SUPER LEAGUEA Lugano serve pazienza, ma filtra ottimismo

07.06.21 - 07:15
La luce verde per De Souza&Co potrebbe non essere prossima, ma questo non frenerà il progetto
TiPress/archivio
A Lugano serve pazienza, ma filtra ottimismo
La luce verde per De Souza&Co potrebbe non essere prossima, ma questo non frenerà il progetto
Manca l’ufficialità, non la buona volontà.
CALCIO: Risultati e classifiche

LUGANO - La mini-licenza che sancirà ufficialmente il passaggio delle quote azionarie tra Angelo Renzetti e Thyago De Souza potrebbe tardare ad arrivare. Questo perché i “tempi tecnici” per completare la valutazione di tutta la documentazione pervenuta sono, per la Commissione delle licenze, fissi. Come accade per una normale licenza, ci vogliono tre giorni lavorativi dall’inizio dello studio della pratica. Studio che alla fine della scorsa settimana non era ancora partito. Per assistere all’insediamento dei “nuovi” si potrebbe insomma dover attendere ancora. Ma il tempo, con un mercato da definire e una nuova stagione da programmare, è proprio quel che manca a Lugano.

Quindi? Niente panico. Dalle parti di Cornaredo stanno aspettando senza patemi e con fiducia che venga loro fatto un cenno. Prima che la trattativa diventasse calda, una chiacchierata “esplorativa” con la Federazione è infatti stata fatta. E questa, oltre alla solidità mostrata sulla carta dal gruppo entrante, fa per ora dormire sonni tranquilli ai dirigenti - vecchi e nuovi - bianconeri. In questo momento di dubbi e di eventuali contromosse già preparate, l’unica certezza è che, su indicazione di De Souza - che quando ne avrà la possibilità “ufficiale” rimpinguerà la rosa -, Marco Padalino sta rimodellando parte di un gruppo che in meno di due mesi tornerà a battersi in Super League. Per il resto si deve attendere.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE