Cerca e trova immobili

STATI UNITIPestato a morte, quattro video inchiodano gli agenti e innescano le proteste

28.01.23 - 08:40
La Città di Memphis ha rilasciato quattro filmati che mostrano il feroce pestaggio. L'ira di Biden: «Sono indignato».
keystone-sda.ch / STF (TANNEN MAURY)
Fonte ats ans
Pestato a morte, quattro video inchiodano gli agenti e innescano le proteste
La Città di Memphis ha rilasciato quattro filmati che mostrano il feroce pestaggio. L'ira di Biden: «Sono indignato».
Gli agenti, accusati di omicidio di secondo grado, aggressione, sequestro, cattiva condotta e abuso, sono stati licenziati.

WASHINGTON - Sono quattro i video diffusi dalla città di Memphis sul pestaggio da parte di cinque agenti del 29enne Tyre Nichols, morto tre giorni dopo in seguito alle ferite riportate.

Una clip mostra gli agenti che trascinano Nichols fuori dal posto di guida della sua auto mentre urla: «Dannazione, non ho fatto niente ... sto solo cercando di tornare a casa» e lo costringono a terra mentre gli ordinano di sdraiarsi sulla pancia, spruzzandogli in faccia uno spray al peperoncino.

Nichols si libera, si alza in piedi e corre lungo una strada mentre gli agenti lo inseguono, sparando contro di lui con il taser. Un altro video mostra una successiva colluttazione dopo che gli agenti hanno raggiunto di nuovo Nichols e lo picchiano. Si vedono due poliziotti che lo tengono fermo a terra mentre un terzo lo prende a calci e un quarto sferra colpi con quella che sembra essere una verga, prima che un altro agente lo percuota. Un vero e proprio crudele e inutile tiro al bersaglio.

Biden: «Indignato e addolorato»
«Come tanti, sono indignato e profondamente addolorato nel vedere l'orribile video del pestaggio che ha provocato la morte di Tyre Nichols. È ancora un altro doloroso promemoria della profonda paura e del trauma, del dolore e dello sfinimento che gli americani di colore sperimentano ogni singolo giorno». Sono le parole di Joe Biden dopo la diffusione dei video sull'aggressione fatale a Nichols da parte di cinque agenti a Memphis.

«Il mio cuore va alla famiglia di Tyre Nichols e agli americani a Memphis e in tutto il paese che stanno soffrendo per questa perdita tremendamente dolorosa. Il filmato che è stato diffuso questa sera lascerà le persone giustamente indignate», ha aggiunto Biden.

Proteste in tutto il Paese
La diffusione dei video, oltre all'indignazione presidenziale, ha provocato proteste in diverse città americane. A Memphis, città del Tenneessee teatro del pestaggio, manifestanti hanno bloccato il ponte dell'Interstate 55 che attraversa il fiume Mississippi e porta verso l'Arkansas. A Washington decine di manifestanti si sono radunati a Lafayette Park, vicino a Black Lives Matter Plaza, e in K Street mentre a Boston hanno marciato lungo Tremont Street, creando problemi al traffico cittadino. La Nbc segnala manifestazioni di protesta anche a Sacramento, San Francisco, Atlanta, Asheville, Filadelfia, Providence e Dallas.

Agenti licenziati
I video delle telecamere indossate dagli agenti e di quelle posizionate sul cruscotto delle loro auto sono stati pubblicati online il giorno dopo che i cinque poliziotti sono stati accusati di omicidio di secondo grado, aggressione, sequestro, cattiva condotta e abuso. Tutti sono già stati licenziati.
 
 

COMMENTI
 

Peter Parker 1 anno fa su tio
È grazie anche a questo modo di fare giornalismo che si è creata una situazione di totale sfiducia ed aggressività verso ogni forma di autorità. Non avete menzionato una volta che trattasi di poliziotti di colore! Eh si è importantissimo segnalarlo ancora, poiché cambia tutta la narrativa di questa notizia!!! Se fossero stati bianchi, sarebbe stato evidenziato e ripetuto 100 volte. Che tristezza….

Zanzara 1 anno fa su tio
Articolo incompleto e fuorviante. Cinque agenti DI COLORE uccidono di botte un povero ragazzo DI COLORE per la corretta informazione. una svista o una linea editoriale?

Zanzara 1 anno fa su tio
Risposta a Zanzara
Come scrive correttamente il corriere della sera Per specificare che in questo caso si tratta di polizia violenta americana e non di razzismo. Importante spiegarlo nell'articolo.

Tocqueville Alexis de 1 anno fa su tio
Meno male che gli agenti sono di colore, se fossero stati bianchi veniva giù il cielo... Chiunque abbia vissuto in USA, conosce la durezza della polizia e sa benissimo che è una pessima idea scappare. Uno nato lì lo dovrebbe sapere ancora meglio.

Adegheiz 1 anno fa su tio
Risposta a Tocqueville Alexis de
Sei serio? Qui da noi, con tutta la sensibilizzazione che c’è, nessuno conosce le regole della strada. Ma forse non hai visto. Quelli sbraitavano e minacciavano un uomo per un infrazione alla guida. Dopo un po’ ti viene voglia di scappare.

Hatezov lll 1 anno fa su tio
Risposta a Tocqueville Alexis de
È arrivato il fenomeno del giorno!

Peter Parker 1 anno fa su tio
Risposta a Tocqueville Alexis de
Perfettamente argomentato.

Tocqueville Alexis de 1 anno fa su tio
Risposta a Tocqueville Alexis de
A me negli USA mi hanno fermato 2 volte per infrazione codice della strada, e l'unica cosa che ho fatto è stata stare schiscio, e un bel po' anche... Se sto qui ha provato a fuggire, le possibilità sono 2: o era sotto l'effetto di droghe (come Floyd 3 anni fa), oppure è un rimbambito.

Peter Parker 1 anno fa su tio
Risposta a Adegheiz
Oppure da persona intelligente te ne stai calmo e segui gli ordini. Poi se in seguito se vuoi denunciare per abuso di potere le fai.

Peter Parker 1 anno fa su tio
Risposta a Adegheiz
Comportamento dei poliziotti assolutamente da condannare. Ma il tipo ha sbagliato a contrastarli e scappare. Hanno le body cams, no? Li denunci dopo.

Meganoide 1 anno fa su tio
C'è talmente tanto odio in giro che potrebbe succedere anche qui da noi.

Hatezov lll 1 anno fa su tio
Niente di nuovo. Stiamo parlando del gruppo terroristico più grande della storia!

Dex 1 anno fa su tio
Risposta a Hatezov lll
Il più grande genocidio della storia lo hanno fatto gli Stati Uniti. Di cosa ci meravigliamo
NOTIZIE PIÙ LETTE