Cerca e trova immobili

GUERRA IN UCRAINAKiev attacca nel Donetsk, Mosca: «Respinta offensiva su larga scala»

05.06.23 - 07:00
Secondo il ministero della Difesa russo, ieri «il nemico ha lanciato un'offensiva» e parla di 250 soldati uccisi.
kEYSTONE
Soldato ucraino nella regione del Donetsk (maggio 2023)
Soldato ucraino nella regione del Donetsk (maggio 2023)
Fonte ats ans
Kiev attacca nel Donetsk, Mosca: «Respinta offensiva su larga scala»
Secondo il ministero della Difesa russo, ieri «il nemico ha lanciato un'offensiva» e parla di 250 soldati uccisi.

MOSCA - «250 morti». È questo il numero di soldati pro-Kyiv uccisi nel corso della controffensiva ucraina, lanciata ieri nella regione meridionale di Donetsk, lo fa sapere il Cremlino.

Nello specifico Mosca fa sapere di aver «respinto un'offensiva su larga scala» delle forze ucraine a Donetsk, annessa alla Russia, mentre «i combattimenti si intensificavano lungo il confine».

Kiev da mesi prepara una «grande controffensiva», sperando di recuperare il territorio perso da quando la Russia ha lanciato la sua operazione militare nel febbraio 2022. L'esercito di Kiev ha recentemente affermato che non ci sarebbe stato alcun annuncio sull'inizio delle manovre.

Il ministero della Difesa russo ha riferito che ieri, a sud di Donetsk, «il nemico ha lanciato un'offensiva su larga scala in cinque settori del fronte».

«L'obiettivo del nemico era quello di sfondare la nostra difesa in quella che considerava l'area più vulnerabile del fronte», scrive il ministero della Difesa russo su Telegram.

«250 morti» - «Il nemico non ha raggiunto i suoi obiettivi e non ha avuto successo - prosegue il comunicato -. Grazie alle azioni abili e competenti del raggruppamento di truppe "Est", le perdite delle Forze armate ucraine ammontano a più di 250 persone, 16 carri armati, tre veicoli da combattimento di fanteria, 21 veicoli corazzati da combattimento».

«Il comandante del gruppo combinato di truppe, il generale d'armata Valery Gerasimov, capo dello Stato Maggiore delle Forze Armate della Federazione Russa, si trovava in uno dei posti di controllo avanzati in questa zona durante questo periodo».

La consegna dei prigionieri - Questa mattina si apprende invece che i miliziani anti-Putin della Legione Libertà di Russia hanno annunciato che trasferiranno in Ucraina i soldati russi fatti prigionieri durante le loro incursioni a Belgorod. Lo riferisce Ukrinform. «Stiamo consegnando i prigionieri alla parte ucraina» che si occupa dello scambio di prigionieri, affermano su Telegram. Aggiungendo che il governatore di Belgorod non si è presentato all'incontro che gli era stato proposto, nel quale gli sarebbero stati consegnati due prigionieri. «È inutile comunicare con loro, sono codardi», si legge nel messaggio.

Attacco con droni - Due droni sono caduti questa mattina sull'autostrada M3 Ucraina nella regione di Kaluga: lo ha reso noto il governatore della regione russa, Vladislav Shapsha, sottolineando che i velivoli non sono esplosi.

«Due Uav (droni, ndr) sono caduti oggi in mattinata sull'autostrada M3 Ucraina al 299mo km (Zhizdra) e al 283mo km (Duminichi). Non si è verificata alcuna detonazione. L'area è stata isolata», ha scritto il governatore su Telegram.
 
 

 

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Mat78 1 anno fa su tio
Sbugiardati anche da Prigo hahaha

Fox81 1 anno fa su tio
sarà un offensiva lunga con molte perdite, attenzione alle bugie dei russi, sicuramente si sono preparati bene. ma gli Ucraini combattono per la loro terra, daranno tutto per la libertà. I russi mororanno solo per il potere del loro dittatore ed un pugno di rubli

Mat78 1 anno fa su tio
Non fanno in tempo a lanciare l’offensiva che i russi l’hanno già respinta. Il generale russo in questione deve avere dei parenti nella polizia, quella che risolve i casi in 24 ore con regolare confessione del sospettato.

Arcadia7494 1 anno fa su tio
Risposta a Mat78
L'ho pensato anch'io, sempre velocissimi, come con gli atten.tati. Fa pure sorridere il modo scialbo in cui si esprimono "Il nemico non ha raggiunto i suoi obiettivi e non ha avuto successo. Grazie alle azioni abili e competenti del raggruppamento di truppe Est ecc..." Ma cos'è , comunicazione ai tempi dell'Unione Sovietica? 😄

Keope1963 1 anno fa su tio
Risposta a Mat78
È la squadra di criminal minds 😂

Mat78 1 anno fa su tio
Risposta a Arcadia7494
Usano ancora i protocolli dell’armata rossa….

falco8 1 anno fa su tio
L'offensiva è fallita perchè non hanno abbastanza armi, buon marketing per chiedere ancora di più e mantenere costante la propaganda, le vittime sono pedine sulla scacchiera. e tutto ciò fa anche il gioco della propaganda russa; il germe dell'odio cresce tra la loro popolazione, la guerra totale e quindi la mobilizzazione generale sempre più accettabile a salvaguardia della loro cultura/esistenza che il male occidentale vuole sopprimere (sì, è così che pensano) ====== detto e ripeto, l'economia russa ora partecipa allo sforzo di guerra e l'idustria bellica già funziona pieno regime; non ci vuole tanto a ritenere plausibile che si preparano ad un offensiva su larga scala, tempo 2-3 anni. ma nulla è irreversibile, al momento l'élite politica EU/US si è intestardita a seguire la strada che porta alla violenza ma un cambio di presidenza US con quello che tutti odiano potrebbe portare ad una soluzione pragmatica del conflitto, potrebbe...

Fox81 1 anno fa su tio
Tiki8855 e Matterhorn. Dovrete calcolare che combatteranno fino alla morte, e se gli Ucraini non ce la farenno, i prossimi saranno i Polacci, ci saremo sempre per fermarvi, la libertà vincerà sempre. spero solo che vengano a liberarvi anche voi a casa vostra

falco8 1 anno fa su tio
Risposta a Fox81
certo, i polacchi odiano i russi e i tedeschi, ma circolano voci che abbiano delle mire sulle ex-province polacche su territorio ucraino, contano su un sfacelo dell'Ucraina a loro favore. è solo per dire che in guerra nessuno è biano o nero, i veri interessi solo sempre grigi.

matterhorn 1 anno fa su tio
La tanto annunciata controffensiva Ucraina sta diventando una barzelletta che non fa nemmeno più ridere. È da mesi che sono pienissimi di armi occidentali, senza contare l’addestramento che hanno ricevuto dai paesi sponsor sostenitori. Eppure nulla è cambiato per loro.. sarà mica che le armi e l’addestramento ricevuto sono un bluff ?

Vinnie 1 anno fa su tio
Risposta a matterhorn
La pazienza è la virtù dei forti. BEn tornato cervino. Dove eri finito? ti avevno mutato?

Keope1963 1 anno fa su tio
Risposta a matterhorn
Temporeggiano perché non sono polli come i Rizzi che credevano di arrivare a Kiev in 3 giorni 😂💤💤💤💤

Keope1963 1 anno fa su tio
Risposta a matterhorn
Ruzzi

Tiki8855 1 anno fa su tio
Di questo passo non ne rimarranno più tanti...
NOTIZIE PIÙ LETTE