Immobili
Veicoli

SPAGNAPsicosi coronavirus: nel caos la fiera di telefonia più grande al mondo

10.02.20 - 11:49
Numerose aziende hanno rinunciato alla propria presenza all’importante fiera del Mobile World Congress
keystone-sda.ch (Toni Albir)
Psicosi coronavirus: nel caos la fiera di telefonia più grande al mondo
Numerose aziende hanno rinunciato alla propria presenza all’importante fiera del Mobile World Congress

BARCELLONA - Il coronavirus continua a esercitare la propria influenza, anche a livello economico. Sony e Amazon si sono infatti aggiunte alla lista dei giganti delle telecomunicazioni che hanno deciso di ritirarsi dal MWC (Mobile World Congress), la più grande fiera sulla telefonia mobile al mondo, in programma dal 24 al 27 febbraio a Barcellona.

Dopo LG, Ericsson e Nvidia, anche le due multinazionali hanno infatti dichiarato di aver preso la decisione di rinunciare all’evento a causa della diffusa preoccupazione generata dal coronavirus. In una breve dichiarazione, Sony ha sottolineato che al momento la sua massima priorità è la sicurezza dei propri clienti, partner, e dipendenti.

Nonostante le defezioni, la GSMA, associazione che si occupa di organizzare l’evento, ha sottolineato la propria volontà di voler proseguire con i preparativi come previsto. La fiera può infatti ancora contare su più di 2’800 espositori. Per rassicurare le aziende partecipanti, tutti i visitatori provenienti dalla Cina dovranno dimostrare di essere stati al di fuori del Paese almeno per i 14 giorni precedenti all’evento, e allo stesso tempo verranno effettuati dei controlli della temperatura.

La presenza di diverse aziende cinesi è fondamentale per il congresso, e alcuni importanti colossi, tra cui Huawei, Oppo o Xiaomi, sono considerati tra i principali protagonisti dell’evento.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE