Cerca e trova immobili

CHIASSOIl PLR in visita al Centro asilanti di Chiasso: «Siamo preoccupati»

05.08.23 - 17:22
Presente per l'occasione anche il presidente del partito Thierry Burkart.
PLR
Il PLR in visita al Centro asilanti di Chiasso: «Siamo preoccupati»
Presente per l'occasione anche il presidente del partito Thierry Burkart.

CHIASSO - Ospiti d'eccezione, oggi, al Centro federale per richiedenti asilo di Chiasso. Il presidente del PLR svizzero Thierry Burtkart, accompagnato da una delegazione del Gruppo parlamentare liberale radicale alle Camere federali, è venuto in Ticino per toccare con mano la situazione e incontrare i rappresentanti locali e cantonali.

La visita è stata programmata perché «Chiasso è particolarmente toccata dall’aumento del numero di rifugiati in Svizzera», precisa in un comunicato il PLR. 

Il presidente del partito e consigliere agli Stati Thierry Burkart, il capogruppo alle Camere federali e consigliere nazionale Damien Cottier, il consigliere agli Stati Damian Müller e la consigliera nazionale Jacqueline de Quattro sono stati accolti al centro per richiedenti l’asilo dalla direttrice Micaela Crippa e da Claudio Martelli, direttore supplente della Segreteria di Stato alla migrazione (SEM), che hanno aperto alla delegazione le porte del centro.

I rappresentanti del PLR hanno in seguito incontrato il sindaco di Chiasso Bruno Arrigoni, la municipale e capodicastero sicurezza Sonia Colombo-Regazzoni, il presidente cantonale Alessandro Speziali e la capogruppo in Gran Consiglio e vicepresidente nazionale Alessandra Gianella.

«Una visita nei dintorni della stazione ha permesso di constatare chiaramente i problemi ai quali sono confrontati le autorità locali, i commercianti e la popolazione, che devono fare i conti con un numero sempre più elevato di migranti», si legge nella nota odierna. «In questo contesto, il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) ha il dovere di sostenere attivamente i comuni così fortemente toccati».

La visita e il confronto con Arrigoni, Colombo-Regazzoni, Speziali e Gianella «ha evidenziato come le autorità locali e cantonali non debbano essere lasciate sole di fronte ai problemi e alle sfide legati alla migrazione e portato a tre richieste concrete»:

    • Il Consiglio federale dovrebbe ridurre il numero di asilanti con una ripartizione diversa;
    • Sono necessarie maggiori risorse finanziarie per gestire il problema;
    • Devono essere adattate le basi legali per adottare misure per chi crea problemi alla quiete pubblica di fronte al crescente numero di furti, danneggiamenti e liti che compromettono la vivibilità di Chiasso.

Questi punti, viene evidenziato, «sono del resto i contenuti centrali anche della recente petizione lanciata dall’ex sindaco di Chiasso Moreno Colombo all’indirizzo del Consiglio federale». Nella petizione si evidenzia «come negli ultimi mesi a Chiasso e nella regione la gestione della presenza dei migranti sia divenuta complicata. Infatti l’autorità federale aveva assicurato alle autorità comunali che al massimo ci sarebbero state 350 persone richiedenti l’asilo, mentre attualmente si è arrivati a superare le 600 unità».

Per il PLR le leggi sull'asilo dovrebbero inoltre essere applicate in maniera più rigida e sistematica: «Le persone perseguitate devono poter rimanere in Svizzera ed essere protette, gli sfollati di guerra hanno diritto a una protezione temporanea, ma i migranti economici devono essere sistematicamente espulsi».

«Il PLR è preoccupato per gli attuali sviluppi nel campo dell'asilo. L'incontro di Chiasso ha rafforzato l'idea che sia necessario agire in tempi brevi», conclude il partito.

Ticinonline è anche su Whatsapp. È sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati.
COMMENTI
 
Evry 4 mesi fa su tio
Preoccupati ??? intervenite decisamente a Berna e smettetela con tante starnazzate al vento, grazie
#JenaPlinsky 4 mesi fa su tio
Anche noi siamo preoccupati…Andate in stazione a Belli la notte a vedere quanti dormono li… peggio del terzo mondo…
Tirasass 4 mesi fa su tio
Troppo facile andare a Chiasso ad ascoltare i direttori.... consiglio mezza giornata al centro di Balerna, ma forse è troppo duro x i politici rendersi conto della realtà di questa gente e cercare poi di fare qualcosa di serio x gestire meglio le cose nell intetesse di tutti. Magari poi ci vogliono dei soldi e come lo giustifichiamo questo agli elettori eh? Meglio una bella scenetta di facciata dove si fa finta di capire, di comprendere, per poi lasciare tutto com è ora
Dex 4 mesi fa su tio
Questa manifestazione aveva i permessi?
max222 4 mesi fa su tio
Ma guarda quanto interesse tra candidati in consiglio nazionale e prossime elezioni in vista, si scomodano addirittura di sabato!
chiodone50 4 mesi fa su tio
mia figlia che abita in pieno centro a Chiasso si é trovata davanti un asilante marocchino che le stava saccheggiando l'appartamento, per fortuna sul corso ci sono le telecamere e l'asilante é stato arrestato al suo rientro al centro, al momento dell'arresto l'asilante si é gettato in terra simulando un'aggressione da parte della polizia, per fortuna ci sono delle testimonianze che lo smentiscono, l'asilante é stato rilasciato il giorno seguente e in seguito espulso perché recidivo
Tu 4 mesi fa su tio
Correggo il titolo…..i magnifici 10
Tu 4 mesi fa su tio
Fotografia tratta da “i magnifici 9” invece delle pistole hanno il bla bla bla, trama sempre uguale e finale felice per tutti…..guadagnare….il cittadino paga.
Nola 4 mesi fa su tio
Non la fermeranno mai l'immigrazione economica. Primo perche' non hanno la volonta' politica. Secondo, perche' tutto il sistema burocratico centrale ci guadagna (tanti sono gli stipendiati grazie alle procedure) e questo e' un fattore economico interno di non poco conto. Terzo, perche' la politica ha completamente dato i poteri all'economia. Dunque, in Ticino, ci sono 90 gran consiglieri, sono troppi e poco efficienti.
TheQueen 4 mesi fa su tio
Si che si incassano in media 2500-3000 al mese per fare un paio di riunioni senza dire nulla. E nü pagöm…
Gus 4 mesi fa su tio
Lega dove sei? Bla bla del Quadri. Per fortuna ci sono i liberali!
giuvanin 4 mesi fa su tio
Penosa e triste passerella preelettorale.
Nicola1987 4 mesi fa su tio
Si vede che ci sono le elezioni federali. Fate ridere. Voi preoccupati?😂
Ninito 4 mesi fa su tio
Grandi proclami …. Grandi incontri e poi …. Solo slogan… il problema di chiasso è Jimmi che disturba la nonna quando beve il caffè con le amiche senior
Urka 4 mesi fa su tio
Badtardi
Vis1973 4 mesi fa su tio
Non se ne può più, di tutti quei fannulloni che passano tutto il giorno a ubriacarsi e bighellonare in centro a Chiasso, a casa!!!
Urca che roba 4 mesi fa su tio
quanti pezzi da 90 tutti assieme..!!;
M70 4 mesi fa su tio
siamo pieni! basta! pensate ai problemi dei ticinesi e i migr ritornino da dove sono venuti
Urca che roba 4 mesi fa su tio
r a z z i s t a
TheQueen 4 mesi fa su tio
Non è una novità. Però i soldi degli stranieri miliardari gli van bene. Che pena.
franco1951 4 mesi fa su tio
elezioni in vista? speculare sui migranti fa schifo. il problema esiste e va affrontato con soluzioni serie e umane, non con slogan e frasi trite e ritrite
Zwieback 4 mesi fa su tio
che poi sia il plr che si muove, hanno dormito fino ad oggi...
Zwieback 4 mesi fa su tio
si preparano per le federali.... un giretto due parole di circostanza e via a mangià zincarlin in val da mücc. pori num....
resiga 4 mesi fa su tio
Ma va ? Vuoi vedere che anche il plr si sta svegliando ?
Brasil63 4 mesi fa su tio
Perlomeno un qualche grotto in Valle di Muggio avrà fatto un bel incasso. Per il resto stendiamo un velo pietoso. Bisognava svegliarsi 10 anni fa....
Ascpis 4 mesi fa su tio
Ben detto
Capra 4 mesi fa su tio
Parole parole ..canta Mina!
Porzarama 4 mesi fa su tio
Il Ticino è sempre una bella metà per le gite! Vi saranno risultati concreti? E il cittadino paga e soffre! Ci vuole la Rivoluzione. La storia insegna!
Urca che roba 4 mesi fa su tio
io sono già anni che sono pronto!! ma da solo ben poco posso fare
Porzarama 4 mesi fa su tio
UNIAMOCI TUTTI e “marchons” dicevano i Francesi.
NOTIZIE PIÙ LETTE