Cerca e trova immobili

CANTONEEuro 2024: festeggiamenti e caroselli sì, ma entro un certo limite

14.06.24 - 16:12
Il vademecum per non incorrere in una sanzione. Ecco cosa si può fare dopo le partite
TiPress (archivio)
Euro 2024: festeggiamenti e caroselli sì, ma entro un certo limite
Il vademecum per non incorrere in una sanzione. Ecco cosa si può fare dopo le partite

LUGANO - Iniziano gli europei di calcio e con essi gli assembramenti per condividere la passione per la propria squadra.

Nei punti in cui è lecito prevedere una grande affluenza di persone, in particolare presso i public viewing autorizzati, e nelle loro immediate vicinanze, vi sarà ovviamente un’adeguata presenza di pattuglie di polizia e agenti di sicurezza privati a garanzia dell’ordine pubblico.

Ma cosa si potrà e cosa non si potrà fare durante e dopo le partite? Festeggiamenti, nella forma di raduni, caroselli, utilizzo di avvisatori acustici, canti e schiamazzi, saranno tollerati «unicamente immediatamente dopo la fine degli incontri e per una durata massima di un’ora», viene spiegato in un comunicato diramato delle Polizie Comunali ticinesi. Dopo questo termine, «i comportamenti in contrasto con la Legge sull’ordine pubblico e sulla circolazione stradale verranno sanzionati come in circostanze normali».

Per contro, «in nessun momento saranno ammessi comportamenti che pregiudicano in modo palese la sicurezza. L’utilizzo improvvisato di mezzi pirotecnici, i danneggiamenti alla proprietà pubblica e privata, la violazione delle basilari norme della circolazione, come la guida sotto l’influsso di alcool, velocità eccessive, mancate precedenze o il trasporto di persone o cose sporgenti degli abitacoli, non saranno in alcun momento tollerati e immediatamente perseguiti».

“Caroselli” e festeggiamenti rumorosi saranno inoltre vietati nelle immediate vicinanze degli ospedali e delle case di cura.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE