Tipress, archivio
+4
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
NAZIONALE
24 min
Petkovic-Bordeaux: sul tavolo un triennale?
Il mister, alla guida della Svizzera dal 2014, avrebbe chiesto di essere liberato dal suo contratto.
MERCATO
57 min
Shaqiri vuole lasciare il Liverpool
Il 29enne rossocrociato ha già informato la società, che ora valuterà le eventuali offerte.
SUPER LEAGUE
2 ore
Lugano volenteroso ma non basta: urgono rinforzi
Ieri a Cornaredo i bianconeri hanno conosciuto un esordio di campionato negativo. Non tutto è da buttare, ma...
SUPER LEAGUE
4 ore
Marquinhos Cipriano rinforza il Sion
Il 22enne brasiliano arriva in prestito annuale (con opzione d'acquisto) dallo Shakhtar Donetsk
SWISS LEAGUE
7 ore
Adrien Lauper resta ai Rockets
L'esperto attaccante ha rinnovato con i razzi fino al 2022
HCAP
7 ore
Pinana passa dall'Ambrì al Berna
Il difensore ticinese lascia i biancoblù. Alla corte di Cereda arriva il giovane e promettente Simone Terraneo
TOKYO 2020
9 ore
Pidcock mostruoso ma per la Svizzera c'è un argento dolcissimo
Flückiger protagonista nel cross-country: la sua è una medaglia pesante. Quarto un combattivo Schurter
LIVE-TICKER
TOKYO 2020
17 ore
È bagarre olimpica: bene Ponti e Ugolkova. Svizzera ottima sesta nella prova a squadre
Ventisette titoli assegnati, con la Svizzera che ha conquistato la sua seconda medaglia grazie a Flückiger (MTB).
NAZIONALE
18 ore
Petkovic-Bordeaux, contatti fittissimi
Vlado potrebbe lasciare la Svizzera per la panchina dei Girondins di Bordeaux
FORMULA 1
20 ore
La paura di Ralf Schumacher: «Lewis e Max? Speriamo che nessuno si faccia male...»
Il tedesco: «Hamilton è rimasto in Mercedes dopo il no di Verstappen»
SUPER LEAGUE
23 ore
Braga è obiettivo: «Il risultato non è giusto, non posso criticare i miei ragazzi»
La compagine bianconera ha perso all'esordio contro lo Zurigo: «Il campionato è ancora lungo».
SUPER LEAGUE
1 gior
Successi esterni per Servette e Basilea
I ginevrini hanno piegato il Sion 2-1, mentre i renani la matricola Grasshoppers 2-0.
SUPER LEAGUE
1 gior
«Siamo stati molto aggressivi, ma i dettagli non ci sono stati favorevoli»
Michael Facchinetti: «Non penso che l'anno scorso ci sia stato un match in cui abbiamo avuto così tanto possesso palla».
LUGANO
24.05.2021 - 12:090
Aggiornamento : 18:13

Renzetti-Lugano, nessun dubbio sulla cessione

Due alternative per la vendita, in settimana si decide: «Un gruppo acquisterebbe il 60% del club, l’altro il 100%»

«Toccherà ad altri impegnarsi: dare delle garanzie economiche divenute per me insostenibili soprattutto dopo le stagioni segnate dalla pandemia».

LUGANO - Un venditore, un giudice, due acquirenti (e le lancette dell’orologio che corrono veloci). Non è il titolo di un film di Sergio Leone o Quentin Tarantino, bensì la situazione relativa alla vendita del Lugano. 

Chiusa ufficialmente la stagione, il club bianconero e tutto il suo mondo hanno rivolto la loro attenzione a una nuova partita, quella che vedrà il cambio di proprietà. Niente più verbi al condizionale: Angelo Renzetti è infatti fermamente deciso a farsi da parte. «Il mio corso l’ho fatto - ha specificato il presidente - Ora toccherà ad altri impegnarsi per questa società. Dare delle garanzie economiche divenute per me insostenibili soprattutto dopo le stagioni segnate dalla pandemia».

Ci si era lasciati con un gruppo pronto a rilevare il club ma in attesa di un via libera dalla SFL.
«La cosiddetta “mini-licenza” che la Lega deve rilasciare. Quello è l’ultimo scoglio. Stiamo parlando di investitori stranieri e per questo è giusto fare tutti i controlli del caso prima di accordarsi per la cessione».

Che sarà automatica una volta ottenuto l’ok dalla Federazione?
«Io non ho firmato nulla. In quel caso però da sistemare ci saranno solo dei particolari. Il passaggio di proprietà avverrà».

Il gruppo in questione rileverà il 100% delle quote societarie?
«No, solo il mio 60%. Questi acquirenti hanno già trovato un accordo con Leonid Novoselskiy, che conserverà il suo 40%». 

Quali sono i tempi tecnici per chiudere l’operazione?
«Questo è il problema: siamo già al limite. Abbiamo sollecitato la SFL e ci attendiamo una risposta entro questa settimana. Non è una deadline, ma non c’è tempo da perdere».

Anche perché ci sarebbe, altrimenti, una nuova avventura in Super League da progettare.
«No, ribadisco, il mio tempo l’ho fatto. È mia intenzione cedere il club e lasciarlo in buone mani. A qualcuno in grado di dare delle garanzie economiche. Nel caso in cui, quindi, la Lega "bocciasse" il gruppo acquirente, allora percorreremmo un’altra via». 

Quella che porta alla trattativa con la Heusler Werthmüller Heitz AG?
«La società dell’ex presidente del Basilea rappresenta un altro gruppo».

In quel caso si dovrebbe però ripartire da capo con la SFL, i tempi si allungherebbero comunque a dismisura.
«No perché avere come rappresentante una società nazionale renderebbe tutto estremamente più semplice e veloce». 

Anche in quel caso la cessione riguarderebbe esclusivamente le sue quote?
«No, il gruppo di cui la Heusler Werthmüller Heitz AG cura gli interessi rileverebbe pure la quota azionaria in possesso di Novoselskiy: acquisterebbe il 100% della società».

CALCIO: Risultati e classifiche

Tipress, archivio
Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 2 mesi fa su tio
Un GRANDE GRAZIE alGRANDE RENZETTI, copn il Lugano ha fatto l'impossibile. AUGURI
Hardy 2 mesi fa su tio
Sarà la 25esima volta che la cessione è cosa fatta. E per la 25esima volta le cose resteranno così. Buon per il Lugano, in quanto Renzetti, per quanto discutibile a volte, ci ha messo anima e corpo.
seo56 2 mesi fa su tio
Sceneggiata napoletana in salsa ticinese!!
cle72 2 mesi fa su tio
Bisogna solo dire grazie al presidente per aver fatto vivere ancora il Lugano. Nella speranza che la nuova cordata qualsiasi sia, sia seria come Renzetti. Forza Lugano!
Gus 2 mesi fa su tio
La commedia continua!
Blobloblo 2 mesi fa su tio
@Gus Se non era per lui non c’era nessuna commedia, ma neanche nessuna favola!! O forse qualche bella favola di quinta lega! Quindi zitto!!!
Blobloblo 2 mesi fa su tio
@Gus Ricorda che senza di lui non ci sarebbe stata nessuna commedia, ma neanche nessuna favola! O forse qualche favola da quinta lega!!
Trasp 2 mesi fa su tio
Sarebbe bello fare una azionariato popolare, cosa già diffusa nello sport (es. più famosi fc barcelona e real madrid)
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-26 18:49:38 | 91.208.130.86