Cerca e trova immobili

CANTONETraffico nel Malcantone: «È illusorio chiedere soluzioni definitive»

14.03.23 - 13:40
È l'opinione del Consiglio di Stato ticinese, che rispondendo a un'interrogazione ha presentato i progetti che sono in corso
Archivio TiPress
Traffico nel Malcantone: «È illusorio chiedere soluzioni definitive»
È l'opinione del Consiglio di Stato ticinese, che rispondendo a un'interrogazione ha presentato i progetti che sono in corso

AGNO - Trovare delle soluzioni definitive per contrastare la complicatissima situazione del traffico nel Malcantone? «Una richiesta che appare illusoria».

Lo ha detto il Consiglio di Stato in risposta a un'interrogazione inoltrata a dicembre da Fabio Schnellman (PLR), nella quale si chiedeva di aggiornare la situazione dei progetti relativi a questo tratto stradale, tra cui il tram-treno del Luganese (presentato pochi giorni fa) e il Piano di Pronto intervento (Ppi) del Basso Malcantone.

Di qualcosa di “definitivo”, quindi, non si può parlare. «Data l’importante mole di traffico veicolare, frutto di una situazione socioeconomica nota da decenni e caratterizzata da un traffico transfrontaliero in continuo aumento, si ritiene che sia chiaro anche agli interroganti che appare illusoria questa richiesta» ha ribadito il Governo. Ci sono però dei progetti in corso, oltre alla rete tram-treno, e l'Esecutivo ne ha fornito una panoramica. 

I progetti
- Le opere previste dal Piano di pronto intervento (Ppi) Basso Malcantone. Sono qui incluse ad esempio la sistemazione degli incroci a Caslano e la nuova fermata FLP CaslanoColombera (a tal riguardo è in corso l'allestimento dei due progetti), le migliorie stradali tra la rotonda Magliasina e la rotonda San Giorgio a Magliaso (che sono in fase di realizzazione), e delle migliorie stradali e una riqualifica urbanistica del nucleo di Magliaso (è pendente un ricorso presso il Tribunale amministrativo cantonale).

- È poi in atto l’aggiornamento e l’ottimizzazione dello studio di fattibilità della variante C2 ‘Basso Malcantone: attraversamento stradale Magliaso – Caslano - Ponte Tresa’ (ovvero le gallerie tra Magliaso e Ponte Tresa). «Inserita nel Piano direttore nel 2011, l’opera è attualmente al vaglio per verificarne la compatibilità rispetto alle modifiche legislative e normative intercorse, apportando nel contempo le debite ottimizzazioni del caso. Questo, per fornire un preventivo dei costi aggiornato e poter conseguentemente inoltrare la richiesta al Parlamento del credito per l’elaborazione del progetto di massima».

- Per quanto concerne il progetto della circonvallazione Agno-Bioggio, è in corso di elaborazione il Progetto definitivo sulla base della “Variante di tracciato C” consolidata a livello di Progetto di massima. Il Progetto definitivo, comprensivo di aggiornamento del preventivo dei costi, verrà concluso a metà 2023. 

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

vulpus 1 anno fa su tio
Ci sono ancora alcune settimane. certi politici stanno producendo progetti e velocità supersonica, pur di accaparrarsi qualche voto. Magari arriva qualcosa anche quì

Baxy91 1 anno fa su tio
Per diversi problemi, sono da trovare diverse soluzioni. Il traffico ostacola la viabilità della gente sul posto. ok, prendiamone atto. È possibile spostare il traffico dei frontalieri, almeno in una fascia oraria (picco), per facilitare la viabilità, anche solo in parte, della gente locale? Io consiglierei di provare a chiudere alla sera il passaggio dalla dogana di Ponte Tresa ai frontalieri. Quindi far uscire a Fornasette e se non basta per sbloccare bastantemente le strade, allora gli farei uscire a Luino. I veicoli italiani avanzerebbero su una strada praticamente “disabitata”. Non provocherebbe ulteriore disagio alla gente di quel posto. Inoltre per il Ticino, dato che la gente del posto arriverebbe prima a casa avrebbe meno inquinamento restando fermi e potrebbero dedicate il loro tempo anche ad altro. È più sano per l’ambiente che debbano guidare un pezzo in più piuttosto che restare fermi in coda. Inoltre sarebbe bello un tunnel da Ponte a Manno, che giungesse all’incrocio con i semafori prima dell’autostrada

Skorpio69 1 anno fa su tio
Risposta a Baxy91
tunnel Manno - Ponte.... ? vallo a dire a tutti gli anti leghisti/nano... lui lo aveva proposto 20 anni fa... ma gli altri partiti ..niet... dicevamo che costava troppo... ma forse era solo perchè lo aveva proposto lui..

Baxy91 1 anno fa su tio
Risposta a Baxy91
C’è un’ alternativa.. vietare l’inizio dell’impiego di frontalieri prima delle 10:00 (tranne medici/infermieri). Giustamente avremmo la precedenza.. tutti quanti arriverebbero più velocemente a lavoro e ci sarebbe meno inquinamento per traffico fermo.

Baxy91 1 anno fa su tio
Risposta a Skorpio69
Beh con tutti i soldi che sono disposti a buttare direi che tutto sommato costerebbe ‘na cicca no?

Baxy91 1 anno fa su tio
Risposta a Skorpio69
Sai come si potrebbe fare in modo che accettino prima la proposta? Se al posto dei lavoratori, pesasse ai datori. Facciamo pagare le ore di viaggio per le code come orario lavorativo e vedrai che con la pressione che faranno saranno ben propensi ad investire per una soluzione :)

BobLutz 1 anno fa su tio
Come è possibile che nel Basso Ceresio si impongono uscite ed entrate autostradali a Maroggia e Melano nel giro di qualche anno (non le ha chieste nessuno) e nel Basso Malcantone in 50 anni sono solo riusciti a buttare milioni in cosmesi e carta ?! Pare che chiunque sieda al compito del Cantone (partito che sia) porti a questi risultati. Avanti così

Skorpio69 1 anno fa su tio
migliorie tra le 2 rotonde? quali? una specie di corsia "laterale alla rotonda che dovrebbe velocizzare l'entrata delle auto provenienti da Neggio...? Ahaha... che barzelletta.frontalieri... da quando l'hanno fatta la coda arriva fino a Cassina d'Agno.... e sono stati spesi 12 mio!!! ridicolo!! passaggi a livello? nel 2023 non dovrebbero più essercene... la strada dovrebbe passare sotto ma anni fa si è dormito.. stessa cosa per quelli di Serocca e Agno vorrò poi vedere il macello ai passaggi e semafori una volta finito il tram-treno.. quando il trenino avrà una cadenza di 3-4 minuti ( calcolando avanti e indietro). Senza calcolare quale sarà il volume di auto fra 7-8 anni... e quando arriveremo a 100'000 A dipendenza della mappo morettina .. purtroppo in quella zona non vive nessun del governo altrimenti qcosa si sarebbe mosso piu veloce... forse

Skorpio69 1 anno fa su tio
Risposta a Skorpio69
*100'000 frontalieri

M70 1 anno fa su tio
inutile spendere milioni x migliorare la viabilità alle due rotonde...ila problematica è il frontalierato...

klich69 1 anno fa su tio
POLITICI IN SUBBUGLIO PER LE PROSSIME VOTAZIONI MA SOLUZIONI VERE E PROPRIE NON AVVERRANNO MAI, COME SEMPRE LA COPERTA PER LORO È LARGA E LUNGA SOPRATTUTTO.

ET 1 anno fa su tio
Per ovviare l traffico la soluzione c'é: 1) fare una galleria dal Cairello a Manno (semafori uscita autostrada) che sbuca la Madonnone. In 5 ani é fatta. 2) Chiusura la traffico veicolare del ponte di ponte Tresa (agibile il ponte solo in caso di necessità estrema) In questo modo il traffico parassitario da mannoa Ponte Tresa viene ELIMINATO e da Bioggio in avanti ci passa solo chi abita nel Malcantone. !!!

ET 1 anno fa su tio
Risposta a ET
Scusate gli errori di ortografia .... al traffico....al Madonnone......parassitario da Manno a Ponte Tresa.....

centauro 1 anno fa su tio
Risposta a ET
Pienamente d'accordo, avrebbero dovuto farlo già da almeno 30 anni fa.

Tao2023 1 anno fa su tio
E` dalla metà degli anni 70 che si parla del piano viario del Malcantone, sono cambiati i Consiglieri Federali, i Consiglieri di Stato, il Gran Consiglio i Sindaci e Municipali ora siamo nel 2023, cosa è cambiato ? il nulla più assoluto, dalla politica un grande bla, bla. Un sacco di ricorsi e controricorsi, sono passati quasi 50 anni ma niente è stato fatto. Alla Politica è da molto tempo con credo più.

Lore55 1 anno fa su tio
Bla, bla, bla, ... e intanto niente si muove, le spese e gli interventi fra Caslano e Magliaso non migliorano la viabilità. Il semaforo di Ponte Tresa ha rallentato ulteriormente il traffico. Delle gallerie fra Bioggio e Ponte Tresa, con uscite e entrate sono la soluzione (ma siamo in Ticino) e non ad esempio a Lucerna ...
NOTIZIE PIÙ LETTE