Immobili
Veicoli

STATI UNITIIl Dipartimento di Giustizia sta addosso a Trump

07.10.22 - 07:34
C'è la convinzione che l'ex presidente abbia ancora alcune carte, non restituite dopo aver lasciato la Casa Bianca
keystone-sda.ch (Chris Seward)
Fonte ats
Il Dipartimento di Giustizia sta addosso a Trump
C'è la convinzione che l'ex presidente abbia ancora alcune carte, non restituite dopo aver lasciato la Casa Bianca

WASHINGTON - Il dipartimento di Giustizia ha espresso agli avvocati di Donald Trump la convinzione che l'ex presidente non abbia restituito tutti i documenti che aveva preso quando ha lasciato la Casa Bianca. Lo riferiscono due fonti informate al New York Times.

È stato Jay I. Bratt, il capo del controspionaggio al dipartimento, a parlare con i legali del tycoon sottolineando lo scetticismo della Giustizia Usa rispetto alla collaborazione di Trump nel loro tentativo di recuperare tutte le carte.
 
 

COMMENTI
 
Peter Parker 1 mese fa su tio
E certo che il DOJ gli sta addosso....c'e' il mid term e la corsa alle presidenziali 2024.... La pratica di usare il DOJ per "eliminare" il nemico politico ormai e' consuetudine. Il DOJ, dovrebbe invece indagare la famiglia BIDEN, a seguito delle rivelazioni (scandalosamente gravissime) del laptop del figlio Hunter.... Se i giornalisti ed i procuratori facessero il loro lavoro, a quest'ora BIDEN sarebbe gia stato rimosso con impeachment. Ma aspetteremo ancora un mesetto, dopo il mid-term tante cose cambieranno.
emibr 1 mese fa su tio
Se la giustizia americana avesse fatto davvero il suo lavoro, vedremo il ciuffone con il vestito a strisce da ben prima che venisse perfino eletto a presidente!
Mattiatr 1 mese fa su tio
Peter va che pure il figlio di Biden è sotto indagine, i reati sono i soliti, tax crimes (evasione) e qualcosa relativo alle armi (altro classico USA). Non è mica solo il povero Trump a esser sotto inchiesta, la differenza sta dal fatto che è quello che grida di più (quindi pure la stampa ne parla).
Peter Parker 1 mese fa su tio
No no, il NY Post e' stato bannato dai social perche' ha osato pubblicare la storia del laptop di H. Biden, ed il DOJ ha declassificato il tutto come falso. Questo prima delle presidenziali 2020. Ora da qualche mese, qualcuno ha dovuto ammettere che la storia del laptop e' vera.....solo che comuque il DOJ e' piu' impegnato con un ex-presidente piuttosto che appurare le accuse di corruzione della famiglia Biden con Stati esteri. Che il figlio di Biden sia sotto indagine non cambia nulla, le prove della corruzione con suo padre sono scandalose ma a nessuno importa. Che Trump paghi pure per le sue malefatte, ma allora facciamo pagarle anche ad un Presidente in carica (che e' una bella aggravante).
Peter Parker 1 mese fa su tio
"Che Trump paghi pure per le sue malefatte" l'ho scritto io, o no?? E chi e' l'acritico? Guarda che criticare Biden non vuol mica dire automaticamente scusare o salvare Trump!. Si puo' criticare il santo Biden oppure e' lesa maesta'????
emibr 1 mese fa su tio
Certo una critica dipende anche da quando la si è scritta, e, sono d'accordo, ma per motivi opposti, Biden è la peggiore scelta fatta dai democratici probabilmente guidati dalla paura di perdere cercando voti a destra invece di sostenere un candidato, certo moderato poiché in Usa il solo sospetto di essere vagamente di sinistra, fa paura, di che non si sa visti i numerosi governi di sinistra che ci sono stati in Europa dove i ricchi non sono stati mandati a lavorare nei campi, in cui non si sono mangiato bambini o in cui sono state sottratti loro tutte le ricchezze, ma un presidente moderno e carismatico non potrebbe che far bene alla democrazia americana portando un po' più di giustizia sociale.
Sarà 1 mese fa su tio
Dici bene, moderno e carismatico, ma possibile che non ci sia un presidente al disotto degli 80 anni?
emibr 1 mese fa su tio
Biden non è né moderno né carismatico, Kennedy o Obama lo sono stati. Trovassero anche il coraggio di proporre una donna (non tipo Clinton) e magari anche di colore!
Peter Parker 1 mese fa su tio
Forse le e' sfuggiuto che il grandissimo Washington Post (cosi poi seguito da altre testate) ha pubblicato "The campaign to impeach President Trump has begun" circa 19 minuti dopo l'insiediamento dello stesso nel 2016? E da allora non c'e stata tregua per Trump in nessun campo? Aspetto con ansia l'impeachment su Biden, dopo il mid-term. Ma temo che i dems faranno valere il 25 emendamento de sostitueranno il povero vecchietto con quella incompetente della Harriss.
emibr 1 mese fa su tio
Ma è ovvio che solo i repubblicani hanno saputo governare bene, ve lo dice l'uomo ragno, il loro sostenitore acritico, ovviamente solo nei confronti dei suoi idoli.
Afrodita 1 mese fa su tio
Puro karma 👹
NOTIZIE PIÙ LETTE