Cerca e trova immobili

KENYASetta del digiuno, rilasciata la moglie del predicatore

03.07.23 - 14:18
La donna era agli arresti per presunta complicità nel massacro. Ha pagato una cauzione ma dovrà presentarsi a tutte le udienze
Reuters
Fonte ats
Setta del digiuno, rilasciata la moglie del predicatore
La donna era agli arresti per presunta complicità nel massacro. Ha pagato una cauzione ma dovrà presentarsi a tutte le udienze

MOMBASA - La moglie del controverso predicatore keniano Paul Mackenzie, considerato la mente del cosiddetto "massacro di Shakaola" che ha provocato finora 338 vittime tra i suoi adepti, convinti a digiunare per «poter vedere Gesù», è stata rilasciata questa mattina su cauzione.

Rhoda Mumbua, arrestata lo scorso 2 maggio con l'accusa di essere complice del marito, ha pagato il corrispettivo di 650 euro, in forza di un'ordinanza della corte di Mombasa, sulla costa del Kenya, con l'obbligo di presentarsi a tutte le prossime udienze.

Il giudice di Mombasa Yusuf Shikanda ha dichiarato che le prove e le indagini presentate in tribunale non collegano direttamente Mumbua ad alcun reato, riferisce il sito Kenyans.

Nella stessa occasione, la corte ha concesso all'accusa altri 60 giorni di tempo per trattenere in stato di fermo Mackenzie e i suoi co-accusati, in attesa di ulteriori indagini. Secondo la Croce rossa, oltre alle vittime già riesumate da fosse comuni nella foresta di Shakaola, altri 600 seguaci risultano ancora scomparsi.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

curiuus 1 anno fa su tio
Magari Gesù l'hanno visto davvero... dopo....
NOTIZIE PIÙ LETTE