Immobili
Veicoli

DERBYAmbrì e Lugano, ci siamo: al via il primo derby stagionale

27.09.22 - 09:40
I biancoblù hanno conquistato 9 punti in 5 match, sei lunghezze di vantaggio e una gara in più rispetto ai bianconeri.
Freshfocus, archivio
Ambrì e Lugano, ci siamo: al via il primo derby stagionale
I biancoblù hanno conquistato 9 punti in 5 match, sei lunghezze di vantaggio e una gara in più rispetto ai bianconeri.
Per l'occasione Cereda non potrà fare affidamento su Heed, mentre McSorley dovrà rinunciare a Morini e forse anche a Kaski.
HOCKEY: Risultati e classifiche

AMBRÌ - Nella serata odierna avrà luogo il primo derby stagionale di National League fra Ambrì e Lugano. Alla Gottardo Arena la truppa di Luca Cereda arriva indubbiamente più in forma rispetto ai cugini bianconeri, anche se è sempre molto difficile azzardare dei pronostici. È infatti risaputo che nell'hockey certe partite possano riservare qualche sorpresa, anche se questa volta i leventinesi potrebbero dire la loro.

Oltre a giocare davanti al pubblico amico, Pestoni e compagni hanno conosciuto un inizio di campionato molto incoraggiante e viaggiano attualmente nei piani alti della graduatoria. Dopo cinque incontri disputati l'Ambrì ha infatti vinto in quattro occasioni (con Friborgo 2-1, Berna 5-1, Davos 4-3 e Ajoie 5-4) – tre volte dopo il 60' – e ha conquistato 9 punti, perdendo l'ultima gara di misura a domicilio contro il Ginevra (2-3). Soltanto il Bienne, lo stesso Ginevra e lo Zugo hanno fatto meglio e contano 11 lunghezze, con i seelanders scesi però sul ghiaccio una volta in meno. Da segnalare che il coach biancoblù non potrà fare affidamento sul difensore svedese Tim Heed, infortunatosi al costato venerdì contro l'Ajoie e ai box per circa un mese.

Dal canto suo il Lugano di McSorley non se la sta passando altrettanto bene. I bianconeri faticano a ingranare e hanno soprattutto messo in evidenza una certa sterilità sotto porta: i gol segnati in quattro sfide sono appena 5 e solo la matricola Kloten ha fatto peggio (4). Dopo l'1-0 casalingo rifilato all'Ajoie all'esordio, Fazzini e compagni sono infatti caduti nell'ordine contro Lions (0-1), Ginevra (2-5) e Losanna (2-3). La squadra ha comunque mostrato una certa solidità difensiva e – nonostante qualche svarione di troppo – vanta uno dei reparti arretrati meno “bucati” del campionato (9 reti). Il derby potrebbe dunque essere la buona occasione per rilanciarsi, ma in caso contrario la situazione diventerebbe decisamente scomoda.

Per l'occasione non ci sarà Giovanni Morini (problema agli adduttori) e forse nemmeno Oliwer Kaski, uscito malconcio dalla sfida di sabato contro il Losanna. Il difensore finlandese aveva rimediato una brutta gomitata da Salomäki, squalificato a sua volta per tre turni (più 5¦400 franchi di multa). In caso di una sua assenza al suo posto verrà richiamato Kris Bennett dai Rockets.

 

COMMENTI
 
uriah heep 2 mesi fa su tio
Neanche i cambi il Lugano sa fare ! In 13 min due cambi scorretti ! Bravo mc sorley! Domenichelli dove sei ?
F/A-19 2 mesi fa su tio
Malgrado questo stiamo vincendo, i piottini non ci capiscono più niente, il disco non entra e la frustrazione è tanta, era ora che ci svegliavamo.
sergejville 2 mesi fa su tio
1-4 (12 su 13)! Non concentrarti su 3 cambi (due per colpa dei giocatori, come detto dal Fazz) rispetto a 60' giocati alla grande (anche merito del coach quando si vince, no?) in una situazione che fino a 24 ore era delicata (disperata per molti altri isterici). Goditi questa bellissima vittoria.
KeepCalm 2 mesi fa su tio
Stasera vincerà chi saprà giocare 60 min di hockey,con intensità concentrazione e senza fare errori (e anche falli sciocchi o meno) la situazione la conosciamo tutti ma..il Derby è il Derby quindi può succedere di tutto e comunque sia..buon Derby a tutti
uriah heep 2 mesi fa su tio
Per il bene del Lugano , stasera speriamo di perdere , perché prima liquidiamo Mc Sorley, il perdente , meglio è per recuperare con un allenatore al passo coi tempi! Con una squadra formata da ottimi elementi , farei meglio di Chris. Via subito da Lugano , non vedo come possa migliorare il suo gioco vecchio , dove le altre squadre capiscono in anticipo cosa il Lugano vuole fare, per cui c’è frustrazione nel gioco e seppure ci si impegna , i risultati sono negativi . 😩😩 possibile che la Dirigenza HCL non vede questa netta involuzione ?
sergejville 2 mesi fa su tio
Davvero sportivamente deprimente il tuo commento. Licenziare un allenatore dopo 4 partite... dopo aver cmq disputato una buona partita contro i Lions, aver giocato male col losanna (ma meglio di loro...) e non aver certo sfigurato a GE (ma forse non l'hai vista... si stava 1-1 al 45esimo). Inoltre non tieni conto che l'anno scorso il coach ha dovuto operare in emergenza a partire dalla CHL a novembre... E non solo: ammesso che si debba cambiare all. tra 1 mese o 12... parli come se fosse uno scherzo licenziare una persona e doverla pagare per due anni... come se si navigasse nell'oro, nel periodo post Covid ecc. Ma del resto, sono queste uscite (superficiali) che dimostrano come non sia facile accontentare tutti. Parli di gioco vecchio a vanvera, come se il gioco di Fust (budget stratosferico) o Cereda (Roster tutto meno che debole) o Cadieux (squadrone), tutti coach giovani, sia molto diverso. Guarda che praticamente non esiste più il gioco manovrato di 10 anni fa... e infatti anche ai Mondiali lo si nota chiaramente. Troppa velocità; che da un lato è anche un bene. E ripeto, anche se si dovesse cambiare un giorno, vorrei vedere chi ti andrebbe bene. Anzi, da come scrivi, son sicuro che alle prime sconfitte di seguito avresti da lamentarti comunque o troveresti qualcosa da criticare. Una dirigenza, deve ascoltare i tifosi, le loro impressioni (anche quelle positive) ma sicuramente non troppo.
NOTIZIE PIÙ LETTE