Keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
ITALIA
10 ore
Nasconde l'Hiv e contagia quattro donne: morta l'ex compagna
PARAGUAY
10 ore
Bruciano le foreste del Paraguay, il Wwf: «È emergenza nazionale»
SVIZZERA
11 ore
La Banca dei regolamenti internazionali sta “torchiando” la criptovaluta di Facebook
LUSSEMBURGO
12 ore
Brexit: «Una nuova estensione solo se ha uno scopo»
STATI UNITI
12 ore
Tour di Michelle Obama: biglietti fino a 4'200 dollari
FRANCIA
13 ore
L'ambiente diventa la prima preoccupazione dei francesi
TUNISIA
13 ore
Presidenziali tunisine: possibile ballottaggio Saied-Karoui
COREA DEL NORD
13 ore
Kim ha scritto una lettera a Trump
IRAN
14 ore
Teheran sequestra una nave emiratina nello Stretto di Hormuz
UNIONE EUROPEA
14 ore
Johnson: «Non chiederò un'estensione, la Brexit resta il 31 ottobre»
STATI UNITI
14 ore
L'attacco ai pozzi sauditi? Arrivava dall'Iran o dall'Iraq, lo dimostrerebbero delle foto
PARIGI
16 ore
Edward Snowden: «La prego Macron mi conceda l'asilo"
ROMA
17 ore
Estorsioni e violenze, arrestati i capi ultrà della Juve
TELEFONIA
17 ore
Ma quale tramonto per Apple, la domanda di iPhone è superiore alle attese
FRANCIA / SIRIA
17 ore
Le famiglie dei jihadisti francesi accusano Parigi di omissione di soccorso
STATI UNITI
05.09.2018 - 07:310

Asia Argento replica: «Mai fatto sesso con Bennett»

L'attrice ha inoltre bloccato il pagamento concordato dall'ex compagno per mettere a tacere la storia

NEW YORK - Asia Argento replica a Jimmy Bennett attraverso il suo nuovo avvocato, Mark Jay Heller. L'attrice smentisce di aver mai avuto una relazione sessuale con il giovane ex attore-bambino che l'accusa di molestie quando lui era minorenne e annuncia che ha bloccato i pagamenti concordati dall'ex compagno Anthony Bourdain per mettere la storia a tacere.

«La relazione con Bennett non è mai stata sessuale, ma alla fine si scoprirà che è stata lei ad essere attaccata da Bennett», ha detto Heller che aggiunto: «Ora che Bourdain è morto e non può commentare sul desiderio di evitare un potenziale scandalo, Asia non permetterà che nessun'altra rata del pagamento di 380 mila dollari concordato sia pagata a Bennett, che ha già ricevuto 250 mila dollari».

«Il coraggio di Asia quando ha accusato Harvey Weinstein non è svanito. La fase due del movimento #MeToo impone che la voce di una vittima, anche quando c'è una storia che la mette in dubbio, sia ascoltata», ha detto Heller.

Asia, ha aggiunto l'avvocato, spera che alla fine «il Tribunale della Pubblica opinione determinerà che Asia non ha mai avviato un contatto sessuale inappropriato con un minore, bensì è stata attaccata da Bennett e ora soffre le conseguenze di una campagna di fango da parte degli accusati che hanno interesse a che i loro accusatori perdano credibilità».

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-17 05:12:01 | 91.208.130.87