Keystone
Il Vicepresidente della Commissione europea, Valdis Dombrovski.
UNIONE EUROPEA
18.11.2020 - 13:300
Aggiornamento : 14:51

Recovery Plan: trovato un accordo per mobilitare 47,5 miliardi

Si tratta del REACT-EU, strumento atto a ridurre l'impatto dell'emergenza coronavirus

BRUXELLES - Accordo raggiunto tra i negoziatori di Consiglio europeo ed Europarlamento su REACT-EU, la mobilitazione straordinaria da 47,5 (inizialmente 55) miliardi di euro nei prossimi due anni per rispondere all'emergenza conseguita dalla pandemia.

Le risorse di questo strumento - che fa parte del pacchetto Next Generation EU - saranno rese disponibili attraverso i Fondi strutturali dell'Unione europea, con 37,5 miliardi di euro stanziati per il 2021 e 10 miliardi di euro per il 2022.

Le operazioni coperte dall'accordo saranno ammissibili a partire dal primo febbraio 2020. Inoltre, i paesi dell'Ue potranno utilizzare queste risorse aggiuntive fino alla fine del 2023.

La ripartizione delle risorse sarà fissata successivamente. L'accordo di principio raggiunto dai negoziatori dovrà ora essere approvato formalmente dalle singole istituzioni, cioè il Consiglio europeo e l'Europarlamento.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-29 20:05:26 | 91.208.130.87