Cerca e trova immobili
Colpito da un colpo di pistola, era già stato minacciato con una tanica di benzina

AURIGENOColpito da un colpo di pistola, era già stato minacciato con una tanica di benzina

11.05.23 - 15:15
Retroscena agghiacciante legato alla sparatoria in Valle Maggia. La vittima avrebbe già perso in modo brutale l'ex compagna nel 2021.
Rescue Media
Colpito da un colpo di pistola, era già stato minacciato con una tanica di benzina
Retroscena agghiacciante legato alla sparatoria in Valle Maggia. La vittima avrebbe già perso in modo brutale l'ex compagna nel 2021.

AURIGENO - La polizia era già intervenuta alcuni mesi fa perché una persona aveva piazzato una tanica di benzina a poche decine di metri dalla sua abitazione. Forse un gesto dimostrativo. Un monito nei confronti del 41enne che oggi, giovedì, è stato vittima di una sparatoria ad Aurigeno. Il movente potrebbe essere passionale. Le condizioni della vittima sarebbero serie. Tanto da metterne in pericolo la vita.  

L'uomo, molto conosciuto in Valle Maggia per essere il custode delle scuole dei Ronchini, era già stato toccato da una tragedia famigliare nel 2021. La sua ex compagna, madre di tre figli, infatti era stata uccisa da una coltellata a Emmenbrücke, nel canton Lucerna. 

L'abitazione del custode si troverebbe nei pressi delle scuole. Allievi e insegnanti sono comunque rimasti barricati nelle aule e non sono rimasti coinvolti nel fatto di sangue. Nel frattempo l'autore dello sparo sarebbe stato fermato dalla polizia. Si tratterebbe dell'ex compagno della donna che attualmente frequentava il bidello.

In valle intanto ci si chiede se, viste le ripetute tensioni tra i due protagonisti, la tragedia si sarebbe potuta evitare. La questione infatti era nota a molti. E già l'episodio della tanica di benzina aveva destato particolare preoccupazione. 

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE