Immobili
Veicoli

REGNO UNITO«Ho la nuova variante?»: Quali sintomi sono diversi

30.01.21 - 23:01
Più tosse, fatica e stanchezza, ma la perdita di gusto e olfatto è molto meno presente
Deposit
Fonte Karin Leuthold / 20 Minuten
«Ho la nuova variante?»: Quali sintomi sono diversi
Più tosse, fatica e stanchezza, ma la perdita di gusto e olfatto è molto meno presente
È quanto emerge da un sondaggio svolto nel Regno Unito

CARDIFF - La nuova variante (quella scoperta nel Regno Unito, ndr) si sta diffondendo sempre di più anche in Svizzera. Ma è possibile capire se si è stati infettati dalla versione classica o da quella nuova, in base ai sintomi?

Non per certo, però effettivamente l'Ufficio delle statistiche nazionali con sede a Cardiff ha pubblicato un sondaggio effettuato sulle persone contagiate dalla nuova versione del virus.

I risultati confermano che la mutazione denominata B.1.1.7 è più infettiva, ma anche che i sintomi possono essere leggermente diversi.

Rispetto ai classici sintomi del Covid-19, i pazienti che sono risultati positivi alla nuova variante hanno sofferto in modo maggiore di tosse, fatica e stanchezza, dolori muscolari e anche mal di gola. Invece, rispetto alla variante classica, la perdita del gusto e dell'olfatto si è verificata molto meno frequentemente.

La probabilità di alcuni altri sintomi, invece, è circa la stessa in entrambe le infezioni: respiro corto, mal di testa, nausea, vomito e diarrea.

L'ufficio ci tiene comunque a mettere in chiaro che questi risultati, nonostante diano una prima panoramica del fenomeno, sono provvisori e tuttora soggetti a revisione.

La nuova variante, lo ricordiamo, è stata identificata nel Kent alla fine dello scorso anno. Da allora, il virus si è diffuso rapidamente a Londra e in altre parti del paese, ed è stato additato quale la causa del forte aumento di nuove infezioni.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE