Cerca e trova immobili

ITALIATrovato morto il generale Claudio Graziano

17.06.24 - 11:39
Il militare e presidente di Fincantieri aveva perso la moglie di recente. Non è escluso il suicidio. Meloni «sconvolta».
Imago
Fonte Ans/Red
Trovato morto il generale Claudio Graziano
Il militare e presidente di Fincantieri aveva perso la moglie di recente. Non è escluso il suicidio. Meloni «sconvolta».

ROMA - Il generale Claudio Graziano, presidente di Fincantieri, è morto.

Lo rende noto l'agenzia Ansa. Nato a Torino nel 1953, Graziano di recente aveva perso la moglie. Questa mattina il militare è stato trovato privo di vita nel suo appartamento da un carabiniere della scorta, nel centro storico di Roma; tra le ipotesi sulle cause non si esclude quella del suicidio. Sul posto il medico legale, i carabinieri e il magistrato di turno. Secondo i media italiani, accanto al corpo dell'alto ufficiale sarebbero stati rinvenuti un biglietto e una pistola.

Ex capo di stato maggiore della Difesa e presidente del comitato militare Ue, Graziano era stato nominato presidente di Fincantieri nel 2022, dunque chiamato a rivestire anche un incarico civile. La notizia della morte ha provocato il tonfo in Borsa del titolo, sotto i 5 euro e in calo di oltre il 3 per cento.

Il generale in questi anni si era anche speso per il sostegno al diritto di difesa dell’Ucraina, oltre che per sostenere l'opportunità di costituire un esercito europeo. Gli impegni e le missioni di alta levatura a livello internazionale non avevano impedito all'ufficiale di coltivare la passione per la montagna e lo sci. Oggi la tragica fine, l'ex capo di stato maggiore della Difesa italiana aveva 70 anni.

«La scomparsa del generale Claudio Graziano mi lascia senza parole - ha twittato in tarda mattinata il ministro degli Esteri italiano Antonio Tajani - Era un amico ed è stato uno straordinario ufficiale che ha reso onore all'Italia anche nei suoi ruoli europei. Una preghiera lo accompagni nel viaggio per raggiungere la sua sposa».

E «sconvolta» si è detta Giorgia Meloni in una nota diffusa da Palazzo Chigi. «Ci lascia - continua il messaggio postato poi anche su X dalla Premier - un integerrimo servitore dello Stato, che in tutta la sua vita ha reso onore alla Nazione, alle Forze Armate e alle Istituzioni con dedizione, competenza e professionalità».

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE