Freshfocus, archivio
TENNIS
05.03.2021 - 17:170
Aggiornamento : 06.03.2021 - 09:02

«Ero depresso. Appena entravo in un bar mi assaliva l'ansia»

Thanasi Kokkinakis è finalmente uscito dall'incubo: «Il dolore emotivo può essere più dannoso di quello fisico»

MELBOURNE - Il tennista australiano - Thanasi Kokkinakis (Atp 238) - sembrerebbe aver superato tutti i problemi, sia fisici sia mentali, cui si è dovuto confrontare negli ultimi anni.

Nonostante la sua giovane età, il 24enne è infatti finora incappato in molti infortuni, fra spalle, gomito, schiena, pettorali, inguine, ginocchia e anche una febbre ghiandolare, che non gli ha permesso di prendere parte agli Australian Open del 2020.

Oltre a questo anche la depressione ha quasi spinto il ragazzo ad appendere la racchetta al chiodo. «Ero depresso e il problema era reale», ha raccontato il "Kok" nel podcast di "Ordineroli Speaking". «Appena entravo in un bar mi assaliva l’ansia e dovevo uscire in tutta fretta. Diventavo nervoso e sentivo che il battito cardiaco aumentava. Non avevo nessun pensiero positivo e quando ne avevo uno, svaniva molto rapidamente. Il dolore emotivo può essere più dannoso di quello fisico e soltanto chi ci è passato può capire».

In questo 2021 Kokkinakis è però sembrato in netta ripresa e pronto a riprendersi la scena, dopo essere stato Atp 69 nel 2015 ed essere risultato - insieme a Zverev - uno dei quattro più giovani promettenti di quell'anno. Al debutto a Melbourne ha concesso solo sei game al sudcoreano Soonwoo Kwon, tornando a vincere agli Australian Open dopo sei anni. Al secondo turno ha poi spinto al quinto set il numero sei del mondo Stefanos Tsitsipas.

SPORT: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
RobediK71 5 mesi fa su tio
Certo, una brutta bestia
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-05 14:36:28 | 91.208.130.87