Cerca e trova immobili

CHIASSOTorna dalle vacanze con 300 chili di salumi non dichiarati nel bagagliaio

20.06.24 - 09:54
Gli occupanti, multati, hanno dichiarato che il carico era destinato al loro esercizio pubblico nella Svizzera interna
UDSC
Fonte UDSC
Torna dalle vacanze con 300 chili di salumi non dichiarati nel bagagliaio
Gli occupanti, multati, hanno dichiarato che il carico era destinato al loro esercizio pubblico nella Svizzera interna

CHIASSO - Fermato al valico autostradale di Chiasso con 312 chili di salumi, dieci litri di superalcolici e altri alimenti nel bagagliaio e nel vano della ruota di scorta. È accaduto lo scorso 11 giugno a Chiasso quando gli agenti dell’Ufficio federale della dogana e della sicurezza dei confini (UDSC) hanno fermato un Suv con targa svizzera.

A bordo del veicolo quattro uomini, tra cui un giovane di 13 anni, di rientro da una vacanza trascorsa in Italia. Nel baule dell’auto, in mezzo alle valigie, gli agenti hanno fatto la scoperta: ben 312 chili di salumi e alimenti vari come carciofi e acciughe. In un secondo momento, uno degli occupanti del Suv ha affermato che il carico era destinato al proprio esercizio pubblico, con sede in Svizzera.

Multa - L’UDSC infliggerà ora una multa di alcune migliaia di franchi per l’omessa dichiarazione della merce. La salumeria è stata posta sotto sequestro in attesa che vengano effettuati gli accertamenti necessari per verificare che sia stata rispettata la catena del freddo.

Merci, persone e mezzi di trasporto - Fa parte del mandato dell’UDSC controllare merci, persone e mezzi di trasporto, in base all’analisi della situazione e dei rischi. Il programma di trasformazione DaziT mira a digitalizzare i processi dell'UDSC e a uniformare la formazione nelle tre aree di controllo.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE