CANTONECassa malati: non si allargheranno le fasce di reddito per i sussidi

21.11.22 - 17:05
Il Gran Consiglio ha bocciato l’iniziativa parlamentare socialista. La reazione: «Decisione insostenibile»
TiPress
Cassa malati: non si allargheranno le fasce di reddito per i sussidi
Il Gran Consiglio ha bocciato l’iniziativa parlamentare socialista. La reazione: «Decisione insostenibile»

BELLINZONA - Il documento, presentato nel 2019 dalla copresidente del Ps Laura Riget e firmato da tutto il gruppo socialista in Gran Consiglio, aveva un titolo chiaro: “Limitiamo i premi per il ceto medio e rendiamo accessibile l’aiuto agli aventi diritto”. Nello specifico, il limite sarebbe stato fissato al 10% del reddito. Dopo una lunga discussione in Parlamento, è stato respinto.

Le due proposte - Come spiegato dal relatore Matteo Quadranti, il rapporto di maggioranza, approvato con 53 voti (21 i contrari e 5 gli astenuti) invitava a respingere l’iniziativa e proponeva «il mantenimento, almeno finora e in attesa di altri sviluppi federali, della situazione normativa e di prassi attualmente in vigore». Il rapporto di minoranza, presentato da Danilo Forini chiedeva di dare seguito all’iniziativa, trasmettendola al Consiglio di Stato «per l’elaborazione urgente del progetto».

La proposta socialista, in buona sostanza, proponeva «l’allargamento delle fasce di reddito dei beneficiari dei sussidi per la riduzione dei premi dell’assicurazione malattia obbligatoria, in modo da dare un sostegno concreto a tutto il ceto medio». Per tutti coloro che appartengono a questa fascia di economie domestiche, «l’impatto dei premi non deve comunque mai superare il 10% del reddito disponibile». Si chiedeva di ridurre o abolire «la quota residua di premio a carico degli assicurati per le fasce di reddito meno abbienti, tramite l’aumento del coefficiente cantonale di finanziamento». Infine, si domandava l’agevolazione dell’accesso ai sussidi.

«L’aumento medio dei premi - ha spiegato l’iniziativista Laura Riget (Ps) - in Ticino è del 9% rispetto al 6,6% a livello nazionale. Poiché i salari medi sono i più bassi, non sorprende che molti facciano fatica a coprire le spese sanitarie». Il consigliere di Stato Raffaele De Rosa ha sottolineato come l’aumento dei premi di cassa malati sia motivo di preoccupazione. «Sul tema l’impegno del Cantone è stato costante e crescente: stiamo parlando di un aumento di 80 milioni dal 2015 al 2021. Sono 100’000 i ticinesi che ricevono i sussidi Ripam».

«Decisione incomprensibile» - Con un comunicato, il Ps parla di «Decisione incomprensibile». Di fronte a «una vera e propria esplosione dei premi di cassa malati del 9,2% per il Cantone Ticino, la maggioranza di destra ha deciso di negare un aiuto concreto al ceto medio».

COMMENTI
 
Mirschwizer 2 mesi fa su tio
Ma
Meck1970 2 mesi fa su tio
bisogna diminuire il premio delle cassa malati. Loro continuano ad aumentarli, fanno come vogliono. In una maniera o nell'altra,qualcuno li paga sempre.
Johnnybravo 2 mesi fa su tio
Basta con sti discorsi su stranieri e cavolate varie, la colpa è solamente politica.. e poi il paradosso e: chi ha votato no? La destra... quella che fa i discorsi populisti e tanta demagogia, ma come? ora che poteva dimostrare un pò di vicinanza al "suo" popolo, come dicono loro: ai nos, a nüm ticinesss " e compagnia bella.... gli gira le spalle?? Paradossale vero?
MissKirova 2 mesi fa su tio
Il problema sono i costi della salute!! Non le casse!!
Sarà 2 mesi fa su tio
Ok per i costi, ma vogliamo aspettare che diminuiscano i costi per aiutare chi è in difficoltà a pagare i premi? Le casse sono un problema quando non si comportano correttamente e, notizie di questi giorni, ingannano gli assicurati, non sono trasparenti, pagano la pubblicità con il denaro della LAMAL. Alle casse non interessa ridurre i costi, possono semplicemente aumentare i premi come fanno da anni.
Sarà 2 mesi fa su tio
Dove sono i partiti che si fanno in quattro per il ceto medio?
Sonya 2 mesi fa su tio
Auto di lusso scusate
Sonya 2 mesi fa su tio
Giustamente meglio dare agli altri che girano con Mauro di lusso e a quelli che stanno in giro tutto il giorno a fare un tubo anzi perché non aumentiamo ancora di più gli aiuti a queste persone? Noi siamo ultimi del carro no comment vergogna
Boma 2 mesi fa su tio
Chi guadagna meno di 1000 fr al mese ma vive in casa propria non ha diritto al sussidio perché la casa è considerata sostanza.
gigios 2 mesi fa su tio
1. Chi prende meno di mille Fr al mese? Lavorando al 50-80-100% 2. Se hai una casa non paghi affitto 3. La casa non è sostanza?
Mattiatr 2 mesi fa su tio
Boma vendi la casa, vai in affitto e ti prendi il sussidio.
Gandi81. 2 mesi fa su tio
Non paghi affitto ma paghi il mutuo... Quanti hanno la casa pagata al 100%?
Yoebar 2 mesi fa su tio
Una persona su tre in Ticino ha il diritto al sussidio, vuol dire che il livello degli stipendi è proprio basso. Altro che popolo Svizzero ricco. Non dicono in quanti non la pagano e noi comuni mortali dobbiamo coprire queste spese. E se poi pensiamo a tutti gli stranieri che gli viene pagata, pori num. Chi decide queste cose di sicuro non ha i problemi di noi comuni mortali.
Sarà 2 mesi fa su tio
@Boma - Nel calcolo per il sussidio di cassa malati non rientra la sostanza ma unicamente il reddito disponibile, che non ha niente a che vedere nemmeno con il reddito imponibile. Partendo dal reddito netto sottraggono le spese ricorrenti, l'importo di ognuna delle spese ricorrenti è fissato dal Consiglio di Stato. Per cui anche chi vive in un'abitazione di proprietà può richiedere il sussidio.
tartux 2 mesi fa su tio
Mi dispiace contraddiarla ma contano anche la sostanza
Sarà 2 mesi fa su tio
@tartux - Sostanza fino a quale cifra? Io ho una casa, con ipoteca, ma il sussidio lo ricevo comunque. Senza non credo che ce la farei.
franco1956 2 mesi fa su tio
soldi a palate per l'Europa,per rifugiati,per aerei da combattimento etc etc.Ma per i bisognosi Ticinesi,randellate sui denti.Molto bene!!!!!Avanti così.
Gimmi 2 mesi fa su tio
Pienamente,d'accordo,mi raccomando,ricordatevi,alle votazioni in Aprile!!!
RR024 2 mesi fa su tio
Per ricordarci in aprile, sono dell’idea che TUTTI devono andare a votare, MA TUTTI DEVONO VOTARE IN BIANCO!!! Questo sarebbe un giusto segnale!! Siamo gestiti da Pagliacci!!!
gigios 2 mesi fa su tio
Esatto
Gimmi 2 mesi fa su tio
Vero ,anche questo,purtroppo!!!
Johnnybravo 2 mesi fa su tio
Un utopia...
Afrodita 2 mesi fa su tio
Ah e ancora divono che popolo decide no pensso . Se io potesse votare votarei a favore del popolo certamente perche sono molte le famiglie Svizzere che fanno fatiga a pagare tutto questo soldi Allora perche dicono che decide il popolo ? 🤔
NOTIZIE PIÙ LETTE