Archivio Depositphotos
CONFINE
12.08.2021 - 14:180

Ceresio e Verbano, foci inquinate da oltre dieci anni

È quanto emerge dai prelievi di Legambiente in territorio italiano, anche sui due specchi d'acqua

PORTO CERESIO - Sono 32 i punti in mari e laghi italiani che secondo i prelievi di Legambiente risultano inquinati o fortemente inquinati da oltre dieci anni. Sono quelli che l'associazione ambientalista definisce «malati cronici».

In Lombardia tra i punti cronici monitorati ci sono: la foce Rio Bolletta a Porto Ceresio (VA) sul Lago di Lugano, la foce del torrente Caldone a Lecco e quella del torrente Cosia a Como sul Lago di Como, la foce del torrente nei pressi del porto di Padenghe sul Garda (BS) sul Lago di Garda, la foce del torrente Boesio a Laveno Mombello (VA) e la foce torrente Bardello a Brebbia (VA) sul Lago Maggiore. Sempre sul Lago Maggiore, ma sulla sponda piemontese, tra i malati cronici c'è la foce del torrente Vevera, ad Arona (NO).

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-18 23:00:14 | 91.208.130.86