Cerca e trova immobili

LOSTALLO (GR)Si cercano ancora i due coniugi, apprensione per i figli

25.06.24 - 11:50
I giovani nel momento del nubifragio erano fuori casa. Ora si trovano in grave difficoltà. La vicinanza della Regione Moesa.
Ti-Press
Si cercano ancora i due coniugi, apprensione per i figli
I giovani nel momento del nubifragio erano fuori casa. Ora si trovano in grave difficoltà. La vicinanza della Regione Moesa.

LOSTALLO (GR) - È notizia di oggi, martedì, quarto giorno dopo il nubifragio: la ricerca dei due dispersi a Sorte (Lostallo) concentrata attorno al perimetro della loro casa non ha dato esito positivo. Si percorreranno ora altre piste, in particolare quella dell'area vicino al fiume. La speranza di ritrovarli vivi è sempre più lieve.

Sullo sfondo – Intanto sullo sfondo non va dimenticata la situazione critica che stanno vivendo i due figli della coppia. Graziano Zanardi, vice presidente della Regione Moesa, dice: «Un'intera comunità è accanto a loro col pensiero e non solo».

Salvi per miracolo – Una ragazza di 26 anni e il fratello di 17 anni. Vivevano con i genitori e la sera del disastro si trovavano fuori casa. Sono dunque miracolosamente sopravvissuti. Fino a inizio anno la famiglia viveva nel Bellinzonese. Poi il trasferimento a Sorte. Un destino crudele e beffardo. 

Un futuro da ripensare – In questi giorni concitati i due giovani alloggiano presso persone amiche. Entrambi sono sconvolti da quanto sta accadendo. Un servizio di sostegno psicologico si sta occupando di loro. «Il care team ambulanza Moesano è il loro punto di riferimento», conferma il sindaco di Lostallo Nicola Giudicetti. Alcuni conoscenti nel frattempo stanno pensando di lanciare una colletta proprio per aiutarli a ripartire in un momento tanto delicato. 

Parole di conforto – Graziano Zanardi esprime vicinanza ai due ragazzi. «Questa famiglia aveva scelto Lostallo come luogo per abitare. Per vivere. Era arrivata da pochi mesi. Ora è successo quello che tutti sapete. Questi due giovani probabilmente non hanno perso solo le cose materiali. È un nostro dovere supportarli in ogni modo».

Affetto e serenità – Zanardi pone l'accento sul concetto di affetto. «Il sentimento è forte. Desideriamo fare sapere a questi giovani che non sono e non resteranno soli. Tutta la regione vuole aiutarli ad avere un futuro più sereno possibile».

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE