TiPress - foto d'archivio
LUGANO
25.08.2018 - 16:000
Aggiornamento : 26.08.2018 - 10:28

Presunti reati patrimoniali: in manette un 52enne

L'ex fiduciario arrestato mercoledì è l'ex granconsigliere dell'UDC Paolo Clemente Wicht

LUGANO - Un 52enne cittadino svizzero, domiciliato nel Luganese, è finito in manette mercoledì 22 agosto. A carico dell'ex fiduciario pende l'accusa di presunti reati patrimoniali. Stando a quanto riportato in seguito dalla RSI l'uomo arrestato è l'ex granconsigliere dell'UDC Paolo Clemente Wicht.

L'inchiesta - come riferiscono il Ministero pubblico e la Polizia cantonale - mira a far luce sulle modalità e l'entità precisa delle operazioni finanziarie da lui compiute, presunti reati. 

Il fermo è stato confermato dal Giudice dei provvedimenti coercitivi. L'inchiesta è coordinata dal Procuratore pubblico Andrea Minesso. 

Altri accertamenti sono ancora in corso.

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-29 17:05:22 | 91.208.130.86