Cerca e trova immobili

SVIZZERA/CANTONE«Un impianto fotovoltaico su ogni nuovo tetto e facciata idonei»

02.06.23 - 13:16
Lo chiederanno i verdi al Consiglio nazionale dopo la bocciatura del Consiglio degli Stati. Greta Gysin: «Se inascoltati, sarà referendum!».
Foto TiPress
«Un impianto fotovoltaico su ogni nuovo tetto e facciata idonei»
Lo chiederanno i verdi al Consiglio nazionale dopo la bocciatura del Consiglio degli Stati. Greta Gysin: «Se inascoltati, sarà referendum!».

BERNA - «Ieri il Consiglio degli stati ha rifiutato l’offensiva solare e frena così l’approvvigionamento energetico sostenibile e indipendente. Un’iniziativa popolare solare verde è più necessaria che mai».

È Greta Gysin, consigliera nazionale, a suonare la carica e guidare la nuova controffensiva verde dopo la bocciatura del Consiglio degli Stati sul fronte degli impianti fotovoltaici.

«Il partito dei Verdi si impegnerà affinché il Consiglio nazionale corregga questa decisione incomprensibile. Se il Parlamento non riuscirà a promuovere con decisione l'energia solare sugli edifici e sulle infrastrutture esistenti, i Verdi prenderanno in considerazione la possibilità di lanciare un'iniziativa popolare solare». 

E chiede, a nome del partito, pannelli solari «su ogni nuovo tetto e facciata idonei. Il grande vantaggio - argomenta - è che gli impianti solari producono energia in modo decentrato e rispettoso del clima».

Per la consigliera si tratta di «una rivendicazione ampiamente condivisa, visto che secondo un sondaggio rappresentativo della Fondazione Svizzera per l'Energia, il 75% della popolazione desidera che in futuro venga installato un impianto solare sulle case esistenti, in caso di ristrutturazione del tetto». Le installazioni solari su edifici e facciate sono state anche l'oggetto di un altro sondaggio pubblicato ieri dall'Associazione delle aziende elettriche svizzere (VSE): il dato emerso parla di un 97% della popolazione a favore degli impianti solari. 

Alla luce di questi numeri, La Gysin rimarca il fatto che il Parlamento sarebbe «sul punto di bloccarsi a metà strada nella transizione energetica». Un fatto «irresponsabile perché l'energia solare è l'energia rinnovabile con il maggior potenziale e renderebbe la Svizzera meno dipendente dalle importazioni di petrolio e gas da Paesi autocratici».

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Pianeta Terra 1 anno fa su tio
Togliamo le auto a benzina e gasolio, le caldaie a gas e a gasolio e poi ci troviamo a fare la doccia fredda , non in 2 ma in 4!!! E la corrente la comperiamo all estero con le centrali a carbone!!!! Bravi!!! Votate si è piangerete!!!

Pianeta Terra 1 anno fa su tio
Brava Greta( un nome una garanzia). Lo paghi te il pannello?? Io rifarò il tetto ma piuttosto che spendere quei soldi per i pannelli , per regalare la corrente alla SES vado avanti a Nafta!!!! Installo una nuova caldaia a gasolio a condensazione e mi fa risparmiare!!

F/A-19 1 anno fa su tio
Risposta a Pianeta Terra
Daccordissimo.

diessegi 1 anno fa su tio
Risposta a Pianeta Terra
bravo, gaoslio che notoriamente non inquina dato che l'abbiamo in casa....

Thinks 1 anno fa su tio
Risposta a Pianeta Terra
Hihi😂... Pensavo che riscaldavi casa con un focolare al centro della sala... 😂 😂 😂

Marc 1 anno fa su tio
Iniziativa verde da sostenere con forza! Con una spesa al metto dei sussidi pari 20k o poco più, hai un notevole risparmio sull’autoconsumo, e la vendita per l’energia immessa nella rete è superiore ai 22cts al kWh (2022)

Thinks 1 anno fa su tio
Risposta a Marc
Ciao, ma dove l'hai visto che pagano 22ct al kWh?? Anche il mio vicino mi ha detto la stessa cosa, io sono rimasto a 11ct al kwh, e stento a crederci che hanno aumentato...

Cula 1 anno fa su tio
Risposta a Marc
Dovresti fare bene i calcoli non è proprio come spieghi tu

diessegi 1 anno fa su tio
Risposta a Cula
si riferisce ai miei calcoli??

diessegi 1 anno fa su tio
Risposta a Thinks
Ho appena ricevuto il conteggio 2022, effettivamente gli 8700 kWh mi sono stati pagati 0.22 cts x kWh, un po’ meno di 2000 fr. Ha ragione Marc, il calcolo va poi fatto anche su quanto autoconsumi, nel mio caso 1900 kWh ca, che fanno grosso modo 440 fr. L’impianto di 10 kWp mi è costato al netto degli incentivi 15000 fr, in 6-7 anni è ammortizzato…..

Cula 1 anno fa su tio
Risposta a Thinks
Ti danno 22 ma la fanno pagare di più agl’altri utenti

diessegi 1 anno fa su tio
Risposta a Cula
E che ragionamento sarebbe questo? Secondo lei le tariffe dei vari fornitori variano in base alle rimunerazioni del fotovoltaico?

blitz65 1 anno fa su tio
Ma tirat insema esaltada....... Li paghi tu ? Se si lunedi chiedo subito un'offerta !!!!!

Nmemo 1 anno fa su tio
I pannelli saranno istallati dai privati non per "leggi diktat" sostenute dalla signora Gysin, bensì quando l'interessato vedrà un apprezzabile tornaconto per il suo investimento

Sciguetto 1 anno fa su tio
🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🎪🎪🎪🎪🎪🎪🎪

SteveC 1 anno fa su tio
Oltre a quanto già scritto c’è un altro piccolo problema: i pannelli solari producono corrente solo di giorno, se sono puliti, se non sono parzialmente in ombra… non mi sembra di aver letto che ogni impianto del genere, per servire a qualcosa, dev’essere dotato di batterie ben dimensionate…

Debby 1 anno fa su tio
Se me li pagate totalmente voi inizio i lavori già domani!!! svegliaaaaa i nostri stipendi non arrivano alla fine del mese x sostenere le spese “normali” senza lussi extra, pensa se ne ho x mettere l’impianto solare! che ridere

Cula 1 anno fa su tio
A destra o a sinistra davanti o di dietro il mondo oramai è perso speriamo che ci pensi la natura.

Cula 1 anno fa su tio
La ragazza quì sopra si sposta sicuramente solo con i mezzi pubblici non ci credo neanche se la vedo visto che abita in un comune comodo Val Mara Alta per chi la conosce.

Webster 1 anno fa su tio
Nessuno però dice quanto inquina la fabbricazione dei pannelli solari, la cui produzione è fatta al 90% in Cina. Oltre al biossido di silicio, che ad ogni modo bisogna estrarlo e lavorarlo, viene aggiunto dell'alluminio, che a sua volta viene prodotto dalla bauxite. Si creano poi delle mattonelle in forni ad una temperatura di circa 1000°C che vengono poi tagliate in lamine. Infine vengono messe sui dei pannelli, incorniciate con profili di alluminio, collegate tra di esse con cavi (rame e plastica) e ricoperte con vetro. Ma non è finita, si deve realizzare il supporto per l'instllazione e bisogna calcolare il trasporto sia via nave sia via gomma.Navi che utilizzano come carburante il bunker oil (praticamente petrolio grezzo) super inquinante. Come tutti sanno la maggior parte dell'energia prodotta in Cina utilizza il carbone e la domanda di pannelli solari è in crescita esponenziale e quindi anche le emissioni di gas serra sono aumentate esponenzialmente. Questo discorso vale anche per gli inverter, le batterie ecc. Quello che mi disturba è la mancanza di trasparenza di questa isteria climatica, il lavaggio di cervello da parte dei mainstreams e le menzogne che si raccontano!

Discomostro81 1 anno fa su tio
Risposta a Webster
Condivido pienamente la tua osservazione. Spostiamo l inquinamento per pulirci la coscienza, vedi auto elettriche e compagnia bella. La questione climatica é un problema che va affrontato a livello globale e le soluzioni sono ovviamente ben più complesse. Soprattutto perché é palese che noi paesi ricchi non siamo disposti a rinunciare al nostro tenore di vita, in particolare la fascia medio alta della società.

Se7en 1 anno fa su tio
Risposta a Webster
… ottima descrizione, … ma devi sapere che i “Verdi”si credono davvero di essere verdi blaterando sempre senza mai sapere niente…! Sono come le vetture elettriche non inquinano andando in giro ma costruire le batterie e soprattutto smaltirle inquinano molto di più… ! Altro che verdi 🤮

F/A-19 1 anno fa su tio
Risposta a Webster
Esattamente, ma si sa che viviamo in un mondo dove dilaga l’ignoranza, l’ipocrisia e la stupidità, da qui il mondo imperfetto in cui viviamo.

APR-DRONE 1 anno fa su tio
Risposta a Webster
Webster se lo scrivo io passo per amante del disel e della benzina, un negazionista, ecc. ecc. Ti dico di più in merito ai pannelli solari atti a generare elettricità (FOTOVOLTAICI) in media si pippano 7'000 litri di H2o in tutto il ciclo produttivo per realizzarne 1 SOLO PEZZO.

Perilgiusto 1 anno fa su tio
Risposta a Webster
Cara Greta,se vuoi imporre di ricoprire i tetti e le facciate dove possibile le spese le paghi di tasca tua? Se la casa è la mia vorrei ancora poter decidere cosa fare visto che pago io. La Svizzera è una goccia nell’oceano e noi Svizzeri dobbiamo continuare a pagare cose inutili per colpa vostra(VERDI) dalla vicina penisola ne entrano 80000 frontalieri tutti i giorni (nessun controllo ne tassa) turisti di passaggio (nessun controllo) è ora di finirla di spennarci anche perché le piume sono in esaurimento

APR-DRONE 1 anno fa su tio
Risposta a Perilgiusto
Piume in esaurimento ..... TOP

Webster 1 anno fa su tio
Risposta a APR-DRONE
APR-DRONE, in questo contesto si può essere anche negazionista sul fatto che l cambiamento climatico sia solo colpa degli umani. I cambiamenti climatici ci sono sempre stati e sempre ci saranno indipendentemente dalle attività umane. Ci sono state ere glaciali e ere di caldo, ere alluvionali e ere di secca e non lo dico io. Oggi però siamo sotto attacco di una ideologia e terrorismo climatico e dietro ci sono sempre questi maledetti soldi. Basta cercare chi finanzia certe ONG e poi si capiranno molte cose. Il problema che se tu argomenti contro sei subito trattato come un criminale e come dici tu come un negazionista!

PanDan 1 anno fa su tio
e tutti a raccontare le favole...ma ci sono ancora le favole?

Atomic 1 anno fa su tio
Cara greta capisco dove vuoi arrivare è in parte lo condivido , ma se devo rifare il tetto di casa mia ! e non ho i soldi per partecipare alla spesa dei pannelli solari lascio che l’acqua entri in casa . La casa è la mia e vorrei decidere io cosa posso fare o no . Basta ordini calati dall’alto !

PanDan 1 anno fa su tio
Risposta a Atomic
ottimo Atomic, ottimo!..

Taurus57 1 anno fa su tio
Sivnori verdi prima pagate voi gli impianti oppure obbligate per legge a pagare l'energia riversata al prezzo che gli utenti pagano alle aziende elettriche e non quasi a gratis come oggi.

Taurus57 1 anno fa su tio
Ok, fateli pagare ai verdi.

Jeremy17 1 anno fa su tio
ma chi li paga tutti questi nuovi pannelli sui tetti? o fate conto di darci i pochi spicci che già sono previsti al giorno d'oggi? Giusto per fare un esempio, vista la crisi, la guerra, la Cina...e bla bla bla. Nel 2020 avevo chiesto un preventivo per i pannelli e si aggirava intorno alle 20'000 cucuzze e decisi di non farlo. Nel 2022 ho fatto una nuova richiesta e il prezzo, causa guerra.....era passato a 43'000 cucuzze. Più del doppio. Ma sapete cari greens quanta elettricità devo consumare per ammortizzare i pannelli?? e senza calcolare che hanno una vita media tra i 20 e i 30 anni. Lasciate perdere va', come tutte le auto elettriche nel 2035.

Thinks 1 anno fa su tio
Risposta a Jeremy17
Guarda che I pannelli durano anche più di 50anni! La prova quelli della SUPSI di Trevano (tecnologia più vecchia) che da OLTRE 40anni producono energia, è solo qualche pannello ha perso al massino il 18% di rendimento! Gli altri (la maggioranza) ancora sopra il 90%!! Informati nei posti giusti... 😉

Mattiatr 1 anno fa su tio
Correggete il sottotitolo che qua il referendum centra poco.

Kelt 1 anno fa su tio
E' ovvio e indiscutibile che il primo correttivo deve essere applicato ai consumi. Ormai sono davvero troppi quelli che vogliono 25 gradi in casa in inverno, 20 d'estate col condizionatore. TV e che so io accesi tutto il giorno ecc ecc. Premesso questo: non capisco perché tanto astio nei confronti di una proposta che ha sicuramente il pregio di essere realizzabile. 1) chi sostiene che produrre i pannelli inquina potrebbe proporre di usare solo quelli a basso impatto (già ci sono); inoltre è evidente che nasconde volontariamente gli svantaggi degli oli combustibili e del nucleare. 2) chi parla dei costi potrebbe proporre che vengano largamente sovvenzionati; inoltre non mi pare che se la prendano coi mille costi che già pagano per: caldaie, auto, condizionatori, revisioni benzina ecc ecc. Insomma, se è pur vero che i verdi spesso sono un pò invasati, dall'altro ho l'impressione che dietro quest'odio ci sia la volontà di continuare a fare i proprio zozzi e porci comodi. Tanto pagheranno le generazioni future...

APR-DRONE 1 anno fa su tio
Risposta a Kelt
Kelt; riferito a me e la mia famiglia TOPPI ALLA GRANDE sono sicuro al 100% che sono + ecologico di quanto tu possa fare sforzandoti al massimo. Cominciamo con usare 1 ora alla settimana i dispositivi come cellulari, tablet e affini. A NON usare i dissocial media inutili. A usare 1 forse 2 App tutto il resto È inutile. Essere veramente SMART e non interrogare l'automobilina elettrica con il cellulare facendo intervenire decine di server - antenne ecc.. per ottenere un dato semplice che bastava alzare il deretano per andare a leggerlo dal cruscotto. Pur avendo una cucina minergie a induzione da 8 mesi cuciniamo a GAS 2 fuochi = 3 Kg. di gas consumati a oggi e siamo 4 adulti. La casa tutta accesa consuma meno di 850W. Non possediamo lampadine led che consumano più di 1,8 - 2.2 W. L'auto con 56 litri ci percorriamo 1'250Km. La casa 3 piani 450mq alta efficienza consuma +/- 2'500 – 2'800Kw/anno. Riscaldamento H20 solare sistema Australiano funziona con la luce, il sole è un extra. Periodi invernali senza sole vado di Pellets. Condizionatori non esistono, la casa a luglio / agosto al massimo arriva a +21 / + 23 C° stabile 19°. La TV si usa poco o nulla meglio vivere coni famigliari che imbambolarsi davanti a uno schermo e vedere starnazzare inutili NIP. Tutti i dispositivi che non vengono usati di ogni sorta vengono regolarmente staccati dalla rete elettrica tutti i giorni. Ogni giorno l’ultimo che esce stacca tutte le valvole del principale al quadro elettrico dell’azienda. Inutile far girare elettricità per il NULLA. Si riaccende verso le 17:00 la sera. Sistemi come telecamere e allarmi perimetrali ecc. vanno con sistema batterie. Le batterie le ricarichiamo con un ( vedi Perendev ) quando i governi vorranno diranno a tutti come generare elettricità in modo alternativo. Il sacco della spazzatura fatica a arrivare a 3 Kg. alla settimana Le macchine da lavare panni e piatti vengono usate solo la notte e solo a pieno carico. Meglio avere un sacco di vestiti e stoviglie e se possibile si lava a MANO. I pavimenti solo cotto oppure legno e si va di scope e moccio. I prodotti per la pulizia della casa naturali fatti in casa con le piante del nostro giardino. La frutta mele, pesche, albicocche, fighi, fragole, pere del nostro giardino. Le verdure del nostro orto. Le acque grigie vengono riciclate e purificate filtro sabbia + UV + aggregato con sale e H2o riutilizzata per il terreno. H20 che filtra nel terreno a 60 / 70 cm dal livello del terreno viene recuperata e alimenta vasche interrate per i momenti di magra. Le pareti esposte al sole sono protette dal verde del giardino migliorando il ciclo caldo freddo dello stabile. Se vuoi vado avanti IO SONO ECO voi NO !! Eppure uso una auto a benzina e non mi faccio i pannelli solari l’elettricità per almeno ancora 5 – 8 anni. La tecnologia attuale è PRIMITIVA e non ECO compatibile. Non faccio il GREEN fanatico e non sono GREEN con il lato B degli altri. SALUTI

Kelt 1 anno fa su tio
Risposta a APR-DRONE
Bravissimo! Complimenti davvero. Sei un survivalista! Perché questo astio allora? Ti stai preparando ad un'apocalisse zombie?

APR-DRONE 1 anno fa su tio
Risposta a Kelt
Kelt impara a vivere nella realtà. Io di Zo... Survi....non so cosa non mi interessa. A 50 anni oltre a lavorare, studiare all'Uni e gestire alcune attività sparse sul territorio faccio una vita piena, uso tecnologie precluse si più, ha una famiglia armoniosa, 2 figli giovani stupendi che di loro iniziativa studiano 3 - 4 lingue e amano la scienza. Sono totalmente disinteressati nel scialacquare tempo e sfruttano ogni occasione per progredire. non so di cosa parli. Ma sarà che noi che ci proviamo a essere ECO compatibili e leggermente GREEN siamo tanto distanti dal tuo modo di vivere che posso dirti MI SPIACE

Kelt 1 anno fa su tio
Risposta a APR-DRONE
M'immagino Si capisce. Certo che col moccio il pavimento sarà sempre viscoso...

Thinks 1 anno fa su tio
Tocqueville & CO... quanta ignoranza nell'argomento in questione, i pannelli solari prodotti con terre rare😂😂.. Ma almeno lo sai che sono prodotti con il silicio? Che sulla terra è il secondo elemento più abbondante dopo l'ossigeno? 😂 😂... Molte volte non vale la pena "illuminare" chi denigra le nuove tecnologie perché ormai assuefatti dall'utilizzo delle energie fossili molto "green" 😂 😂 , continuate così, che le lobby pro petrolio ringraziano felicemente😂...

Poraccio 1 anno fa su tio
Risposta a Thinks
Volevo rispondere ai due deliranti qua sotto ma vedo che ci hai già pensato te. Per il discorso terre rare, aggiungo che il problema della loro bassa sostenibilità è reale, esistono però soluzioni che sono già in atto (un esempio sono le bmw elettriche di 5a generazione per le quali sono state sostituite le terre rare con altri materiali meno inquinanti, o l'iphone 12 le cui componenti provenienti da terre rare sono riciclate al 98%).

APR-DRONE 1 anno fa su tio
Risposta a Thinks
Thinks non fare il furbo.... dove leggi nei miei commenti che ci vogliono le terre rare per fare i pannelli solari. Ragazzo PRAMAC di tice nulla ?? Bene pensa con la materia GRIGIA e poi capisci cosa TU sai di pannelli e quello che posso sapere IO. CIAO

Thinks 1 anno fa su tio
Risposta a Poraccio
Infatti! 👍 Specialmente x quanto riguarda le batterie al litio, le stesse sono riciclate al 95% recuperando tutti i materiali preziosi x produrne di nuove, e di pari passo stanno crescendo in tutto il mondo queste industrie specializzate x riciclaggio, fiutando il business del futuro!

Mat78 1 anno fa su tio
🤦‍♂️ paga lei? E poi Qualcuno le spiega l’impatto ambientale per la produzione dei pannelli solari? Pannelli tra l’altro prodotti quasi tutti in Cina 🤦‍♂️ e poi parlano pure di indotto!!! Costruiamo nuove centrali nucleari piuttosto va, che è già tardi!

vulpus 1 anno fa su tio
Sono oramai accecati dalla loro teoria. Non ce nè uno che accenna a dei risparmi nel consumo. Tutti ricorderanno la fregola dell'illuminazione natalizia. Sembrava che avrebbe salvato il mondo. Ora girate di notte l'illuminazione inutile sembra addirittura aumentata. Si spinge forsennatamente sulla digitalizzazione: questa strada è una divoratrice di energia.Abbiamo necessità di energia di banda, in quanto sia eolico che solare servono poco essendo un prodotto di punta per poche ore della giornata. E come già qualcuno ha scritto, non c'è nulla di ecologico sia nella produzione che nello smaltimento.

APR-DRONE 1 anno fa su tio
Risposta a vulpus
Vulpus sei in profumo di beatitudine. Ben Scritto .....Bravo !!

Tocqueville Alexis de 1 anno fa su tio
I sogni dei verdi... nel mondo dei sogni... Bisognerebbe aprire un paio di nuove centrali atomiche nuova generazione: efficienti e sicure.

APR-DRONE 1 anno fa su tio
Greta Gysin l'dea é LODEVOLISSIMA. Peccato che produrre i pannelli ROVINA il pianeta. Ora decidiamo vogliamo tempestare di pannelli come se non vi fosse un domani su tutte le superfici immaginabili, possibili, efficenti, e chi ne ha più nemetta .... Allora si abbia la correttezza verbale e mentale di AMMETTERE che NON SI PARLA di TRANSIZIONE GREEN ma di cambio TECONOLOGICO PUNTO.

Poraccio 1 anno fa su tio
Risposta a APR-DRONE
Quindi andiamo avanti col petrolio tanto caro ai finanziatori dell'UDC? Al posto degli slogan catastrofistici, mi sa indicare uno studio serio (non roba da youtube) che quantifica in maniera rigorosa questo enorme impatto di cui lei parla? Almeno si può fare un paragone serio con gli attuali metodi di produzione, al posto di starnazzare slogan in stile volantini UDC

Tocqueville Alexis de 1 anno fa su tio
Risposta a APR-DRONE
Esatto, inoltre, i pannelli solari ad oggi sono prodotti quasi in toto dalla Cina. Quindi spingere così troppo sui pannelli, oggi vuol dire legarsi mani e piedi ai cinesi. E farlo in questo periodo in cui i cinesi sono pappa e ciccia con la Russia, è una pessima idea.

Tocqueville Alexis de 1 anno fa su tio
Risposta a Poraccio
Sono cose vere, ti puoi documentare da solo. I pannelli e altre robe elettriche dipendono fortemente dalle cosiddette Terre Rare. Queste Terre Rare richiedono molto sforzo tecnologico e di energia per essere estratte, con livelli di inquinamento spaventosi. Ma chiaramente le Terre Rare le estraggono i cinesi in larga parte, mica la Gysin con la sua auto elettrica che filosofeggia dalla VERDE Svizzera...

APR-DRONE 1 anno fa su tio
Risposta a Poraccio
Poraccio; io non scrivo di cose che NON guardo ma che studio all'UNI rigorosamente NON in TICINO ... Si informi e dimentichi i Dissocial - Yutube e affini. Mi scusi ma il mio profilo é ben ALTRO. Se desidera le posso illustrare DETTAGLIATAMENTE come ridurre i consumi del 30 - 40 % per motori a ciclo 8 combustione interna sfruttando 3 principi di cui il primo lo si conosce dagli anni 60° i restanti sono attuabili in poche attività a basso costo. Ma non frega a nessuno. Non vorra mica ridurre gli introiti dei governi e tutta la figliera.

Kelt 1 anno fa su tio
Risposta a APR-DRONE
Si potrebbe prendere in considerazione se non mettesse il maiuscoletto e non scrivesse "figliera"...

Poraccio 1 anno fa su tio
Risposta a APR-DRONE
APR-DRONE Se le studia all'uni sono certo le forniscono una bibliografia, mi può consigliare un autore?

Mat78 1 anno fa su tio
Risposta a Tocqueville Alexis de
Bravo!

APR-DRONE 1 anno fa su tio
Risposta a Tocqueville Alexis de
Torchqueville: finalmente ci allineamo.... ci sono documentari che ne parlano ma sono OPPORTUNAMENTE non disponibili alle nostre latitudini. Tra l'altro avendo contatti con una organizzazione umanitaria in Africa c’é da mettersi la mano sul cuore e pregare per la DEVASTAZIONE che si compie per estrarre rame, terre rare, bauxite, titanio, vanadio, fosforo, fluoruri, silicio, cobalto, manganese, nichel, ferro, oppure produrre Etilen Vinil Acetato, vetro, glicole propilenico TUTTA ROBA SUPER ECOLOGICA di cui i metodi di estrazione sono come andare a funghi , mirtilli, castagne, fragole……

Cula 1 anno fa su tio
Bisognerebbe informarsi se tutti ma tutti mettono i Panelli forse le condutture con i cavi sono piccoli di sezione

APR-DRONE 1 anno fa su tio
Risposta a Cula
Cula sei già oltre non solo ma da dove arriverà il rame per i cablaggi... quanto incuinerà aprire le strade per riatrezzare le linee .. non é che i mezzi da lavoro vanno con le fragole.... i pannelli ?? con cosa sono prodotti ? chi cava il necessario per l'alluminio, il silicio, ecc.. quanta H20 POTABILE si spreca per realizzare 1 pannello .... Quanto ci costa in ambiente le installazioni.... mica le montano gli angoletti di nott emandati dal cielo. Facile fare i GREEn solo con l'ultima PICCOLINA parte SOLE + PANNELO = ENERGIA pulita. Solo i fesacchiotti ci possono credere

Gio58 1 anno fa su tio
Risposta a APR-DRONE
Uella quante domande!!! Ma lei è un provocatore! Non ha letto del sondaggio? Il 75% della popolazione (addirittura!!!) desidera che venga installato un impianto solare sulle case esistenti! Naturalmente sulle case degli altri, non sulle proprie
NOTIZIE PIÙ LETTE