Immobili
Veicoli
Keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
LIVE CORONAVIRUS
LIVE
Austria, una lotteria con buoni da 500 euro per convincere i non vaccinati
La figlia neonata di Boris Johnson sarebbe stata alle prese con un «brutto» contagio da Covid-19
ITALIA
52 min
L'incidente nel 1987, il risarcimento ora (ma ormai è deceduto)
L'uomo è purtroppo morto nel frattempo, i soldi andranno quindi ai famigliari
GERMANIA
2 ore
Abusi nella Chiesa tedesca, «Ratzinger non agì in 4 casi»
Un rapporto stilato da uno studio legale fa luce sia su chi avrebbe perpetrato gli atti, sia su chi li avrebbe occultati
ITALIA
3 ore
Terremoto in Calabria, evacuate le scuole
Il sisma ha avuto epicentro in mare, al largo di Vibo Valentia
ITALIA
3 ore
Italia: da oggi serve il Green pass per entrare da parrucchieri ed estetisti
Da febbraio sarà presumibilmente necessario il certificato per accedere ad uffici, servizi e negozi non essenziali
MONDO
4 ore
I morti per Covid-19 potrebbero essere molti di più di quello che pensiamo
Le vittime della pandemia, secondo un confronto pubblicato su Nature, potrebbero essere arrivate a quota 20 milioni
TONGA
5 ore
Travolto dallo tsunami, racconta un'odissea di 24 ore
L'incredibile storia narrata da un 57enne tongano ad un'emittente radio locale
ITALIA
6 ore
I rapper Baby Gang ed Ezza in manette a Milano con l'accusa di rapina
L'arresto avvenuto nel Milanese. I furti compiuti in gruppo ai danni di ragazzini per le vie della movida milanese
STATI UNITI
7 ore
«Un'invasione dell'Ucraina? Putin la pagherà a caro prezzo»
L'ipotesi di Joe Biden è che la Russia stia per entrare in Ucraina, ma «sarà una decisione che pagherà a caro prezzo»
FOTO
NUOVA ZELANDA
8 ore
Quel che resta di Tonga, nelle prime foto da terra
I soccorsi sono infine riusciti ad arrivare, altri arriveranno presto, mentre sull'isola l'acqua inizia a scarseggiare
SRI LANKA
9 ore
Il dilemma dello Sri Lanka: ripagare il debito o comprare i beni essenziali?
La mancanza dei turisti stranieri causa Covid (e dei dollari) ha causato una reazione a catena, con effetti devastanti
ITALIA
30.10.2021 - 19:390
Aggiornamento : 31.10.2021 - 08:26

Apollo si allontana dalla Sicilia, ma rimangono danni e dolore

L'uragano mediterraneo ha flagellato per giorni la parte orientale dell'isola. Causando anche tre vittime.

Ora la situazione è in miglioramento e Catania sta uscendo dal lockdown meteorologico durato due giorni.

CATANIA - Piove ancora in parte della costa della Sicilia orientale dopo qualche ora di tiepido sole al mattino. Ma, come dice il presidente della Regione, Nello Musumeci, «il peggio sembra essere passato». E il peggio è il ciclone Apollo, che si è allontanato dall'isola.

È il "Medicane", l'uragano mediterraneo, che ha seminato danni e dolore flagellando per giorni la parte orientale dell'isola con pioggia battente, vento forte e mareggiate e costringendo il sindaco di Catania a imporre per due giorni un lockdown meteorologico.

La città, con un'ordinanza del sindaco Salvo Pogliese, oggi ha "riaperto" in anticipo di alcune ore rispetto alle previsioni. Sono state alzate le saracinesche dei negozi i cui ingressi e le vetrine erano stati protetti con sacchi di cenere lavica dell'Etna e i catanesi si sono riappropriati della città. Ma con cautela, l'esperienza passata, con tre vittime, una coppia di coniugi a Scordia e un volontario a Gravina di Catania, hanno lasciato il segno. Il dolore e le ferite economiche e sociali sono ancora troppo recenti.

Si sono tornati a frequentare intanto bar e chioschetti all'aperto, i giardini e le piazze sono pieni di bambini e ragazzi, che approfittano della terza giornata di chiusura delle scuole. Tra i genitori e i curiosi la domanda ricorrente è: «Ma dov'è Apollo?». I rilevamenti radar e satellitari lo collocano nel Mediterraneo che sembra puntare verso la costa della Libia.

«Il fenomeno è diminuito, depotenziato e si allontana dalla Sicilia», conferma il capo del Dipartimento regionale della Protezione civile Sicilia, Salvo Cocina, che ringrazia tutte le forze in campo e «anche, almeno per il secondo fenomeno, i cittadini che hanno rispettato le regole». Intanto sono proseguiti i lavori dei soccorritori: ci sono pali da rialzare, case, locali e strade invase da acqua, fanghi e detriti e alberi e rami da rimuovere e per la ripresa di forniture di energia elettrica e idrica dove sono state interrotte. E ci sono da assistere ancora diversi sfollati e senzatetto e campagne allagate con coltivazioni rovinate.

Ed è anche il momento dell'avvio della conta dei danni che, secondo i sindaci di Siracusa e Augusta, le città maggiormente colpite ieri da Apollo, Francesco Italia e Giuseppe Di Mare, «sono ingenti». «Ci vorrà un po' di tempo per tornare alla normalità - dice Italia - l'emergenza sembra fortunatamente rientrata, ma il lavoro è continuo e costante su tutto il territorio per cercare di tornare alle condizioni di normalità». Per Di Mare quella di ieri «è stata una giornata lunga e pesante che Augusta non dimenticherà: in poche ore sono caduti 177 millimetri d'acqua, mai vista una cosa del genere qui»

E per precauzione, anche se è finito l'isolamento con la riapertura delle strade di collegamento, la città per disposizione del sindaco resterà chiusa. Una mareggiata ha provocato danni sul lungomare di Furci Siculo (Messina), devastando e trascinando in mare parte del marciapiede lato nord, nel tratto vicino al torrente Pagliara. Inghiottiti pure alberi, transenne e segnaletica. Le previsioni parlano ancora di pioggia per i prossimi giorni, ma non con la violenza dei giorni scorsi.

Temporali si sono abbattuti anche su parte della Calabria, spazzata anche dal vento. L'acqua è caduta intensa soprattutto nella provincia di Reggio e su tutta la fascia ionica centro meridionale. Nessuna particolare criticità viene però segnalata dalla Protezione civile regionale. Forti mareggiate, con onde molto alte, si stanno registrando nella Locride. Mentre sempre chiudersi un fronte maltempo con l'allontanamento del ciclone Apollo un altro rischia di aprirsi, ma al Nord Italia dove domani è attesa Poppea, intensa perturbazione atlantica che si presenterà sotto forma di tempesta di Halloween che porterà piogge in Val d'Aosta, Piemonte e Liguria. Per proseguire nei giorni successivi, con precipitazioni maggiormente diffuse, sul nord-ovest d'Italia, Sardegna e Sicilia occidentale.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-20 15:36:36 | 91.208.130.89