BREAKING NEWS
Coronavirus: in Ticino altri 10 decessi. Ma l'aumento dei casi è più contenuto
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
33 min
I contagi aumentano ancora, ma un po' meno: altri 39 casi
Nelle ultime ventiquattro ore i malati sono arrivati a quota 1'727. E i morti complessivi legati al Covid-19 sono 87
CANTONE
1 ora
Le aziende potranno ripartire con l'autocertificazione
La possibilità potrebbe riguardare un centinaio di attività presenti sul territorio ticinese
CANTONE
1 ora
Colpo di coda dell'inverno
Sono stati giorni con temperature che normalmente si registrano a fine gennaio.
GRIGIONI
10 ore
Cantieri ancora aperti nel Moesano: «Ora basta, governo grigionese!»
Per Nicoletta Noi-Togni, è il «paradosso di essere praticamente ticinesi»: «Dovremo interrogarci e fare una scelta».
SONDAGGIO
CANTONE
12 ore
Quarantena: arriva il consultorio per la coppia ticinese che scoppia
Risponderà da Locarno e Mendrisio e promette un aiuto per affrontare la convivenza forzata.
ZURIGO / CANTONE
13 ore
Coronavirus: sempre più ticinesi si sentono minacciati dall'epidemia
Lo rivela un sondaggio nazionale. Che conferma: a sud delle Alpi la preoccupazione è nettamente maggiore.
CANTONE
14 ore
Quarantena australiana scampata per un soffio
L'odissea vissuta da una giovane ticinese per rientrare dall'Australia.
CANTONE
16 ore
«La passeggiata sotto casa va bene, le escursioni nel bosco no»
Il momento resta delicato e l'emergenza potrebbe durare ancora a lungo.
MANNO
16 ore
Cercasi nuove idee e soluzioni per affrontare il coronavirus
Dal 2 al 5 aprile al via una maratona di esperti informatici per lo sviluppo rapido di nuove soluzioni
CANTONE
17 ore
Radar ancora in quarantena
Le risorse della polizia devono essere impiegate altrove.
CANTONE
17 ore
Non vivremo in un Grande Fratello
La portavoce di Swisscom allontana i timori su un'eventuale violazione della sfera personale.
LUGANO
16.05.2013 - 11:110
Aggiornamento : 21.11.2014 - 21:06

Il premio Nobel per la Pace stringe la mano a Borradori

Ricevimento in Municipio, questa mattina, in onore di Yunus Muhammad, ospite d'onore ieri alla Social Business Conference 2013

LUGANO - Si è tenuto questa mattina il ricevimento in Municipio in occasione dell'arrivo di Yunus Muhammad Premio Nobel per la Pace. Yunus Muhammad ha avuto così l'occasione di conoscere il sindaco Marco Borradori e i municipali di Lugano.

“Siamo molto onorati di poter accogliere ed incontrare una persona che con sguardo lungimirante, con le sue idee e impegno, ha sviluppato un nuovo modello economico per eliminare la povertà nel mondo, lei Prof. Yunus”, ha esordito l’On. Marco Borradori.

 

Il Sindaco ha ricordato che la Città di Lugano è da sempre attenta ai bisogni della popolazione, garantendo la sicurezza, il benessere sociale e la sostenibilità. Inoltre, ha citato le associazioni presenti sul territorio, quali incubatori di eccellenza e centri all’avanguardia, che promuovono lo sviluppo della neo-imprenditorialità e l’innovazione. Ha ricordato che anche Città di Lugano utilizza il modello di “microcredito”, una misura di sostegno per la promozione delle nuove imprese e dell’occupazione - “La Social Business Earth della Signora Samantha Caccamo, è stata una delle tante start-up con sede a Lugano che ha ricevuto il microcredito della Città, per l’idea innovativa che ha presentato. Ringrazio per aver scelto Lugano come unico centro in Svizzera per la conferenza annuale del Social Business”.

 

Il Prof. Yunus ha ringraziato il Municipio per l’invito e per l’accoglienza ricevuta. Il Premio Nobel per la Pace ha spiegato il modello del social business dove “il business risolve i problemi sociali”, come la riduzione di livello di povertà nei villaggi del Bangladesh. Il modello, ha sottolineato il Prof. Yunus, viene utilizzato anche da molti

governi e aziende internazionali, per fronteggiare la crisi economica. Samantha Caccamo, fondatrice della Social Business Earth di Lugano, ha aggiunto “stiamo sviluppando un progetto di social business qui in Ticino per far fronte al problema della disoccupazione giovanile, che più elevata rispetto agli altri cantoni in Svizzera.

 

L’incontro è terminato con la firma del libro d’onore da parte del Prof. Yunus e dei Municipali della Città.

 

Ma la vera ragione che ha portato il premio Nobel in Ticino è stata la Social Business Conference 2013 tenutasi ieri all'USI. Muhammad Yunus, inventore del microcredito bancario e del modello di social business, assieme a un folto pubblico di circa 200 persone, ha partecipato all'obiettivo della conferenza, quello cioè di favorire la conoscenza di questo settore, incoraggiando la collaborazione tra amministrazione pubblica, imprese private e fondazioni a favore di uno sviluppo economico sostenibile.

 

In Svizzera Yunus ha infatti allacciato una collaborazione con l'organizzazione Social Business Earth, fondata da Samantha Caccamo. L'obiettivo di questa partnership è quello, appunto, di promuovere e diffondere i principi del business sociale nel mondo.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-03-28 10:40:38 | 91.208.130.89