Immobili
Veicoli

CANTONE«Basta all'utilizzo illecito di stemmi e loghi comunali e cantonali»

25.02.21 - 13:24
Raoul Ghisletta interroga il Governo segnalando «furbi impuniti»
Facebook
«Basta all'utilizzo illecito di stemmi e loghi comunali e cantonali»
Raoul Ghisletta interroga il Governo segnalando «furbi impuniti»
Il granconsigliere prende quali esempi il caso della Lega e dei suoi manifesti elettorali, ma anche quello bellinzonese

BELLINZONA - Ancora una volta si torna a parlare di uso illecito dello stemma cittadino. A tornare sull'argomento, con un'interpellanza rivolta al Governo ticinese, è Raoul Ghisletta (PS). Il parlamentare prende quale esempio le segnalazioni fatte dal Municipio di Lugano alla Lega dei Ticinesi, invitata a porre termine all’uso illecito dello stemma della Città sulle pagine FB e Instagram (lo scorso anno il logo era stato usato modificato solo nella lettera U/E, per i manifesti elettorali).

«Sinora - segnala Ghisletta - l’esito di queste richieste è stato nullo». Il granconsigliere fa notare come la questione abbia fatto discutere anche nella Città di Bellinzona (vedi l’interpellanza 281/2021 “Fair Play alle elezioni comunali 2021 (bis) - Divieto di usare il Logo, come mai?”). «La questione - aggiunge - si pone anche per l’uso dello stemma e del logo cantonali».

«Ci sono sempre quelli che si credono più furbi degli altri e che utilizzano in modo illecito i beni materiali e immateriali dell’ente pubblico, contando sulla sua inazione», conclude quindi Ghisletta ponendo al Governo le seguenti domande:

    • Cosa intende fare per combattere l’utilizzo illecito di stemmi e loghi comunali e cantonali?
    • Quanti sono gli utilizzi illeciti di cui è a conoscenza?
    • Quante rimozioni degli utilizzi illeciti sono state ottenute a sua conoscenza?
    • Quante e quali sanzioni sono state comminate a sua conoscenza?
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO