ITALIAVia alle multe ai no vax, la Consulta decide sull'obbligo

30.11.22 - 21:47
Tra professori, poliziotti e sanitari: chi doveva vaccinarsi e non l'ha fatto sarà ora multato
AFP
Fonte ats ans
Via alle multe ai no vax, la Consulta decide sull'obbligo
Tra professori, poliziotti e sanitari: chi doveva vaccinarsi e non l'ha fatto sarà ora multato

ROMA - Una montagna di sanzioni in Italia che sfiorano i due milioni. Scatteranno da domani per chi era tenuto a vaccinarsi contro il Covid e non l'ha fatto: scadono infatti i 180 giorni fissati per giustificare il mancato adempimento all'obbligo vaccinale.

Si tratta di professori, operatori sanitari, forze dell'ordine e over 50 che dovranno pagare multe pari a 100 euro a testa. L'avversione al vaccino è stata più forte in alcune regioni: la maglia nera in termini di multe ai no vax over 50 va al Friuli Venezia Giulia, seguito dalla Calabria e dall'Abruzzo. Mentre tra i territori più virtuosi ci sono Puglia, Lazio, Toscana e Molise, con percentuali delle persone che si sono vaccinate almeno con due dosi che superano il 90% nella fascia di età tra i 50 e i 59 anni.

La nuova stretta per chi ha rifiutato l'iniezione arriva proprio mentre la Corte Costituzionale si appresta a decidere sulla legittimità dell'obbligo vaccinale e la sospensione dal lavoro e dalla retribuzione per chi non lo ha rispettato, introdotti dal governo Draghi. E mentre i no vax tornano a far sentire la loro voce con una protesta proprio davanti alla Consulta in nome della libertà di autodeterminazione: si ritrovano in una cinquantina da tutta Italia, con cartelli e tricolori stretti al collo; tra di loro anche un uomo in carrozzina, Andrea, di 44 anni, che racconta di essere finito sulla sedia a rotelle a causa del vaccino.

Mentre loro manifestano in una piazza blindata dalle forze dell'ordine, dentro il Palazzo della Consulta va in scena la maxi udienza, con una quarantina di avvocati decisi a fare a pezzi il decreto 44 del 2021 che ha introdotto il vincolo.

COMMENTI
 
Thomseb 1 mese fa su tio
italia governo di M
Uluru 1 mese fa su tio
Italia sempre peggio, alla faccia dei diritti umani... che schifo!
Toti 1 mese fa su tio
Mi chiedo come ci permettiamo di andare a giudicare le libertà democratiche di altri paesi sovrani, quando i primi ad essere in difetto siamo noi ... ipocrisia allo stato puro
andrea28 1 mese fa su tio
E continuano a chiamarli no vax... Tutte persone che in passato si sono vaccinate ma che questa volta hanno deciso fare altrimenti: persone guarite, non a rischio, timorosi per gli effetti collaterali (mille volte superiori al normale). La politica protegge se stessa: nessuno stato ha applicato le misure contro le pandemie (chiusura delle frontiere, isolamento tempestivo di alcune regioni, distribuzione di mascherine e antivirali) e ora cercano di spostare la colpa su altri...
SteveC 1 mese fa su tio
Non sanno più dove andare a prendere i soldi, sperperati a causa delle disposizioni e restrizioni imposte da una politica fallimentare.
Isone 1 mese fa su tio
Ogni scusa è buona per tirare sù soldi ...
M70 1 mese fa su tio
ma che lo facciano a pezzi il decreto!
Nina 1 mese fa su tio
fanno cassetta 😜
NOTIZIE PIÙ LETTE