Immobili
Veicoli

HCAPL'Ambrì vince, convince e diverte: Kloten strapazzato

07.10.22 - 21:55
Terzo successo filato per i biancoblù di Cereda, che hanno dettato legge sul ghiaccio degli Aviatori.
keystone-sda.ch (PATRICK B. KRAEMER)
L'Ambrì vince, convince e diverte: Kloten strapazzato
Terzo successo filato per i biancoblù di Cereda, che hanno dettato legge sul ghiaccio degli Aviatori.
Altra ottima prova dei leventinesi, terzi in classifica con 17 punti alle spalle di Ginevra (23) e Rappi (19). Primo shutout per Juvonen.
Hockey - LNA07.10.2022

LIVE

Kloten
0 - 6
Ambrì
HOCKEY: Risultati e classifiche

KLOTEN - Continua l'ottimo momento di forma dell'Ambrì di Luca Cereda, che questa sera non ha fatto sconti e si è sbarazzato del neopromosso Kloten, battuto con un sonoro 6-0 davanti ai propri tifosi. Per i biancoblù, alla settima vittoria in nove partite, sono già 17 i punti in classifica, sinonimo di terzo posto alle spalle della capolista Ginevra (23) e del Rapperswil (19).

Con la "garanzia" Juvonen tra i pali gli stessi effettivi che avevano sbancato domenica la tana dello Zugo, i leventinesi hanno iniziato al meglio l'incontro, mettendo subito sotto pressione la retroguardia locale. Al 10’08" è così arrivato il vantaggio firmato da Chlapik, che ha finalizzato con precisione chirurgica una bella manovra e l’assist di Virtanen. Con Capaul sulla panchina dei cattivi l’Ambrì ha continuato a spingere cercando subito il 2-0, arrivato al 12’44” grazie a Spacek. Servito da Zwerger, il centro ceco non ha lasciato scampo a Metsola e trovato l’allungo sugli “strascichi” della penalità (gli Aviatori erano al completo da pochi secondi).

Finito il primo periodo con altre due ghiotte occasioni sul bastone di Bürgler, i biancoblù hanno continuato a farsi preferire anche all'inizio del secondo, con il tris sfiorato da Spacek (servito da Pestoni). 3-0 che è comunque arrivato poco dopo, quando - superata indenne un’inferiorità numerica (fuori Bürgler) - è stato Trisconi ad infilare il 3-0. Il ticinese, al primo gol stagionale, ha deviato in maniera vincente una conclusione dalla blu (30’).

Avanti di tre lunghezze l'Ambrì non ha tolto il piede dall'acceleratore, andando ancora a bersaglio due volte prima della seconda sirena. Il 4-0 porta la firma di Valentin Hofer - servito perfettamente al 37' da Spacek -, il 5-0 quella di Nick Shore. Su azione insistita di Zwerger e Chlapik, lo statunitense ha depositato il puck in rete per il suo secondo gol stagionale.

In totale fiducia e col match ampiamente indirizzato, i sopracenerini hanno giocato in scioltezza nel terzo periodo, trovando il 6-0 al 45' con una triangolazione da applausi tra Zaccheo Dotti, Hofer e Pestoni, che ha finalizzato l'azione siglando il 6-0 con la porta spalancata. Ormai senza argomenti, il Kloten ha cercato almeno il gol della bandiera soprattutto in powerplay, ma non c'è stato nulla da fare, con Juvonen che ha blindato il primo shutout stagionale.

Decisamente più equilibrate le sfide sulle altre piste, con la capolista Ginevra che ha superato di misura (3-2) lo Zurigo. Decisivo Winnik al 50’. È invece servito l’overtime a Zugo, dove il Bienne si è imposto 4-3 col gol-vittoria di Rajala al 61’. Di misura anche il successo del Friborgo, passato 3-2 a Davos. Di Mottet, al 59’, la rete che ha deciso il confronto.

Non deve ingannare nemmeno il 6-3 del Rappi sull’Ajoie, con i giurassiani piegati solo nel finale. Di Zangger (57’), Jensen (59’) e Profico (60’) i gol che hanno deciso il match. Continua infine la crisi del Losanna, battuto 3-1 dal Langnau nel segno di Saarela (doppietta) e Pesonen.

KLOTEN - AMBRÌ 0-6 (0-2; 0-3, 0-1)

Reti: 10'08" Chlapik (Virtanen) 0-1; 12'44" Spacek (Zwerger) 0-2; 30'00" Trisconi 0-3; 36'51" Hofer (Spacek, Bürgler) 0-4; 37'45" Shore (Chlapik, Zwerger) 0-5; 44'39" Pestoni (Hofer, Z. Dotti) 0-6.

AMBRÌ. Juvonen; Fischer, Virtanen; Z. Dotti, Fohrler; Burren, Zündel; Wüthrich; Hofer, Spacek, Pestoni; Kneubuheler, Heim, Bürgler; Zwerger, Shore, Chlapik; McMillan, Kostner, Grassi; Trisconi.

Penalità: Kloten 1x2'; Ambrì 5x2'.

Note: Stimo Arena. 5'821 spettatori. Arbitri: Wiegand, Mollard; Fuchs, Kehrli.

CLASSIFICA
PLPuntiWDLGFGAGDFORM
1Ginevra24551592935439WWWLW
2Bienne23471456836023LLLWW
3Zurigo20401165714427WLWWW
4Friborgo21391236594811LWWWW
5Lakers23381078745915LWWLL
6Davos2437817571692WLLWW
7Zugo23368886973-4WWLWL
8Berna243561476670-4WLLWL
9Kloten243195125686-30LWWLL
10Lugano232991136669-3WWWWL
11Ambrì2529510127078-8LWWLL
12Losanna2528513116682-16WWLWL
13Langnau242874135876-18WLLLW
14Ajoie251948156195-34LLLLL
Ultimo aggiornamento: 28.11.2022 02:28
COMMENTI
 
Boh! 1 mese fa su tio
Ad Ambrì c’è una squadra con un’identità e un DNA inconfondibili… Basta questo per creare un entusiasmo che va ben oltre ai risultati sportivi, i quali passano quindi in secondo piano… Più a sud invece c’è tanto potenziale che però ogni anno resta inesorabilmente fermo sulla carta… Il Lugano ormai da anni non è più il Grande Lugano, capire questa cosa è il primo passo per un eventuale rilancio…
cle72 1 mese fa su tio
Che bello vedere le 4 vaccine incaz.. zate immagino i personaggi che le hanno digitate 😂😅😀 quanta bile devono avere in corpo. Forza Ambri!
Meiroslnaschebiancarlengua 1 mese fa su tio
Grande Mitico Ambrì-Piotta. Se continuano a giocare così a giugno Evry e Angie 2020 si sposeranno alla Gottardo Arena.
KeepCalm 1 mese fa su tio
No dai non esageriamo..possono benissimo farlo alla corner 😂
Meiroslnaschebiancarlengua 1 mese fa su tio
Con Fazzini e McSorley come testimoni?
KeepCalm 1 mese fa su tio
Si si,poi la Mantegazza che guida la limousine,Domenichelli paga il ricevimento e tutti gli altri a lanciare riso (quello con le tarme così non lo devono pagare) 😂
Evry 1 mese fa su tio
Condivido, hai dimenticato Stoffel, Näser e Riva.
cle72 1 mese fa su tio
Ottimo bene avanti così. Forza Ambri
KeepCalm 1 mese fa su tio
Bella partita,giocata con intensità,concentrazione su tutti i 60 min senza mai togliere il piede dall'accelleratore, abbiamo saputo concretizzare tutte le occasioni che ci siamo creati (a parte 3 episodi 1c1 dove Metsola ci ha messo una pezza) il Kloten non si è mai veramente reso pericoloso. Shut out per Juvonen che conferma ancora una volta che la licenza per un portiere straniero è stata spesa bene. Wüthrich mi piace e vorrei vederlo in bb (chissà se Duca l'ha messo nella lista dei desideri futuri). Spacek tanta roba. Complimenti a tutta la squadra,avanti così.
Evry 1 mese fa su tio
Niente da dire, brai avete meritato la vittoria anche se è solo il Kloten e il polvere bagnata che non ha contribuito, Auguri
pardo54 1 mese fa su tio
Va bene che ora sembra che lavori, ma prenditi il tempo di rileggere quello che scrivi prima di fare clic, forse si riuscirà a capire quello che vuoi dire.
cle72 1 mese fa su tio
Niente da dire? Ti ricordo che il kloten è la stessa squadra che vi ha battuto in casa da poco. Cereda non ha contribuito? fammi capire allora, seguendo il tuo ragionamento. Se Cereda non ha meriti, a Lugano di chi è la colpa? Dei giocatori o di mc sorley? Sei un attimo confuso. L'allenatore e colui che imposta un gioco, che sa valorizzare i propri giocatori, che sa costruire una filosofia vincente e che sprona I propri giocatori dalla prima alla quarta linea.
Ascpis 1 mese fa su tio
Chapeau ai cugini!!!! A noi manca una cosa sola e essenziale: LA VöIA DA FANN....
Bibo 1 mese fa su tio
Per me non è quella che manca, a nessuno piace perdere. Che mancano sono schemi validi e sistema di gioco, mi sembra che tutto sia affidato al singolo specialmente in difesa, se non fanno errori va ma se uno ne commette gli altri non sanno più come rimediare.
Ascpis 1 mese fa su tio
il fatto è che non parliamo di mini, mosquito o novizi... non hanno imparato a giocare a hockey da 5 partite e penso che visto che giocano per mestiere una minima base ci sia visto che fanno solo quello...
Ascpis 1 mese fa su tio
Sono con te nel dire che a nessuno piace perdere, ma se quello che fai per vincere è giocare per 10 minuti su 60 la vedo dura portare a casa una vittoria
Bibo 1 mese fa su tio
I giocatori fanno (o almeno dovrebbero fare) quello che dice l'allenatore, sanno giocare benissimo e il gruppo, sulla carta, è uno dei migliori della lega, ma non giocano come squadra, io ho visto solo qualche spunto individuale e poco altro, a parte il derby e forse con lo Zurigo. Non voglio dare tutta la colpa all'allenatore ma di sicuro ha le sue responsabilità.
Ascpis 1 mese fa su tio
il fatto è che cambiare allenatore non risolve nulla, anzi, ogni stagione e mezza viene rimpiazzato perchè le prime donne si girano e non gli va più bene cosa decide il coach, viene cambiato e come per magia la squadra rinasce... poi passano altri 6 mesi e la squadra torna a girare male e la scusa è che il roaster era del precedente allenatore... questo va avanti così da troppo tempo!!!
Bibo 1 mese fa su tio
Sono d'accordissimo ma...cosa si fa, si ritira la squadra? o si ha la pazienza di aspettare o si cambia e l'allenatore é sempre il primo a pagare, mica possono sostituire tutti i giocatori, perché al momento se ne salvano davvero pochi. Il problema è che a lugano si vuole tutto e subito, tifosi in primis e non si è disposti ad aspettare, se il progetto era su 3 anni non bisogna cambire alla prima difficoltà. Magari e probabilmente è più in alto il vero problema.
Ascpis 1 mese fa su tio
X me bastone e carota sono le migliori soluzioni, se nn giochi ti metto in tribuna indipendentemente da chi sei e faccio giocare i giovani che almeno hanno voglia, a costo di mettere in pista gli U20 élite al completo
Ascpis 1 mese fa su tio
E poi come società se fai vedere che ogni volta vincono i giocatori e si infila l’allenatore andrà sempre avanti così… tanto si sentono le spalle coperte
NOTIZIE PIÙ LETTE