Cerca e trova immobili

PARADISOIl rimborso di abbonamenti e biglietti funziona

21.11.22 - 14:44
Apprezzato dalla popolazione, per il 2023 il Municipio riconferma tutte le misure di sovvenzionamento
Foto TiPress
Il rimborso di abbonamenti e biglietti funziona
Apprezzato dalla popolazione, per il 2023 il Municipio riconferma tutte le misure di sovvenzionamento

PARADISO - Per il 2023, il Municipio di Paradiso ha confermato la misura di rimborso del costo dei titoli di trasporto per i residenti, pari al 50 % sul costo degli abbonamenti annuali e abbonamenti mensili e al 40% sul costo dei biglietti ordinari e Ape Card. 

L’ordinanza municipale, consultabile sul sito del Comune, riguarda cittadini svizzeri e stranieri con permesso C e B domiciliati nel Comune di Paradiso da almeno 3 anni. Dalla misura di sostegno sono esclusi i permessi B/soggiorno per formazione.  «Il provvedimento contribuisce a ridurre il traffico, incentivando l’impiego dei mezzi pubblici» si legge in una nota del Municipio.

Gli aventi diritto dovranno presentarsi allo sportello nei normali orari di apertura al pubblico muniti dei seguenti documenti: passaporto/carta d’identità o documento di legittimazione valido; titolo di trasporto originale (biglietto ordinario) rilasciato dalle aziende di trasporto, la cui data di emissione, salvo giustificati motivi, non è superiore ai trenta giorni dalla data in cui l’avente diritto si presenta agli sportelli per il rimborso; per i titoli emessi con Swisspass, il giustificativo di pagamento (fattura e ricevuta).

«In particolare, vengono rimborsati i titoli di trasporto e/o abbonamenti di 2a classe (quelli di 1a classe beneficiano del rimborso sulla base del costo corrispondente alla 2a classe) rilasciati per percorsi di andata e/o ritorno da Paradiso o Stazione FFS Lugano, con limite di percorrenza entro la Svizzera ed emessi dalle seguenti aziende di trasporto riconosciute nella regione del luganese: Ferrovie federali svizzere (FFS), Trasporti Pubblici Luganesi SA (TPL), Autopostali Ticino e Moesano, Funicolare Monte Brè, Ferrovia Lugano Ponte-Tresa (FLP)».

La cittadinanza «ha dimostrato di apprezzare il sovvenzionamento del costo dei biglietti con rimborso immediato in contanti che rappresenta un risparmio per i cittadini e le loro famiglie e costituisce un incentivo efficace ad avvalersi dei mezzi pubblici, con evidenti vantaggi dal punto di vista della qualità della vita, del traffico e della sostenibilità».

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

F/A-19 1 anno fa su tio
Come ripulirsi la coscienza, il classico lupo travestito da agnello.

Rusky 1 anno fa su tio
ottima iniziativa bravi !
NOTIZIE PIÙ LETTE