Cerca e trova immobili

LUGANOMUSICALuca Pianca e l'Ensemble Claudiana alle prese con Monteverdi

08.02.23 - 18:00
Una scaletta a tutto Barocco per la serata di questo giovedì 9 febbraio al Lac nella rassegna LuganoMusica
Foto Giorgio Marafioti
Luca Pianca e l'Ensemble Claudiana alle prese con Monteverdi
Una scaletta a tutto Barocco per la serata di questo giovedì 9 febbraio al Lac nella rassegna LuganoMusica

LUGANO - È atteso giovedì 9 febbraio il ritorno a Lugano, e al Lac, di Luca Pianca e del suo Ensemble Claudiana con un programma tutto dedicato a Claudio Monteverdi.

L’interpretazione di una selezione di madrigali, tra i quali i celebri “Lamento di Arianna”, “Lamento della Ninfa” e “Il Combattimento di Tancredi“ e “Clorinda”, è affidata alle voci di Nuria Rial (soprano), Marie-Claude Chappuis (mezzosoprano) Riccardo Pisani (tenore) e Fulvio Bettini (basso).

Il programma include anche la prima delle “Sinfonie boscherecce” e la “Sonata XVIII da Ozio Regio” di Marco Uccellini, e la “Sonata Sonata sopra "la Monica"” di Biagio Marini, entrambi apprezzati compositori del Barocco.

 La serata comincia alle ore 19:30 con la presentazione del programma (ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria), a cui partecipa lo stesso Luca Pianca con il direttore artistico di LuganoMusica Etienne Reymond, e prosegue con il concerto in Sala Teatro alle 20:30.

 Chi è Luca Pianca

Luca Pianca è uno specialista del liuto, un’eccellenza svizzera e in particolare luganese, premiato con il Premio svizzero della musica nel 2018. È co-fondatore del Giardino Armonico, ha lavorato con cantanti come Christoph Prégardien, Eva Mei, Georg Nigl e ha inciso oltre settanta cd, tra cui le integrali per liuto di Bach e Vivaldi. Il suo studio sul repertorio barocco e sugli strumenti storici è una continua ricerca per rendere udibile e reale l’ideale sonoro che ha nella testa, una ricerca che si svolge al fianco del suo liutaio di fiducia, Luc Breton, che realizza gli strumenti di cui ha bisogno. L’Ensemble Claudiana è nato da una sua iniziativa nel 2008, per il progetto di esecuzione integrale delle cantate di Bach al Konzerthaus di Vienna.

 

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE