Guardia di Finanza
CONFINE
22.02.2020 - 08:270

Professore di tennis compra 86 racchette a Lugano, tenta di portarle in Italia e finisce blindato dalla Guardia di Finanza

La merce, dal valore di 13'000 euro, era stata acquistata in Ticino da un privato italiano che ora rischia grosso

COMO - 86 racchette di marca, per un valore complessivo di più di 13'000 euro. Questo il carico, decisamente particolare, intercettato dalla Guardia di Finanza di Oria durante un controllo di routine nelle zone di confine del Ceresio.

L'uomo fermato con la voluminosa spesa è un cittadino italiano che aveva acquistato la merce, conservata in sette scatole di cartone, a Lugano.

Le racchette suddette erano poi destinate a essere utilizzate nelle scuole di tennis «in frode ai vincoli doganali e fiscali», riporta un comunicato della Guardia di Finanza.

 

Il trasgressore - spiegano le autorità - è stato segnalato all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Como per violazione dell’articolo 282 del Testo Unico Leggi Doganali e, oltre al recupero dei diritti evasi, «dovrà corrispondere una sanzione amministrativa fino a dieci volte i diritti stessi».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-03 12:09:11 | 91.208.130.89