Immobili
Veicoli

CANTONEIlluminazioni natalizie ridotte in tutto il Ticino

04.10.22 - 17:19
I sindaci di Bellinzona, Chiasso, Locarno, Lugano e Mendrisio sottoporranno ai municipi le misure per ridurre i consumi
TiPress
Illuminazioni natalizie ridotte in tutto il Ticino
I sindaci di Bellinzona, Chiasso, Locarno, Lugano e Mendrisio sottoporranno ai municipi le misure per ridurre i consumi

BELLINZONA - Da una parte non si vuole pregiudicare il commercio, già duramente provato dalla pandemia. Dall’altro, è necessario mettere però in campo misure di risparmio energetico per evitare «possibili scenari di razionamento».

Tenendo conto di questi due elementi imprescindibili, i sindaci dei principali centri urbani del Canton Ticino, vale a dire Bellinzona, Chiasso, Locarno, Lugano e Mendrisio, hanno messo a punto diversi atti concreti, da sottoporre poi ai rispettivi municipi.

Le proposte sono state formulate all’indomani dell’incontro avvenuto a Monte Carasso. Si va dalla «rinuncia o riduzione importante dell’illuminazione natalizia» alla «limitazione della temperatura negli edifici pubblici comunali». Inoltre, si prospetta la «rinuncia o significativa riduzione dell’illuminazione notturna di edifici e monumenti storici» e la diminuzione «dell’intensità dell’illuminazione pubblica, laddove non già in atto». Si raccomanda ai «commercianti» di spegnere le »vetrine a partire dalle 22:00». Inoltre, si dovranno individuare «misure volte al contenimento dei consumi nell’allestimento di villaggi natalizi», laddove previsti con o senza piste di ghiaccio.

«Il gremio è convinto - si legge nella nota - che le città e i comuni ticinesi sapranno fare anche in questa emergenza la propria parte», sensibilizzando la popolazione ad «adottare misure e comportamenti sostenibili e sopportabili».

NOTIZIE PIÙ LETTE