Immobili
Veicoli
Un soldato di leva uccide quattro guardie nazionali ucraine e una civile
Polizia nazionale ucraina
UCRAINA
27.01.2022 - 11:390

Un soldato di leva uccide quattro guardie nazionali ucraine e una civile

Il movente è ancora sconosciuto e il sospettato, dopo aver ferito altre cinque persone nella sua fuga, è stato arrestato

DNIPRO - Ha sparato ai colleghi e poi li ha finiti. Il soldato di leva Ryabchuk Artemy Yuryevich, nato nel 2001, ha ucciso con un fucile d'assalto Kalashnikov quattro guardie nazionali ucraine e una donna. La polizia ha aperto subito una caccia all'uomo che si è conclusa con l'arresto del 20enne.

Sono ancora sconosciute le ragioni per cui il soldato di leva ha sparato ai colleghi. L'aggressione è avvenuta nelle prime del mattino di giovedì, verso le 03:40, ora locale, nella fabbrica Pivdenmash, che produce missili e materiale relativo alla difesa, all'aeronautica e all'agricoltura. Il soldato avrebbe preso l'AK-47 dall'armeria dello stabile. Come riferisce la polizia nazionale ucraina, quattro militari e una civile sono rimasti uccisi. Subito dopo la sparatoria Yuryevich, che è originario di Odessa, si è dato alla fuga con il Kalashnikov e un paio di centinaio di cartucce.

Alle 09:30 il soldato è stato arrestato. È stato trovato grazie a segnalazioni di testimoni, uno dei quali ha riferito che Yuryevich aveva ferito altre cinque persone con colpi di arma da fuoco. Queste sono state ricoverate in ospedale.

Polizia nazionale ucraina
Guarda le 4 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-18 15:23:40 | 91.208.130.89