Immobili
Veicoli
CAR Hurricanes
VEGAS Knights
01:00
 
PIT Penguins
ARI Coyotes
01:00
 
NJ Devils
DAL Stars
01:00
 
OTT Senators
BUF Sabres
01:00
 
CAR Hurricanes
VEGAS Knights
01:00
 
PIT Penguins
ARI Coyotes
01:00
 
NJ Devils
DAL Stars
01:00
 
OTT Senators
BUF Sabres
01:00
 
keystone-sda.ch (Kai Foersterling)
+9
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
SWISS LEAGUE
1 ora
Colpo Rockets a Sierre
La formazione ticinese si è imposta 4-3 dopo il tempo supplementare.
HCL
1 ora
Lugano, che peccato: lo Zugo sorride all'overtime
Gli svizzero centrali hanno prevalso 5-4 sui bianconeri, in rete Thürkauf, Loeffel e due volte Carr.
HCAP
1 ora
Un generoso Ambrì cade nella tana dei Lions
Biancoblù piegati 5-2 a Zurigo. Game-winning gol di Malgin al 52'.
SCI ALPINO
2 ore
Linus Strasser trionfa a Schladming
Il tedesco ha preceduto il norvegese McGrath (+0"03) e l'austriaco Manuel Feller.
SCI ALPINO
5 ore
Jakobsen comanda a Schladming, Nef miglior svizzero
Lo svedese si è lasciato almeno momentaneamente alle spalle Razzoli, Noël e Braathen.
CALCIO
6 ore
«Balotelli sempre in sovrappeso, bisogna meritarsela l'Italia»
L'ex bomber della nazionale italiana ha criticato la recente scelta di Roberto Mancini.
SERIE A
6 ore
Aebischer per Sinisa Mihajlovic
Il centrocampista elvetico è stato prelevato dallo Young Boys.
NATIONAL LEAGUE
7 ore
Sei giornate a Pouliot: il Ginevra ricorre
Le Aquile hanno interposto ricorso dopo la decisione della SIHF di sospendere Pouliot per sei partite
NATIONAL LEAGUE
8 ore
Langnau-Losanna rinviata
Il match di questa sera fra bernesi e vodesi non avrà luogo.
SERIE A
9 ore
Fiorentina: dalla Super League il dopo-Vlahovic
Il club viola ha offerto 14 milioni (più due di bonus) per il capocannoniere di Super. Intanto Cömert va al Valencia.
TENNIS
9 ore
Cuore e sudore: Berrettini regola Monfils e raggiunge Nadal
L'italiano ha sconfitto il francese 6-4, 6-4, 3-6, 3-6, 6-2, accedendo al penultimo atto del Major australiano
SCI ALPINO
9 ore
Sara Hector "scippa" la vittoria alla Vlhova
La svedese è riuscita a trionfare, lasciandosi alle spalle Petra Vlhova (in testa dopo la prima manche)
SERIE A
10 ore
Milan: Guardiola tenta lo scambio impossibile
I Citizens puntano decisi sul rossonero Theo Hernandez.
MOTOGP
15.11.2021 - 13:020
Aggiornamento : 16.11.2021 - 01:10

«Ti ho dato tutta me stessa, come tu hai dato tutto a me»

«Mi hai resa di nuovo forte, la nostra è stata una connessione davvero speciale», la Yamaha M1 scrive al Dottore.

Anche la casa di Iwata omaggia Valentino Rossi: «È stato magico! Ti ho portato per 16 anni della tua incredibile carriera».

VALENCIA - In fondo non poteva esserci addio migliore. L'ultimo ballo di Valentino Rossi, con la festa di Valencia e l'omaggio di tutto il paddock, ha fatto calare il sipario su un'era forse unica e irripetibile per il Motomondiale. Il Dottore, uomo dei record capace di portare un intero sport in un'altra dimensione a livello di appeal e visibilità, è stato celebrato anche dalla sua amata Yamaha, che gli ha scritto una lunga lettera.

 «Ti ho dato tutta me stessa, come tu hai dato tutto a me - si legge nella nota firmata simbolicamente dalla M1 - Mi hai resa di nuovo forte. Mi hai fatto rispettare di nuovo. Mi hai fatto amare di nuovo. Solo tu, Valentino, avevi il potere di farlo», ha aggiunto la casa di Iwata, per cui Vale ha corso per ben 16 stagioni. «Tu ed io eravamo “O si corre o si Muore”. Abbiamo vinto quattro titoli MotoGP e 56 gare insieme. Abbiamo portato gioia a milioni di persone in tutto il mondo e creato ricordi che dureranno una vita. La nostra è una connessione davvero speciale e mi mancherai più di quanto saprai mai».

Di seguito la lettera nella sua versione integrale:

«Ricordo sabato 24 gennaio 2004 come fosse ieri.
Il nostro primo appuntamento in Malesia.
Aspettavo uno come te da così tanto tempo.
Ero nervosa, ma è stato amore a prima vista per entrambi.
Ho capito subito che la nostra relazione sarebbe stata qualcosa di veramente speciale.
Abbiamo avuto quell’innegabile scintilla irripetibile e tutti i pezzi del puzzle si sono riuniti.
Non dimenticherò mai come ci siamo fermati sull’erba a Welkom nel 2004.
Solo noi due, rendendoci conto che io e te insieme avevamo ragione - e che questo era solo l’inizio.
Abbiamo vinto quattro titoli MotoGP e 56 gare insieme.
Abbiamo portato gioia a milioni di persone in tutto il mondo e creato ricordi che dureranno una vita.
Abbiamo fatto la storia perché abbiamo lavorato insieme e abbiamo tirato fuori il meglio l’uno dall’altro.
Mi hai resa di nuovo forte.
Mi hai fatto rispettare di nuovo.
Mi hai fatto amare di nuovo.
Solo tu, Valentino, avevi il potere di farlo.
E mi sono completamente fidata di te.
Ti ho sostenuto con tutto il cuore.
Ho combattuto tutte le tue battaglie con te.
Solo io sono stato in grado di renderti gli sport motoristici entusiasmanti fino alla fine.
Dal nostro primo bacio sull’erba a Welkom al nostro ultimo ballo a Valencia quest’anno, abbiamo vissuto tante avventure straordinarie.
E poi ci sono stati i nostri viaggi speciali a Laguna Seca nel 2008 e in Catalogna nel 2009.
Nessuno faceva mosse come noi in quei giorni, vero?
Anche ad Assen nel 2009, quando ti ho aiutato a vincere la tua 100ª gara.
È stato magico!
Ti ho portato per 16 anni della tua incredibile carriera.
Ma anche tu mi hai portato nel tuo cuore.
Dal Mugello a Motegi, da Silverstone a Sepang e da Barcellona a Buriram, ci siamo sempre stati l’uno per l’altro.
Ti ho dato tutta me stessa, come tu hai dato tutto a me.
L’unica cosa di cui farò sempre tesoro sono i nostri discorsi sulla griglia.
Eravamo io e te contro il mondo.
Tu ed io eravamo “O si corre o si Muore”.
Ma, purtroppo, anche le storie d’amore più belle finiscono.
Valentino, sei parte di me.
Parte della mia storia.
Parte di ciò che sono oggi e di chi sarò molto tempo dopo che ci separeremo.
La nostra è una connessione davvero speciale e mi mancherai più di quanto saprai mai.
Grazie, Valentino.

Con amore,

La tua M1»

 

SPORT: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch / STR (Alberto Saiz)
Guarda tutte le 13 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TiaTi 2 mesi fa su tio
Grande Vale, migliore pilota di sempre
emib53 2 mesi fa su tio
Ceda chiedersi come mai TIO è così solerte a non pubblicare commenti anche privi di insulti o attacchi personali, poi lascia tranquillamente pubblicare pubblicità politica ad ogni articolo. C'è qualcuno che controlla o "moro" è sostenuto dalla redazione?
Moro 2 mesi fa su tio
A tutti, vaccinati, guariti, testati e non vaccinati, ci riguarda tutti! Non importa quale sia lo status dell'individuo. Coloro che a novembre diranno "sì" alla legge Covid in Svizzera forse non hanno capito qual è la vera posta in gioco! Penso che la maggior parte di essi non siano consapevoli e non sappiano davvero a cosa dovrebbero dire di sì. Si fidano ciecamente delle dichiarazioni di "20 Minuten" e "SRF" che sono veicolate dal governo. Quindi qual è la cosa fondamentale di questa legge a cui dovete pensare prima di votare. *- Secondo l'articolo 1, il Consiglio federale può prendere decisioni in casi urgenti fino alla fine del 2031 senza informare i parlamenti*. *- Secondo l'art. 9, il Consiglio federale può intervenire nella legislazione in materia di esecuzione e fallimento e quindi limitare i diritti di proprietà*. *- Il Consiglio federale può decidere arbitrariamente e da solo sulle restrizioni della vita economica e sociale fino alla FINE del 2031*. *- La discriminazione e la sorveglianza di massa sono sancite dall'art. 3. La ricerca di contatti, le soglie, il programma di vaccinazione, gli ordini di quarantena, i test sono legalmente ordinati dal Consiglio federale*. *- L'introduzione del certificato Covid nell'art. 6a permette la restrizione e la sorveglianza dei cittadini su base permanente. Tutto questo non può essere approvato, nessuno può approvare che i nostri diritti fondamentali vengano tolti agli svizzeri in questo modo? E questo non ha niente a che vedere con il fatto che uno sia un sostenitore della vaccinazione, un oppositore della vaccinazione, un sostenitore di Corona o un critico. Si tratta di limitazioni palesi dei nostri diritti fondamentali che ci faranno perdere la nostra libertà in futuro. Qualsiasi cosa che non sia un *NO* a questa legge permetterà alla nostra tanto decantata democrazia di vacillare! La libertà è un valore grande e comporta delle responsabilità. Alziamo la testa, guardiamo il cielo e votiamo NO alle pastoie che ci vogliono imporre per il nostro bene. Un grande grazie a tutti voi.
Princi 2 mesi fa su tio
@Moro per essere sicuro di non sbagliare voto comunque 4 NOOOOO
seo56 2 mesi fa su tio
Wow… mi vengono i brividi 👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻
Boss 2 mesi fa su tio
i brividi , bellissima lettera
gabola 2 mesi fa su tio
poi mi hai tradita con la rossa,e non ti ho più perdonato,hai voluto tornare per cercare un riappacificamento,ma noi non dimentichiamo
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-26 00:13:07 | 91.208.130.86