KEYSTONE
Negli Stati Uniti c'è stato un boom di vendite di armi da fuoco dall'inizio dell'anno.
STATI UNITI
04.02.2021 - 18:020

Boom nelle vendite di armi da fuoco dall'inizio dell'anno

Succede quando un democratico viene eletto alla Casa Bianca? Fu lo stesso con Obama nel 2008 e 2012

NEW YORK - Dall'inizio dell'anno c'è stato un boom nelle vendite delle armi da fuoco negli Stati Uniti. Secondo i dati della National Shooting Sports Federation, citati dalla CNN, nel mese appena terminato sono state venduti oltre due milioni di pistole e fucili. L'aumento è del 75% rispetto alle stime del gennaio 2020 (1,2 milioni di pezzi).

L'Fbi ha affermato di aver condotto un numero record di 4,3 milioni di controlli sui precedenti a gennaio. Secondo un nuovo rapporto di Bespoke Investment Group, se questo ritmo continuerà nel corso del 2021 si arriverà a più di 50 milioni di controlli sui precedenti entro la fine dell'anno, infrangendo l'attuale record che è stato stabilito nel 2020.

La CNN ricorda che non è insolito che le vendite di armi aumentino quando un democratico conquista la Casa Bianca: anche le vittorie di Barack Obama nel 2008 e nel 2012 sono state seguite da un'ondata di vendite di pistole e fucili.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-17 16:14:21 | 91.208.130.85