Cerca e trova immobili
Nuovo Guinness World Record per il ticinese Kevin Delcò

CANTONENuovo Guinness World Record per il ticinese Kevin Delcò

07.08.23 - 06:30
«Per realizzarlo ho scelto il giorno del compleanno di mia mamma. Mi ha dato la forza», racconta il 33enne.
Simone Traversari
Nuovo Guinness World Record per il ticinese Kevin Delcò
«Per realizzarlo ho scelto il giorno del compleanno di mia mamma. Mi ha dato la forza», racconta il 33enne.

BELLINZONA - Una camminata sulle mani da 1’364 scalini in un'ora. Per un totale di 68 piani. È un risultato che è ora stato confermato essere ufficialmente un nuovo Guinness World Record quello ottenuto lo scorso 27 novembre da Kevin Delcò, recordman ticinese e istruttore di parkour e freerun.

Un giorno speciale - Il 33enne bellinzonese ha completato la sua impresa alla Messeturm di Francoforte, alta 256,5 metri. «Ho scelto la data del 27 novembre perché è il giorno del compleanno di mia mamma», spiega a Tio/20minuti, «è così che ho trovato la forza e la motivazione vincente per portare a terminare questa sfida». E di grinta, in effetti, ce ne è voluta moltissima: «Arrivato al 29esimo piano sono risalito con l’ascensore fino all'ultimo, il 61esimo, per avere a disposizione ancora tutta la torre in caso fossi andato oltre alle aspettative. Avanzando verso il punto di partenza ho però accidentalmente urtato un interruttore della luce e ho rimediato un crampo alla mano destra che mi ha fatto soffrire fino alla fine».

A questo si sono poi aggiunte le fiacche. «Dopo 40 piani hanno iniziato a moltiplicarsi e sono scoppiate. Il tutto ha reso gli ultimi minuti una lotta contro il dolore». L’incessante determinazione di Delcò ha però dato i suoi frutti, portandolo a conquistare il record del mondo per il maggior numero di scalini scesi in handstand in un'ora.

Ma lo sportivo ticinese guarda già oltre: «In futuro ho in previsione di scendere la Tour Eiffel e la torre più alta del mondo: il Burj Khalifa di Dubai.

Oltre gli ostacoli - Per Delcò camminare sulle mani è però molto più di un’attività fisica. «Questo gesto straordinario è diventato il simbolo della mia forza interiore e resilienza», racconta. «La mia vita non è stata priva di sfide. Ho dovuto affrontare momenti difficili e situazioni che sembravano insormontabili. Camminare sulle mani è diventato il mio modo di superare gli ostacoli, sia fisici che mentali». A Francoforte questa consapevolezza si è rafforzata: «Ho dedicato ore e ore al giorno all’allenamento, lavorando duramente per migliorare le mie abilità e incrementare la mia resistenza. Ogni passo, ogni scalino che ho conquistato durante quella giornata memorabile è un simbolo della mia trasformazione personale e crescita interiore».

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Manesse 11 mesi fa su tio
È una di quelle cose che io ammetto di dire io non ce la farei mai.

sbomba 11 mesi fa su tio
potente ... n1

Scorpion1065 11 mesi fa su tio
bravissimo!!!

Anna 74 11 mesi fa su tio
grandissimo kevin

bobifurgo 11 mesi fa su tio
Complimenti👍

Znec 11 mesi fa su tio
Quasi un anno per convalidare il record?

Frankeat 11 mesi fa su tio
Risposta a Znec
Non c'è mica Gerry Scotti con i suoi giudici a guardare l'impresa :-)

Anna 74 11 mesi fa su tio
Risposta a Frankeat
tu continua a guardare quello di gerry che è meglio.....

Valentino Alfano 11 mesi fa su tio
bravo!

S.W.A.T. 11 mesi fa su tio
Complimenti, grande Kevin

Baxy91 11 mesi fa su tio
Complimenti!🎉
NOTIZIE PIÙ LETTE