Ti Press
CANTONE
08.09.2020 - 13:530

Ticino «vittima» della libera circolazione, «danni» da quantificare

La Lega dei Ticinesi chiede al Governo di analizzare i costi sociali causati dalla libera circolazione.

BELLINZONA - «Da oltre 10 anni il Canton Ticino è la vittima sacrificale della libera circolazione». Comincia così l'interrogazione presentata oggi al Consiglio di Stato da Boris Bignasca, a nome del gruppo della Lega dei Ticinesi. Parito secondo cui questi accordi mettono in crisi il nostro tessuto sociale «sull’altare degli interessi dei grandi gruppi economici soprattutto d’Oltralpe».

I danni per il Ticino - viene sottolineato sono evidenti e vanno da un costante incremento del dumping salariale a una diminuzione del salario (medio e mediano) rispetto alla media nazionale. O ancora dall'aumento del numero di disoccupati e sottoccupati all'emigrazione di Ticinesi verso altri Cantoni in cerca di occasioni di lavoro dignitose.

 

Per il partito di via Monte Boglia sarebbe dunque auspicabile che il Governo possa elaborare uno studio analizzando i costi sociali che il Ticino sta pagando per la libera circolazione. In particolare, tramite l'atto parlamentare, si chiede al Governo di rispondere alle seguenti domande:

Dumping - Il Governo può quantificare il dumping salariale avvenuto negli ultimi 10 anni in Ticino? Si possono fornire dei confronti con la media salariale degli altri Cantoni? Di quanto si sono impoveriti i lavoratori e le lavoratrici ticinesi rispetto ai confederati?

Disoccupazione - Di quanto sono aumentati i disoccupati? Quanti ticinesi (residenti compresi) sono stati a beneficio della disoccupazione (anche solo per 1 mese)? Quanti ticinesi sono stati a beneficio dell’assistenza negli ultimi 10 anni? Si può avere un confronto intercantonale? Quanti sono i ticinesi sottoccupati?

Emigrazione - Quanti ticinesi sono emigrati verso altri lidi – soprattutto all’interno della Confederazione – negli ultimi 10 anni alla ricerca di occasioni di lavoro dignitose?

Criminalità - Di quanto sono aumentati i reati (in particolare violenti e contro il patrimonio) negli ultimi 10 anni? Quanti di questi reati vengono commessi da stranieri e non residenti? Quanto è costata la gestione di questi reati: forze di polizia, controlli preventivi, procedure penali, procedure di detenzione?

Burocrazia - Di quanto sono aumentati i controlli nel mondo del lavoro negli ultimi 10 anni a causa degli abusi dovuti alla libera circolazione? Elencare i controlli delle paritetiche, della polizia e dei vari uffici cantonali preposti (UIL, USML…). Elencare anche i costi sostenuti.

Costi sociali - Di quanto sono aumentate le prestazioni sociali negli ultimi 10 anni? Quante prestazioni vengono elargite a permessi B o C o altri? Elencare tutte le prestazioni sociali elargite dall’ente pubblico.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-12 17:40:29 | 91.208.130.85