Cerca e trova immobili

LUGANOGli autogestiti tornano alla carica per «occupare immaginari»

26.12.23 - 09:38
Non mancano gli attacchi alle Autorità: «Lo sgombero? Una chiara vendetta operata con il benestare del Municipio». Bühler: «Ora basta»
TiPress
Gli autogestiti tornano alla carica per «occupare immaginari»
Non mancano gli attacchi alle Autorità: «Lo sgombero? Una chiara vendetta operata con il benestare del Municipio». Bühler: «Ora basta»

LUGANO - «Mentre le viscere maledette delle macerie dell’ex macello tornano a galla ancor più nauseabonde e infettate che mai, con tutti i loro strascichi di menzogne, inganni e manipolazioni, ci riprendiamo, il tempo delle feste, un ennesimo spazio abbandonato». Rimestano vecchi attriti e promuovono rinnovati intenti le parole arrivate nella notte e inviate dagli stessi autogestiti che, nella serata di ieri, si sono ritrovati per una protesta all’ex locale Le Cap, a Capo San Martino. Un po' come accadeva esattamente un anno fa, quando però si riunirono per occupare l'ex Caritas a Molino Nuovo.

Nei nuovi intenti, per la precisione, la volontà di «occupare immaginari». Ma prima di snocciolare i programmi futuri, gli autogestiti non hanno mancato di fare cenno alla questione legale (ancora aperta) relativa alla demolizione avvenuta ormai tre anni fa: «Non che ci stupisca più di quel tanto il nuovo tentativo di insabbiare la verità sullo sgombero e la distruzione della parte abitativa del CSOA il Molino. Dimostra ancor di più come l’apparato militare utilizzato non sia frutto del caso, dell’azzardo o di una comunicazione claudicante. E ben che meno per garantire l’incolumità delle e degli occupanti (sic!). No, l’azione, come da subito sostenuto, è stata una chiara vendetta pianificata nei dettagli, operata con il benestare del municipio di Lugano (o almeno del suo sindaco e della parte leghista), diretta dal comando della polizia cantonale e immaginiamo supervisionata dal responsabile del dipartimento giustizia e polizia Norman Gobbi. D’altronde gli ipotetici morti e feriti paventati nel caso del probabile sgombero violento con ore di scontri (Stato Maggiore dixit) non potevano non essere conosciuti da colui che si auto nomina “capo” delle forze dell’ordine in Ticino» recita il comunicato.

Si passa quindi al resoconto della manifestazione natalizia e ai programmi futuri: «Con un denso programma di attività in collaborazione e complicità con varie realtà, associazioni e individualità, liberiamo e ridiamo alla popolazione l’ennesima struttura abbandonata da anni, in stato deplorevole e in mano alla lunga catena della speculazione edilizia. E se l’hotel Fisher proponemmo potesse essere adibito a casa per persone in fuga da guerre, miseria e catastrofi, proponiamo per la struttura di Capo San Martino un laboratorio permanente di attività culturali con mensa popolare usufruibile da tutti e con attività ricreative-sportive sul lago. Come sempre basterebbe solamente volerlo. Ma...».

«Non che gli spazi manchino - fanno notare gli attivisti - . In tre anni, dallo sgombero, questo è il settimo spazio ripreso e collettivizzato: l’ex macello due natali fa, l’ex Caritas a Molino Nuovo, lo stabile di via Ernetto a Pregassona, il parco per il campeggio antimilitarista a Massagno, le ex scuole a Viganello, l’hotel Fisher e ora lo stabile a Capo San Martino. E tutti, inutile dirlo, giacciono ancora nell’incuria e nell’abbandono, in attesa degli strabilianti mega progetti e poli di chi più ne ha più ne metta della città di Lugano. Quella che per prima al mondo dichiarò Gerusalemme come capitale legittima dello Stato d’Israele, dopo aver ospitato la criminale di guerra Tzipy Livni».

Per l'SOA il Molino la lista di altri nomi e spazi potrebbe continuare. «Ancora una volta gli stabili ci sono, sono vuoti, lasciati a deperire e l’interesse a rianimarli e rimetterli a disposizione della comunità per creare altro non esiste». Insomma, per gli attivisti «manca la volontà politica nel trovare una soluzione». Questo nonostante il Molino abbia «da sempre rivendicato uno stabile».

Quindi la conclusione: «In tempi di guerre permanenti e attacchi ai popoli del mondo, spazi autogestiti per abitare mondi altri. In tempi di femminicidi, abusi e violenze, spazi da condividere per costruire relazioni altre. In tempi di tagli, riduzioni, decreti “demmerda”, spazi dove costruire scambi non mercificati. In tempi di frontiere blindate e delirio securitario, spazi d’incontro dove parlare, giocare, mangiare assieme. In tempi di disastri climatici, spazi dove coltivare, piantare e autoprodurre un buen vivir collettivo e individuale. In tempi di controllo, razzismi e fascismi di ritorno, spazi intergenerazionali dove raccontarsi e raccontare e prendersi cura l’uni degli altri. 10-100-1000 spazi per tessere fili e spezzare ramine, dove vivere e crescere, dove organizzarci e dove opporsi a soprusi, violenze, esclusioni, tagli, divieti, diffide, multe, incarcerazioni, sistemi a cascata, controlli e imposizioni. Non ci avrete mai come volete voi. Libertà a autodeterminazione per il popolo palestinese. Ilaria e Gabri liberi».

La reazione di Alain Bühler

L'occupazione natalizia non ha tardato a suscitare reazioni, come quella di Alain Bühler, presidente dell'Udc Lugano: «Per quanto ancora le Autorità si faranno prendere per il naso da questo gruppo di individui? Per quanto ancora li lasceremo calpestare le regole e le leggi che i cittadini luganesi sono chiamati a rispettare pedissequamente? È con individui simili che il Municipio "dialoga"?», si legge in uno sfogo affidato ai social. «Che nessuno si azzardi a uscire con dichiarazioni come "gli occupanti si stanno comportando relativamente bene". Questo non è "comportarsi bene"! Questo è sputare in faccia alle Autorità e ai luganesi! Se è questa cultura alternativa con cui il Municipio confida di poter proseguire un dialogo, l'UDC non ci sta!», prosegue Bühler. «Questo tipo di attività non deve più trovare spazio a Lugano. Basta con i due pesi e due misure. Chi agisce nell'illegalità non deve ricevere comprensione, dialogo, supporto e sostegno. Ciò che vale per ogni cittadino luganese che commette illeciti deve valere anche per costoro. E non dovrebbe essere un solo partito a sottolinearlo, ma tutti». Quindi la conclusione con un annuncio: «L'Udc presenterà una mozione sul tema a breve. Poi si conteranno i voti in Consiglio comunale».

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

IsReal 3 mesi fa su tio
Invece di gettare diserbante nel terreno, bisogna imparare a conoscere le diversità e imparare a convivere e accettarle. Non é forse la società multiculturale che tanto vi stà a cuore?

IsReal 3 mesi fa su tio
Quando si semina un campo, tutti sanno che una parte sarà destinata agli insetti e animaletti che la popolano. Coltivando si impara a condividere

Elisa_S 3 mesi fa su tio
. Una possibilità dovrebbero dargliela ma con regole si sicurezza (estintori,..vie di fuga ..) e regole di igiene base., (toi toi...ecc) . Che devono essere gestite da loro. Non si può semplicemente occupare.

Borussia 3 mesi fa su tio
se non gli avessero tolto gli spazi tre anni fa non saremmo a questo punto

F/A-19 3 mesi fa su tio
Risposta a Borussia
Appunto, avevano una sede ma gente arrogante ha pensato bene di abbatterla illegalmente dando prova di prepotenza, illegalità e se tutto andrà come sempre il tutto finirà con un bell’insabbiamento. Perché si sa che quando bisogna colpire un poveretto ci si va giù duro ma quando si tratta di una persona influente il tutto va a finire in niente. Per queste cose poi i cittadini perdono fiducia, il caso asfaltopoli per me è stato il più grande esempio di malaffare politico per niente punito, solo una multa e non luogo a procedere, una vergogna.

Tomino 3 mesi fa su tio
In tutte le grandi città cosmopolite come vuole essere Lugano, polo di attrazione, piattaforma culturale e finanziaria all avanguardia, ci sono spazi per questo tipo di cittadini. Diamogli uno stabile in disuso che nessuno vuole e non è monetizzabile e almeno sappiamo che sono lì. Tanto l alternativa non c'è, o allora è quella che vediamo.

tschädere 3 mesi fa su tio
Risposta a Tomino
purtroppo querte persone hanno rifiutato lo stabile alla stampa.loro desiderano un palazzo in centro.ci sono tante immobiliarie che hanno le sedi idonee in affito ma qui devono pagare come tutti noi.per avere i diritti che chiedono devono iniziare a pagare tasse.

Elisa_S 3 mesi fa su tio
Risposta a tschädere
Nessuna città, nemmeno a Zurigo propongo questi spazi in centro. Sono delocalizzati ai margini del centro. Una possibilità dovrebbero dargliela ma con regole si sicurezza (estintori,..vie di fuga ..) e regole di igiene base., (toi toi...ecc) . Che devono essere gestite da loro. Non si può semplicemente occupare.

Giangino 3 mesi fa su tio
È cominciata per l’UDC la campagna elettorale

Giangino 3 mesi fa su tio
Bühler lo spazio è lasciato a se stesso da tempo, una proposta per migliorarlo? Se non abbattevano il Mulino avrebbero avuto lo spazio senza andare in giro

Fabvan 3 mesi fa su tio
Se gli viene dato uno spazio e lo sporcano devono tenerlo sporco. Non ce n'è un altro. Ma almeno uno datelo. Altrimenti questa cosa delle occupazioni non finisce più. Cosa frega a chiunque se per fare tutti felici non si prende qualche posto lontano dall'abitato e abbandonato da anni per fare stare delle persone? Loro son felici nello sporco e gli altri non hanno più manifestazioni. Sono tutti felici. Che poi quello che è sporco per qualcuno è caratteristico per qualcun'altro... È molto soggettivo. C'è gente che decora il suo appartamento con graffiti ed è felice.

Elisa_S 3 mesi fa su tio
Risposta a Fabvan
Non e questione di graffiti belli o brutti ...o arredamento...qui e importante anche garantire la sicurezza!!! Chi se ne occupa ? Chi controlla ? Dove si fanno i bisogni? Chi elimina e rifiuti ?

franco1956 3 mesi fa su tio
zozzoni.Sgombero e carcere!!!!

Pensopositivo 3 mesi fa su tio
Risposta a franco1956
Franco dittatore spagnolo... É risuscitato?

tschädere 3 mesi fa su tio
Risposta a Pensopositivo
risposta da...vedi inquadro.

angelina 3 mesi fa su tio
Non vogliono capire che non li vuole più nessuno. emigrate, evaporate.

Hammer 3 mesi fa su tio
c'è tanto posto al fresco sul Gottardo....tanto aiutare a chiarire le idee a tutti...

Simulator 3 mesi fa su tio
Una cosa non mi è chiara, loro entrano in proprietà privata e nulla…se lo dovessi fare io sarebbe violazione di domicilio, penale e magari galera…qualcosa non funziona, la legge è uguale per tutti ?

tschädere 3 mesi fa su tio
Risposta a Simulator
caro simulator,purtroppo la legge e scritta in oro.cosi é e sara sempre cosi

Il_Moralizzatore 3 mesi fa su tio
Prima di vomitare parole a vanvera bisognerebbe anche capire la parte degli autogestiti...sempre che si riesca ad avere una mentalità aperta (cosa che all'utente medio di Tio sembra mancare) Consiglio comunque di andare a cercare il podcast "Macerie" di Olmo Cerri e ascoltarlo fino in fondo. Non sia mai che qualcuno riesca finalmente a capire il perché ci sia il bisogno di uno spazio autogestito anche in Ticino.

tschädere 3 mesi fa su tio
Risposta a Il_Moralizzatore
io starei zitto.molinaro nascosto

Koblet69 3 mesi fa su tio
Risposta a Il_Moralizzatore
Taci Molinaro, al passo del Lucomagno c'è un rifugio, li avete tutto lo spazio che volete

bradipo 3 mesi fa su tio
Risposta a Il_Moralizzatore
Eviterei certe esternazioni simili. Vista la sete di dittatura , solo l'idea di autogestione potrebbe portare i tuoi concittadini ad un'ansia collettiva...

Tirasass 3 mesi fa su tio
Risposta a Il_Moralizzatore
Tutti questi "taci" e "stai zitto" scritti a chi manifesta la propria opinione sono inaccettabili. Si può essere in disaccordo sull'opinione ma la museruola del silenzio potete mettervela in quel posto

Borussia 3 mesi fa su tio
Risposta a Il_Moralizzatore
bravo, condivido pienamente

tschädere 3 mesi fa su tio
Risposta a Tirasass
poverino

Pagno 3 mesi fa su tio
Perché non si autogestiscono con le loro di cose e non con quelle degli altri.

Trionfx 3 mesi fa su tio
Autogestiti e politica allo stesso livello.. Non cambia la politica? Allora sostegno all'autogestione..

NB 3 mesi fa su tio
Lavoro 42 ore settimanali, mi pago una casa, utenze, tasse. Tutto quello che ho me lo sudo con fatica, non accetto che le mie tasse vengano date a persone come loro che ne approfittano. Aiutate chi ha davvero bisogno, queste sono tutte persone che possono lavorare

NB 3 mesi fa su tio
non capisco perché non si affittano uno spazio, pagano la locazione, le utenze, ... tutte le VERE ASSOCIAZIONI BENEFICHE E CULTURALI sono regolarmente iscritte a registro fondiario e rispettano le Leggi. Perché loro no? Non avrò mai pace su questo

F/A-19 3 mesi fa su tio
Qualcuno che si vuole occupare anche dei nostri cittadini autogestiti in municipio ci sarà? Oppure sono tutti occupati a tenersi su la coda uno con l’altro preoccupandosi solo di non farla fuori dal vaso e di mantenere la cadrega leccando di qua e di la ci sarà? Mah, vedremo...., per me il Buhler ha già approcciato male, troppo estremo ma forse è solo nervosismo visto che si starà godendo le vacanze da qualche bel posto. Vedremo chi mostrerà pragmatismo ed intelligenza. Intanto auguri di buona prosecuzione a tutti, anche ai Molinari.

koseidon 3 mesi fa su tio
Risposta a F/A-19
le immagini dell' ex Le Cap dopo l'occupazione mostrano ( le hai viste?) e dimostrano che gli autogestiti occupatori non hanno rispetto dell cose altrui, sono dei vandali, dei brozzoni, dei maleducati che dovrebbe venire multati in modo pesante. Pensano di essere nel giusto, pensando che le loro recriminazioni siano per la libertà ma, tutti questi pensieri sono come le foto fatte dopo la loro occupazione, cioè IMMONDIZIA. La giustizia dovrebbe occuparsi di loro.

F/A-19 3 mesi fa su tio
Risposta a koseidon
Giusto il tuo pensiero, adesso vai all’ex Molino a vedere quanta demolizione illegale hanno creato le nostre autorità e poi fai un paragone. Dopo che hai ben metabolizzato riscrivimi, ciao.

Porzarama 3 mesi fa su tio
Risposta a F/A-19
F/A-19 i suoi scritti sono di una stoltezza tale che qualificano questo rappresentante delle cause già perse in partenza.

F/A-19 3 mesi fa su tio
Risposta a Porzarama
Dici a me?

John Wayne 3 mesi fa su tio
Questa brava gente sono anni che la fa da padrone, e fa quello che vuole. Qusta gente non ha rispetto per nulla, tutto gli è dovuto rigorosamente a gratis, ma questo è frutto di accordi fatti in gran segreto anni fa. Ma ieri sera mi sa che hanno toccato il fondo, visto che si sono permessi di tirare sassi anche alle auto che passavano.

Micio61 3 mesi fa su tio
Risposta a John Wayne
Esatto. Alla fine degli anni 70 nel Mendrisiotto e credo in buona parte del Ticino tra i giovani andava di moda avere “il locale”. Anche il sottoscritto, con un gruppo di amici del paese ne aveva uno. Ricordo ancora i fine settimana passati a decorare le pareti con la carta stagnola, ad ascoltare musica e non da ultimo il tentativo, con chitarre e batteria, di emulare i miti del rock. Un vero calvario per le orecchie nostre e dei pochi vicini. Detto questo non voglio dire che noi eravamo perfetti o degli angeli anzi tutt’altro, molti mali terribili come alcol e droga erano ben presenti anche a quei tempi. Mi permetto però di citare due piccolezze ci differenziano ancora oggi da questi signori, la prima è che tutti noi lavoravamo o studiavamo 5 giorni su 7 e la seconda, forse ancora più importante, noi pagavamo luce e affitto.

Trionfx 3 mesi fa su tio
Risposta a Micio61
Allora tu sei proprio bravo!

Micio61 3 mesi fa su tio
Risposta a Trionfx
Certo, se per lei quello che ho citato in precedenza significa essere bravo allora, fino a prova contraria, lo sono. Scusi se mi permetto, ma con riferimento al suo commento di alcuni minuti fa cosa intende con l’affermazione: “Non cambia la politica? Allora sostegno all'autogestione” ?

Tenderloin 3 mesi fa su tio
Uè Buhler ma cosa c'entrano le autorità e il consiglio comunale luganesi? Hanno occupato a Paradiso mica a Lugano. La mozione fattela a Paradiso.

F/A-19 3 mesi fa su tio
Risposta a Tenderloin
Tra l’altro...., ma la boria e l’arroganza è talmente tanta che ha perso la cognizione, o forse è l’effetto dello champagne.

madras 3 mesi fa su tio
Risposta a Tenderloin
Capo San Martino si trova in territorio di Lugano, visto che faceva parte del territorio di Pazzallo, ora Lugano. Prima di scrivere guardare la cartina o informarsi meglio. Buona giornata

MuccaMilka 3 mesi fa su tio
abusivamente c'è chi può.

Gus 3 mesi fa su tio
Sbagliano, ma sottolineano giustamente lo "stato di polizia" nel quale si trova il Ticino, con Gobbi a capo Dipartimento. È significativo che persino un alto liberale, come Galusero (che va lodato per l'onestà intellettuale), segnala un numero fuori luogo di poliziotti (parla di centinaia di troppo, per lo più assunti dalla cantonale leghista)

Koblet69 3 mesi fa su tio
Risposta a Gus
Quando negli anni 90 é avvenuta la strage della fuga al carcere della stampa le istituzioni non erano sotto i leghisti.. Andare a riguardarsi il documentario...

Koblet69 3 mesi fa su tio
Risposta a Gus
Se ci fossero stati i vertici di polizia e istituzioni di quegli anni sarebbero stati ancora più risoluti!

bradipo 3 mesi fa su tio
Risposta a Gus
Un Cantone di polizia che abbiamo deciso noi (non io)! È da qualche settimana che imperversa su questo portale l'abbassamento dell'importo esent'IVA alle dogane. Lo scorso fine settimana ero a Ginevra e i supermercati fuori frontiera erano zeppi di ginevrini con carrelli colmi di carne e ogni altro bene che se ne infischiano del rischio. Sarà forse perché non sono così solerti nel volere le dogane presidiate e i controlli sono praticamente inesistenti? Forse che il populismo nostrano non sia sinonimo di furbizia?

Gus 3 mesi fa su tio
Risposta a Koblet69
In effetti, c'erano centinaia di poliziotti in meno. Solo coi leghisti si è verificato l'aumento enorme e inutile

bradipo 3 mesi fa su tio
Risposta a Gus
L'utilità o l'inutilità sono opinabili, di certo non ha limitato solo la libertà altrui...

Porzarama 3 mesi fa su tio
Gli Autogestiti sono composti da gente di ideologia progressista provenienti, in sostanzioso numero, dai ceti medio-alti. Essi sono supportati nelle loro azioni dalla medesima cerchia di provenienza. Pertanto la gestione di questa presenza, sita nella Città di Lugano dove risiedono buona parte dei Sostenitori, riesce complicata perché gli interessi delle parti in causa sono contrastanti collidendosi fra loro. Per illustrare questa situazione in modo completo e chiaro necessita una descrizione di almeno 50 pagine.

Giacamma1990 3 mesi fa su tio
le cap... vorrei vedere se il proprietario è favorevole dopo la cifra sborsata per comprarlo. se vivessero nella società alcune cose le andrebbero a leggere... invece

fildefer 3 mesi fa su tio
Andate a lavorare, guadagnate, affittate uno spazio ( ammesso che qualcuno voglia affittarvelo ) e poi fate gli autogestiti, rispettando le regole. Se no lasciate perdere! La gente è stufa di pagare per voi!

sirio 3 mesi fa su tio
Risposta a fildefer
A certo ! Loro i “signori” si prendono a gratis il villo e Capi San Martino vista lago! Ma andate a quel paese voi e l’autogestione!

sirio 3 mesi fa su tio
Risposta a fildefer
Scusate gli errori ma sono schifato da queste notizie!

Koblet69 3 mesi fa su tio
Risposta a sirio
Concordo ma a pensarci nn sarebbe neanche male a Capo S. Martino, lontano dalle zone di attività del sostegno (per es. Parco Ciani)senza fermata del bus... Basta erigere un bel muro di 2 metri sul lato strada

navy 3 mesi fa su tio
La gestione dello sgombero “violento” a suo tempo avvenuto poteva e doveva seguire un iter diverso. Detto ciò, il Municipio ha sbagliato (se ha sbagliato in ambito sgombero) anni prima. Oltre 20 anni di confronto con, de facto, un comitato di Molinari a geometria variabile e ASSOLUTAMENTE inaffidabile. Pertanto, andavano accompagnati alla porta anni fa, magari dopo l’ennesimo tappeto rosso offerto dal municipio. La storia la conosciamo e sicuramente non dipinge un municipio guerrigliero o chiuso al dialogo. Questa gente ha più attenzione, rispetto, ascolto di tanti anziani, disoccupati, emarginati che ogni giorno si alza a fatica e, senza tanti slogan & canne, affronta la vita. ANDATE A LAVORARE E BASTA.

Emi79 3 mesi fa su tio
Ma basta!!! Andate a fare qualcosa di utile ... mense dei poveri ecc oppure andate in Africa ad aiutare chi ha bisogno! Fate qualcosa di utile!

curiuus 3 mesi fa su tio
Risposta a Emi79
Condivido in pieno, ma darei la preferenza all'Africa.... per evidenti motivi 😜

sctaquet 3 mesi fa su tio
Risposta a curiuus
curiuus , propenderei per la Somalia .

Mabilo 3 mesi fa su tio
Il lavoro nobilita, i bla bla restano bla bla!

Pippopeppo 3 mesi fa su tio
Ma non c’è nessuno che li prende una volta per tutte a ramazzate questi nullafacenti

Pensopositivo 3 mesi fa su tio
Risposta a Pippopeppo
Ci vuole dialogo ! La violenza genera violenza , ma i destrorsi ancora non lo hanno capito...

Balù 3 mesi fa su tio
Il problema è che i nostri politici e quelli che si ritengono tutori dell’ordine fanno quello che vogliono in barba alla legge. In poche parole quello che fa comodo loro insabbiano. Come è ormai di regola!

Giacamma1990 3 mesi fa su tio
Risposta a Balù
a perché quei scarti del csoa la rispettano?

Pensopositivo 3 mesi fa su tio
Risposta a Giacamma1990
Giacamma1990 chiamare "scarti" altre persone mostra il tuo livello intellettuale...

Keope1963 3 mesi fa su tio
Niente di meglio da fare? Basta farsi le canne e poco altro..

Suissefarmer 3 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
condivido con te questa mia esperienza. 15 anni Orsono, quando ero giovane andai al molino, e come prima esperienza incontrai al esterno una persona che vendette canapa (credo) ad un altra. uno dei ragazzi responsabili dello stabile del organizzazione del posto si infurio a tal punto che il suddetto elemento scappo. questo per delucidazioni alle quali si pensa sempre l'opposto, ovvero che chi frequenta o meglio gestisce questa associazione sia un tossico o spacciatore. io sono contro qualsiasi sostanza lecita o meno che possa fare male alla persona che ne usi. non tutti gli artisti fanno quadri a casa. l'arte è diversa, pure uno stile di vita può essere arte.

Koblet69 3 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
15anni fà, appunto....

Keope1963 3 mesi fa su tio
Risposta a Suissefarmer
Non faccio fatica a credere che ci siano persone intelligenti e di sani principi, purtroppo il seguito che hanno si comporta diversamente.. e questo ti posso garantire che è altrettanto vero di quanto mi hai scritto.

Dapat 3 mesi fa su tio
Che 2 🏐🏐

Nolema 3 mesi fa su tio
Lavorare no ?
NOTIZIE PIÙ LETTE