità di Pentecoste
FRIBURGO
1 gior
Con l'auto finisce in un campo: conducente ferita
La donna ha così evitato la collisione con una vettura che stava effettuando un sorpasso azzardato
SVIZZERA
23.10.2018 - 10:390
Aggiornamento : 15:40

Nuovo canone radiotelevisivo, si pagherà in due tappe

La società Serafe sarà responsabile per la fatturazione alle economie domestiche, e l'AFC si occuperà della fatturazione alle imprese

BERNA - Dal 2019, il canone radio-tv per ogni economia domestica scenderà dagli attuali 451 a 365 franchi all'anno, ossia un franco al giorno. In principio tutti dovranno pagare per i programmi della SSR. Il primo anno la società Serafe, che ha preso il posto di Billag, invierà una fattura parziale e poi una annuale.

Come spiegato stamane in conferenza stampa dai responsabili di Serafe e dell'Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM), per il primo anno la riscossione del canone - che non distingue più tra ricezione televisiva e radiofonica - avverrà in due tappe.

Famiglie divise in 12 gruppi - Per comodità, le economie domestiche sono state suddivise in 12 gruppi, quanti sono i mesi dell'anno. Se vi trovate nel gruppo di gennaio, riceverete una fattura di 365 franchi. Se vi trovate nel secondo gruppo, ossia febbraio, riceverete una fattura parziale per il mese di gennaio e in febbraio la fattura annuale, e così via.

Se, ad esempio, la famiglia X è stata assegnata a maggio, in gennaio riceverà una fattura parziale per quattro mesi (gennaio-aprile) e in maggio la prima fattura annuale per 365 franchi. Nel maggio 2020, riceverà una fattura annuale di 365 franchi.

La fattura includerà i nomi di tutte le persone maggiorenni che vivono in famiglia; queste rispondono in modo solidale dell'importo fatturato. Le indicazioni provengono dal registro degli abitanti del comune di domicilio.

Collettività - Per quanto riguarda le collettività, ad esempio una casa per anziani o un istituto per giovani, queste pagano per tutti i membri, 730 franchi all'anno.

Serafe consente anche il pagamento del dovuto mediante addebito diretto (www.serafe.ch/billing) oppure tramite fattura elettronica (e-fattura, www.e-fattura.ch o sul vostro portale e-banking). In caso di trasloco o se l'indirizzo è sbagliato, dovrete rivolgervi al controllo abitanti del vostro Comune che trasmetterà, per tramite il Cantone, i vostri dati a Serafe.

I casi di esenzione - Sono esenti dal canone le persone che godono di prestazioni complementari dell'AVS o dell'AI. Queste ultime dovranno inviare copia del documento in cui si conferma il beneficio delle prestazioni a Serafe. In questo caso, tutti i membri della famiglia saranno esentati.

Se qualcuno gode già di tali prestazioni, ma non ha presentato richiesta di esenzione, potrà farlo anche più tardi. L'esenzione è infatti valida retroattivamente al primo gennaio 2019. Dal 2024, l'esenzione retroattiva sarà limitata a cinque anni. L'esenzione vale anche per i non vedenti o i sordi: in questi casi bisognerà presentare un certificato medico a Serafe.

L'esenzione può essere fatta valere anche da quelle economie domestiche in cui nessuno dei membri dispone della possibilità di ricevere programmi radio-tivù, ossia non solo non dispone né di autoradio, né di radio o televisione, ma nemmeno di un computer con accesso a Internet o di smartphone. In questi casi ci si può rivolgere direttamente a Serafe (o www.serafe.ch/optingout). Questa possibilità è limitata a cinque anni. Se la situazione dovesse cambiare sarete tenuti ad annunciarvi.

Imprese - Le imprese il cui fatturato è inferiore a 500 mila franchi saranno dispensate dal pagamento del canone. Si tratta all'incirca di 3 aziende su quattro.

L'ammontare per le altre sarà calcolato in funzione del loro giro d'affari. Quelle con vendite comprese tra 500'000 franchi e un milione dovranno ad esempio versare 365 franchi all'anno. Tra uno e cinque milioni 910 franchi. L'importo massimo di 35'590 franchi è previsto per quelle società che hanno un fatturato superiore a un miliardo.

1,2 miliardi alla SSR - Grazie al nuovo sistema, la Società svizzera di radiotelevisione nel 2019 otterrà 1,2 miliardi. L'importo versato alle emittenti private regionali dovrebbe passare dagli attuali 67,5 milioni a 81 milioni, ossia il 6% del provento totale del canone, il massimo previsto dalla Legge federale sulla radiotelevisione.

Due milioni di franchi all'anno sono inoltre previsti come misura di sostegno a Keystone-ATS, l'agenzia di stampa nazionale.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Valerio Castello 1 anno fa su fb
Paese di ladri come l’Italia.
Akın Şeker 1 anno fa su fb
Ticino = nuova provincia Italiana
Gigliola Rispoli 1 anno fa su fb
Non doveva essere abolito nel 2018??
lo spiaggiato 1 anno fa su tio
Molto bene!... :-))))
Luca Tognola 1 anno fa su fb
Giovanni Servakis Serafe is coming
matteo2006 1 anno fa su tio
Scommetto che mi trovano comunque anche senza comunicargli il nuovo indirizzo quando ti chiedono soldi si prodigano a trovarti velocemente.
Flavia Pamela Storelli 1 anno fa su fb
Francesco Durantevieni in Italia che è meglio
Francesco Durante 1 anno fa su fb
Poi la Champions te la devi guardare in streaming su internet??? oppure fai altro abbonamento e altre spese ???
Alessandro Ale Marra 1 anno fa su fb
Ma almeno potrebbero trasmettere qualche bel film e qlcsa che ci faccia essere felice di pagarlo, io guardo in streaming, anche la radio la ascolto online, e quindi pago Internet e billag e uso mai la tv, ma non interessa, ce l'ho e devo pagarlo...Non sono noccioline già faccio fatica a far quadrare i conti
tico 1 anno fa su tio
mi fate ridere tutti.... E' vero che la televisione svizzera non sia una delle più belle da vedere e che la radio aimè a volte sembra un po possa,ma se ci pensate bene agli albori della nostra tv, i programmi erano di gran lunga migliori, oggi invece solo ripetitivi. Che senso aveva di rimpastare i conduttori nei vari giochi per esempio ? Questo vuol dire "novità " ? a me sembra sempre la solita minestra, solo che invece del sale ora c'è lo zucchero. Però è anche vero che meno soldi in entrata meno di stipendio, del resto come dappertutto oramai. Ma chi guadagna bene tutto questo non frega un bel niente, vedi posta, banca, rsi, assicurazioni, ecc.. Io direi che invece di stare qui a fare commenti e darsi adosso uno con l'altro, quando c'è da votare i nuovi poolitici nel 2019, che mettiate la crocetta su qualcuno meno invischiato con banche , posta, assicurazioni, ecc., come avvocati , medici, ecc. Mettete piuttosto una crocetta a qualche casalinga, commessa, cameriera, falegname, donna delel pulizie, ecc., loro si sanno cosa vuol dire tirare a fine mese.....
beta 1 anno fa su tio
Come complicare le cose semplici e prenderlo di retto senza Vaselina ?
Valentina Golubovska 1 anno fa su fb
A chi parla di rapina e truffa legalizzata, davvero vi cambia la vita per 365 fr all’anno? Quando ne paghiamo molti di più al mese per la cassa malati, che la usiamo o no, anche perché c’è chi va dal medico per uno starnuto. Oppure non è peggio sapere di mantenere con i contributi persone in disoccupazione che lavorano in nero e si beccano pure i sussidi? Questa è truffa!
Giacomo Esposito 1 anno fa su fb
A tanti non cambia la vita ma sicuramente fà tirare un po la cinghia !
siska 1 anno fa su tio
È la medesima situazione che successe con i premi di cassa malati pagati in eccesssssso. Uno stato inadempiente verso i propi cittadini e cittadine.
Mac67 1 anno fa su tio
Andrò a pagare di più pagavo solo tv, senza auto e radio + 70 chf e dilazionavo in 4 rate... ora una tantum punto ! ( grazie a chi ha votato per l’ennesima volta senza usare il cervello!) accendetelo e smettetela unicamente limitarvi a lamentarsi ! Il canone andava abolito e i programmi venduti nei 3 paesi Germania, Francia e Italia.... cosa che per altro è pianificata da ssg ! Avremmo anche avuto un’informazione meno legata al CF che decide il budget ergo quando mai la televisione dirà qualcosa contro? Se fosse stato un servizio che doveva vivere grazie alle informazioni, la qualità delle stesse e rivolgersi a un mercato di centinaia dì milioni... altra cosa! Persa un’ altra occasione e altro balzello da pagare! Ma questa è la democrazia diretta...
Patrick Scimè 1 anno fa su fb
Chi ha deciso di non avere ne televisione e ne radio ??
Gio Albe 1 anno fa su fb
Con cosa stai scrivendo?
Patrick Scimè 1 anno fa su fb
con un telefono
Gio Albe 1 anno fa su fb
Patrick Scimè già abbastanza per pagare...
Valentina Golubovska 1 anno fa su fb
Se ti informassi solo un pochino prima di fare questi commenti, sapresti che basta possedere un apparecchio che permette la ricezione radio/tv per dover pagare il canone ?
Patrick Scimè 1 anno fa su fb
oddio tutti scandalizzati o avete voglia di fare polemiche? Si può sempre sbagliare... In ogni caso se uno fornisce le prove di non ascoltare ne guardare i loro servizi? (Astenersi persone in vena di far polemica grazie)
Antonio Simich 1 anno fa su fb
Allora voglio gli assegni Famigliari, non ho bambini ma sono in possesso dei strumenti necessari per farli
Valentina Golubovska 1 anno fa su fb
Antonio Simich bello il paragone tra esseri umani e apparecchi tecnologici ?
Valentina Golubovska 1 anno fa su fb
Patrick Scimè ti sarebbe bastato leggere l’articolo per scoprire che basta avere uno smartphone, per cui sono polemica si se una persona commenta un articolo senza averlo letto. E se l’avessi fatto sapresti anche che può essere esentato chi nella propria economia domestica non ha TV, radio, computer con accesso a Internet e smartphone. Ma non penso sia il tuo caso, mi spiace!
Patrick Scimè 1 anno fa su fb
Valentina Golubovska ok grazie mille per le spiegazioni di questa bella fregatura! Non ho letto appositamente per non prendere nervi! Grazie per aver dedicato tempo della tua serata per spiegarmi...
Lorella Castellini 1 anno fa su fb
Fai un abbonamento telefonico estero, dici di avere un telefonino che a malapena manda sms e telefona e se risolvi la gabola internet dovresti essere a posto ?
Antonio Simich 1 anno fa su fb
Valentina Golubovska sempre di soldi si tratta
Laura Barudoni 1 anno fa su fb
Lorella Castellini e la radio in macchina?
Pedro Paulino Yebra Bermudez 1 anno fa su fb
Lorella Castellini io non guardo la TV non Ho la radio, ma si hai internet sei obbligato a pagare, io ho presso una multa ?????
Myriam Tognetti 1 anno fa su fb
Lo Rena 1 anno fa su fb
Una rapina legalizzata
Francesco Gulizia 1 anno fa su fb
Lo Rena Non è una rapina m una truffa ???
Rino Cantiello 1 anno fa su fb
L’ho scritto stamattina nel mio post ( per tutti i buonisti che hanno votato proBillag, forse ora hanno capito dove stava l’inculata, ma giù come pecoroni... licenziamenti, e fattura per tutti ?????la prossima volta votate con la vostra zucca senza farvi imbambolare gnüc, adesso potete ancora pensare al povero Gatto arturo e a tutte le minchiate che vi hanno fatto vedere
Niko Masiero 1 anno fa su fb
Sinceramente non capisco questi commenti: era giastato detto che il costo per il 2019 fosse di 365Fr l'unica cosa che cambia è la fattura che per alcuni è divisa in due tronconi. Pagare in 2 rate per molti puó solo aiutare...
Amina Domeniconi 1 anno fa su fb
Niko Masiero un'altra cosa che hanno dimenticato di dire é che tolgono la RSI2. Così, giusto per ripetermi, chi eventualmente guardava la televisione sul digitale terreste ora non la vedrà più. Invece chi non guarda la televisione svizzera deve unicamente pagare.
Lo Rena 1 anno fa su fb
Niko Masiero questi commenti ci sono perché esistono persone che si sentono truffate
Stefano Casalinuovo 1 anno fa su fb
Rino Cantiello mi spieghi cosa c'entra un "buonista" col canone tv? I licenziamenti? Era già stato detto che avrebbero ridotto il personale dal 2019 perché incassano meno, con il sì a no Billag avrebbero chiuso e licenziato tutti. Vuoi che ti faccia il disegnino così capisci? Si pagano 90 franchi in meno e la Billag viene chiusa come promesso. Volevi la tv gratis?
Rino Cantiello 1 anno fa su fb
Stefano Casalinuovo il disegnino lo puoi fare ai tuoi figli e nn a me, spiegazione non te ne posso dare perché per capire certe cose c’è bisogno di buon senso e logica e dal tuo post deduco che sono assenti. Poi potremmo star qui a parlarne quanto vuoi. Tu hai il tuo pensiero ed io il mio, lo abbiamo postato e arrivederci e grazie.
Niko Masiero 1 anno fa su fb
Amina Domeniconi che il canale RSI2 venga spostato solo online era gia stato preventivato da un po' e se devo dire la mia pensavo l'avrebbero tolto giá prima. Io capisco che ci sia gente che si sente truffata e capisco che la gente che non guarda la tv svizzera non voglia pagare. Io ho 25 anni e pago l'AVS e con le stime attuali è probabile che non ne usufruiró mai ma dovrei smettere di pagarla? La svizzera si è sempre basata sull'aiuto di tutti per finanziare i servizi.
Toni Zehnder 1 anno fa su fb
Stefano Casalinuovo In certi palazzi è gia incluso la presa di tv ? Non è poco...con o senza Billag...tu voglio vedere una partida...deve pagare da parte? ? altro che gratis.
Nadine Ferrari 1 anno fa su fb
Rino Cantiello Parlare di buonsenso e logica dopo aver buttato là un commento come il tuo dà un'idea abbastanza precisa (e triste) del tuo di buonsenso e della tua, di logica. Logica secondo la quale chi ha votato contro NoBillag dovrebbe aver "capito dove stava l’inculata" poiché sta succedendo... ESATTAMENTE ciò che era stato detto prima del voto. Eh, certo, non fa una piega. ?

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-01 09:34:14 | 91.208.130.89