Immobili
Veicoli
«Il Mendrisiotto è la regione più inquinata della Svizzera», no all’ampliamento dell'A2

MENDRISIOTTO«Il Mendrisiotto è la regione più inquinata della Svizzera», no all’ampliamento dell'A2

17.09.22 - 17:28
A Melano si è svolta una manifestazione contro il progetto USTRA PoLuMe che prevede il potenziamento dell'autostrada.
Ti-Press / Davide Agosta
«Il Mendrisiotto è la regione più inquinata della Svizzera», no all’ampliamento dell'A2
A Melano si è svolta una manifestazione contro il progetto USTRA PoLuMe che prevede il potenziamento dell'autostrada.

RIVA SAN VITALE - «La A2 è uno dei principali assi di transito d’Europa e per il Mendrisiotto è uno dei principali fattori di inquinamento». Una situazione insostenibile secondo gli organizzatori della manifestazione, svoltasi a Melano questo pomeriggio, contro i progetti USTRA di ampliamento autostradale. L’evento ha riscosso un importante interesse della popolazione momò che si è unita al corteo partito dalla stazione di Capolago-Riva San Vitale ed è giunto sul prato di fronte all'Orto il Gelso dove si sono alternati diversi interventi dei relatori.

Ricordiamo che la soluzione proposta dall’USTRA riguarda il potenziamento dell’autostrada mediante l’apertura della corsia d’emergenza durante le ore di punta. Una proposta che non è piaciuta ai comitati contrari alla nuova opera. «Non farà altro che peggiorare la situazione, portando più traffico sulle strade e, di conseguenza, maggiore inquinamento» affermano preoccupati in una nota.

«Al di là dei costi e dei disagi dei cantieri, che dureranno anni, l'utilizzo della corsia di emergenza aumenterà di fatto del 30% le capacità della A2 e quindi il numero di automobili e camion negli orari di punta», sostengono gli organizzatori. «Il problema non sarà quindi risolto, ma anzi peggiorerà soprattutto in entrata e in uscita dell'autostrada a Mendrisio e a Lugano».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO