Keystone
STATI UNITI
22.08.2019 - 15:090
Aggiornamento : 17:50

Victoria's Secret in crisi: vendite in calo del 7%

Per il produttore di lingerie si tratta del quarto trimestre consecutivo di contrazione su base annuale

NEW YORK - La lingerie di Victoria's Secret è in crisi. Nel secondo trimestre le sue vendite sono calate del 7% a 1,61 miliardi di dollari, sotto le attese degli analisti. Per Victoria's Secret si tratta del quarto trimestre consecutivo di contrazione delle vendite su base annuale.

I risultati deludenti pesano su L Brands, il gruppo a cui fa capo Victoria's Secret: i ricavi sono calati a 2,9 miliardi di dollari nel secondo trimestre, sotto i 2,98 miliardi dello stesso periodo dell'anno scorso e sotto i 2,95 miliardi attesi dagli analisti.

Di recente L Brands è salita alle cronache con lo scandalo di Jeffrey Epstein, l'ex miliardario travolto dalle accuse di traffico sessuale di minori. Il fondatore e amministratore delegato di L Brands, Leslie Wexner, ha infatti avuto Epstein come manager personale del suo portafoglio per due anni.
 
 

Commenti
 
SosPettOso 6 mesi fa su tio
In "Where to Invade Next" Michael Moore spiega che i lussuosi capi di Victoria's sono realizzati da carcerati pagati pochi centesimi all'ora. Praticamente un'azienda schiavista....
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-20 02:23:53 | 91.208.130.86