Immobili
Veicoli

CANTONECovid e case anziani: «Un'inchiesta non equivale a ottenere giustizia»

13.10.20 - 15:59
L'Mps su Pagani: «È uno specialista nei decreti d'abbandono».
tipress (archivio)
CANTONE
13.10.20 - 15:59
Covid e case anziani: «Un'inchiesta non equivale a ottenere giustizia»
L'Mps su Pagani: «È uno specialista nei decreti d'abbandono».
Quindi la promessa: «Il Governo deve rispondere alle nostre domande in vista della seconda ondata»

BELLINZONA - L'apertura di un'inchiesta penale da parte del Ministero pubblico per i decessi in casa anziani è stata accolta «con soddisfazione dall'Mps». E non poteva essere altrimenti visto che, come riferisce lo stesso Movimento per il Socialismo, giunge «a distanza di diversi mesi dalla nostra segnalazione del 2 maggio 2020 al Procuratore Generale Pagani così come di diverse approfondite ed accurate inchieste giornalistiche».

Il procedimento da parte della Magistratura, tuttavia, per l'Mps non è garanzia di giustizia. Anzi, non manca la stilettata a Pagani, definito senza giri di parole: «uno specialista nei decreti d'abbandono quando di mezzo vi è il potere politico da cui è stato eletto e a cui deve rendere conto».

E anche sulla base di queste premesse che l'Mps assicura di non voler abbandonare l'ascia di guerra, anzi. «Combatteremo per ottenere giustizia congiuntamente alle decine di parenti di residenti nelle case anziani con cui siamo entrati in contatto in questi mesi».

La prossima scadenza di questa «battaglia» è già fissata per lunedi 19 ottobre davanti al plenum del Gran Consiglio. «Il consiglio di stato dovrà rispondere alle domande contenute da noi poste in merito a cosa intende fare in vista dell'arrivo della seconda ondata nelle case per anziani e soprattutto se persisterà nel divieto d'ospedalizzazione dei residenti nelle case per anziani positivi al Covid».

CORRELATI
COMMENTI
 
Evry 1 anno fa su tio
Per una volta si può dar ragione al MPS
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO