Imago
+3
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
CHAMPIONS LEAGUE
2 ore
Polveriera PSG: tante stelle, tanta pressione...
Supersfida al Parco dei Principi, dove arriva il City di Guardiola. Domani toccherà all'YB contro la Dea.
HCL/HCAP
4 ore
Il Lugano ha carattere: senza timori nella tana dei Dragoni
All'insidiosa trasferta in terra burgunda vi arriva un Lugano ancora un po’ incerottato ma comunque in fiducia.
NYON
11 ore
Superlega, nullo il procedimento contro Juve, Barça e Real
Annullato il procedimento contro Real Madrid, Barcellona e Juventus. Capitolo chiuso? Forse no...
MOTOMONDIALE
13 ore
«Sono sorpreso che questa tragedia non sia successa prima»
Scott Redding e le gare minori: «I piloti sono tutti troppo vicini fra di loro, non si può correre in queste condizioni».
SERIE A
13 ore
Un punto a testa per Venezia e Torino
Si è chiuso sull'1-1 il posticipo del sesto turno di Serie A.
CICLISMO
15 ore
«Sono stato vicino alla morte, come Pantani»
L'ex campione tedesco ha parlato al podcast di Armstrong: «Mi sono ripreso grazie agli amici. Ora sto molto meglio».
SERIE A
18 ore
L'ira di Mou: «L'arbitro non è stato all'altezza, provo grande frustrazione»
Il coach della Roma: «Questa squadra ha tantissima voglia e un grande cuore».
SERIE A
20 ore
La Juventus perde Dybala e Morata
I bianconeri dovranno fare a meno dei due attaccanti contro Chelsea e Torino.
TENNIS
21 ore
King Roger è nono, il migliore è sempre Djokovic
Sul podio di questa speciale graduatoria ci sono anche Medvedev e Tsitsipas. 46esima piazza per Wawrinka.
NATIONAL LEAGUE
22 ore
Tschumi: ancora una partita di squalifica
Il giocatore bianconero ha ricevuto due match di sospensione, uno dei quali già scontato.
LIGUE 1
23 ore
Mbappé contro Neymar in diretta: «Quel barbone non mi passa la palla...»
È successo in occasione del match contro il Montpellier al momento della sostituzione.
HCAP/HCL
1 gior
Così non basta, l'Ambrì deve reagire e ripartire
Troppo "vulnerabili", nei Grigioni i biancoblù non hanno convinto. Il Lugano, incerottato, ha mostrato carattere.
NATIONAL LEAGUE
1 gior
Colpo NHL per il Ginevra: ecco Vatanen
Il difensore finlandese si è accordato con le Aquile fino al termine della corrente stagione.
AUTOMOBILISMO
1 gior
Marciello sul podio a Valencia
Ultimo weekend di corse nella serie Sprint del GT World Challenge
IL SORPASSO...A QUATTRO RUOTE
16.06.2021 - 20:590
Aggiornamento : 17.06.2021 - 09:04

La Mercedes non è abituata a perdere: e si vede!

Diverse le situazioni alle quali le Frecce d'argento non erano abituate.

Una dimostrazione del nervosismo che aleggia nella scuderia di Brackley? Toto Wolff che definisce Christian Horner, il team principal della Red Bull, «un pallone gonfiato».

di Redazione
Umberto Zapelloni

BRACKLEY - Due gran premi di fila senza neppure una Mercedes sul podio sono una rarità. Come se in una città svizzera non trovaste neppure una banca. Eppure è successo a Montecarlo e a Baku, due circuiti cittadini dove le frecce d’argento di Stoccarda avevano sempre centrato il bersaglio. Due gare senza podio possono anche non significare crisi, nonostante nell’era ibrida non fosse mai successo che la squadra di Toto Wolff non si portasse a casa neppure una bottiglia di champagne (da quest’anno di bollicine italiane) per due gare di fila. I podi senza neppure una Mercedes sono davvero insoliti: nel 2015 in Ungheria, Hamilton aveva chiuso al sesto posto con Nico Rosberg ottavo; nel 2018, in Messico Hamilton e Bottas finiro al quarto e al quinto posto; l’anno scorso poi al GP di Sakhir, con Hamilton assente per Covid, Bottas e Russell finirono ottavo e nono.

A Monaco ha sbagliato la squadra con la complicità di Bottas, a Baku ha sbagliato solo Hamilton. La verità è però che in tutte e due i weekend la Mercedes non è mai stata in forma come ci aveva abituati. È stata battuta dalla Ferrari in qualifica e dalla Red Bull in gara. E Toto ha perso pure la pazienza arrivando a definire Christian Horner, il team principal della Red Bull, “un pallone gonfiato”. Non esattamente una definizione accomodante. La Mercedes non è abituata a perdere, questo è chiaro. Soprattutto non è abituata a una situazione come quella che si è creata quest’anno con un limite di budget da rispettare e un limite di tempo per reagire (presto bisognerà pensare alla vettura del 2022). Quando non c’erano paletti, la Mercedes non aveva difficoltà a recuperare. Lo ha fatto anche sulla Ferrari nel 2018 con la complicità di Vettel e dei suoi errori.

Nelle prime gare dell’anno Lewis Hamilton era riuscito a mascherare i problemi della W12 e a vincere tre volte approfittando degli errori del suo avversario diretto. Aveva dato alla stagione Mercedes un aspetto diverso dal reale, come una bella signora dopo una lunga seduta dal parrucchiere. Non tutto è falso, sia ben chiaro (anche nel caso della bella signora), ma tutto è pochino esagerato. Così la Mercedes sembrava aver risolto i problemi pre campionato e la stagione pronta a indirizzarsi verso il solito dominio. Il doppio zero nei podi ha invece cambiato la musica alla festa. Come passare da un lento a un rock scatenato; qualcuno che ci rimane male c’è sempre in sala. Adesso il calendario mette in fila tre gare di fila: la Francia e poi un doppio weekend in Austria, pista che storicamente non è favorevole alla Mercedes anche se l’anno scorso il Gp d’Austria lo ha vinto Bottas e quello di Stiria Hamilton.

Scopriremo entro tre settimane se la crisi della Mercedes è vera o soltanto passeggera. E comunque è una vera novità nella Formula 1 ibrida dove il dominio della squadra di Toto Wolff è stato assoluto con 105 vittorie in 144 gare. Chissà che non renda tutto più combattuto e divertente.

SPORT: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (TOLGA BOZOGLU)
Guarda tutte le 7 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Nonna Sintetica 3 mesi fa su tio
ma godiamoci la stagione per quello che è, sapendo che dall'anno prossimo ci saranno dei grossi cambiamenti!
gigipippa 3 mesi fa su tio
Mercedes come l' UBS, scivola ma poi si riprende.
F/A-19 3 mesi fa su tio
Mi sa che sono un po’ in panico, Hamilton poi ne combina una dietro l’altra, per fortuna che la Rossa è un’ascesa e ci regala qualche soddisfazione, per Verstappen gli auguro di avere fortuna e di vincere il mondiale, se lo merita.
Tio1949 3 mesi fa su tio
A dimenticavo. Mai na gioia!! A già che tu,tifi per la Mercedes.E certo se aspettavi la Monteverdi...
Tio1949 3 mesi fa su tio
A ok scusami,non che magari ci arrivi anche tu,no volevo dire che non ho guardato l'ora del post,e la partita non era ancora stata giocata. Però adesso si può dire che ti rode lostesso,o magari vuoi dire che il calcio non ti interessa,no dai saresti troppo prevedibile. I tuoi post ,anche sul calcio,non possono non essere visti! Forza Nati!!! 🤣😂🤣😂🤣😂🤣😂🤣
Tio1949 3 mesi fa su tio
La differenza? La Mercedes,i titoli li ha vinti,anche grazie ai propri soldi. Le banche Helvetiche(senza generalizzare),i soldi li hanno fatti con gente che è morta! Non tengo alla Mercedes. Eccolo il grande sportivo,seo,non è che magari ti rode il c..o,per il mega partitone,degli extracomunitari?
seo56 3 mesi fa su tio
@Tio1949 Un abbraccio, sei sempre e comunque il più intelligente del blog 👏🏻👏🏻
Aka05 3 mesi fa su tio
Ma fatti una vita dai… 🤣🤣
seo56 3 mesi fa su tio
@Aka05 Tranquillo ce l’ho ed è stupenda, non la cambierei con la tua! Buona giornata e naturalmente un abbraccio 🤗
Aka05 3 mesi fa su tio
@seo56 Va bene, come non detto.. Tra parentesi, neppure io la cambierei con la tua, almeno su questo siamo d’accordo 🤣👍🏻 . Buona giornata e un abbraccio a te 🤗
seo56 3 mesi fa su tio
Hahahaha… giornalai di fede ferrarista!!!???
Swissabroad 3 mesi fa su tio
@seo56 Certamente
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-28 12:09:19 | 91.208.130.89