Cerca e trova immobili

UNIONE EUROPEATratta di esseri umani, l'arresto è maxi

01.06.23 - 17:40
In manette 212 persone. Le presunte vittime identificate sono oltre 1400. Di queste, una dozzina sono in Svizzera
Europol / Frontex
Fonte ats
Tratta di esseri umani, l'arresto è maxi
In manette 212 persone. Le presunte vittime identificate sono oltre 1400. Di queste, una dozzina sono in Svizzera

LIONE - Un'operazione internazionale contro il traffico organizzato di esseri umani condotta da Interpol, Frontex ed Europol ha portato all'arresto in maggio di 212 sospetti. In totale sono state identificate oltre 1400 presunte vittime in 44 paesi tra cui 12 in Svizzera.

Prostituzione, lavoro forzato, accattonaggio, delinquenza contrabbando: l'obiettivo dell'azione coordinata denominata "Global Chain", era quello di colpire gruppi criminali attivi in Africa, Asia, Sud America, Balcani e Ucraina, ha comunicato oggi Interpol.

In Svizzera, le presunte vittime provenivano da undici cantoni diversi, ha comunicato da parte sua l'Ufficio federale di polizia (Fedpol).

L'operazione guidata da Austria e Romania ha coinvolto 130'000 ufficiali di polizia, funzionari di dogane e frontiere con interventi in 25'400 siti diversi e controlli su 1,6 milioni di persone ai posti di frontiera, nelle stazioni ferroviarie e negli aeroporti, secondo Interpol. In Bulgaria è stato arrestato un presunto terrorista ricercato dal 2015, è stato precisato.
 
 

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE