Immobili
Veicoli

ASCONAConcerti sotto la tenda stasera a JazzAscona

28.06.22 - 17:00
Gli appuntamenti previsti allo stage New Orleans si spostano all’interno dell’attigua New Orleans Terrace
JAZZASCONA
Concerti sotto la tenda stasera a JazzAscona
Gli appuntamenti previsti allo stage New Orleans si spostano all’interno dell’attigua New Orleans Terrace

ASCONA - Gli organizzatori di JazzAscona, fatti i conti con l'incertezza sul fronte meteo, annunciano che i tre concerti previsti allo stage New Orleans avranno luogo al coperto, all’interno dell’attigua New Orleans Terrace. «A dipendenza della situazione, i concerti sugli altri due palchi coperti avranno luogo regolarmente. Alcuni concerti previsti su palchi non coperti saranno spostati all'interno dei locali. Sono possibili in ogni momento cambiamenti di programma».

Il programma - Il concerto più atteso del giorno (alle 22, programmato a questo punto all'interno della terrazza New Orleans) è sicuramente l’omaggio a Joe Zawinul e alla musica dei Weather Report tributato dall’acclamato tastierista Scott Kinsey. Maestro indiscusso delle tastiere, improvvisatore di classe mondiale e anche acclamato produttore, Kinsey è stato un pupillo di Zawinul e ha a lungo collaborato col leggendario musicista viennese. Oltre ai successi di Zawinul come “Birdland” o “Mercy Mercy”, la scaletta del concerto prevede canzoni del repertorio dei Weather Report e dei Zawinul Syndicate.

Fra gli altri concerti sul lungolago, vi consigliamo la straordinaria cantante della New Orleans Jazz Orchestra Nayo Jones (effetto wow garantito, alle 20.45 alla biblioteca con una band ad hoc costruitale attorno), alle 21.15 la cantante Eileina Dennis, già vocalist di Zucchero, con il Mauro Pesanti Trio (ore 21.15 alla chiesa), e alle 23.30 (alla chiesa), l’ultima esibizione al festival degli AfroBlues Project con la coinvolgente voce del cantante locarnese Omar Gueye.

Il bilancio intermedio - Come sta andando l'edizione 2022 di JazzAscona? L'organizzazione parla di affluenza sostenuta con migliaia di spettatori nelle serate di bel tempo e con una punta massima il sabato sera, ma anche ad esempio lunedì sera c’era tanta gente. «Poi naturalmente tutto dipende dalla meteo», come nel caso di stasera. L’entrata gratuita, l’apertura a band del posto e a generi musicali un po’ insoliti (come ad esempio il country bluegrass rock di The Dead South) ha riavvicinato al festival il pubblico locali e i giovani, tornati in gran numero a divertirsi in piazza.

Musicalmente parlando ci sono state tutta una serie di highlight a iniziare dalla New Orleans Jazz Orchestra, strepitosa nel suo tributo ad Aretha Franklin, che ha mandato in visibilio il pubblico e anche gli ospiti di onore del festival, in particolare la sindaca di New Orleans, LaToya Cantrell, rimasta molto soddisfatta di quanto visto ad Ascona. «I contatti diretti stabiliti con la prima cittadina di New Orleans durante la sua visita di quattro giorni ci permetteranno di ampliare la collaborazione con la Big Easy d’America, il che è naturalmente di buon auspicio per il futuro».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO