Immobili
Veicoli
Ticino, «è adesso il momento» di puntare sull'energia solare

CANTONETicino, «è adesso il momento» di puntare sull'energia solare

14.06.22 - 12:07
Durante una conferenza odierna, Claudio Zali ha ribadito l'importanza di agire al più presto puntando al solare
Archivio TiPress
Ticino, «è adesso il momento» di puntare sull'energia solare
Durante una conferenza odierna, Claudio Zali ha ribadito l'importanza di agire al più presto puntando al solare
Insieme ad alcune aziende locali, il Consigliere di Stato ha illustrato i benefici di una transizione al solare da parte delle aziende nostrane

LUGANO - Il canton Ticino può vantare un numero altissimo di ore di sole all'anno, rispetto alle altre regioni di pianura del nostro Paese. Per questo motivo «è adesso il momento» di premere l'acceleratore e puntare sull'energia solare.

È questo il messaggio lanciato dal Consigliere di Stato Claudio Zali durante il secondo incontro della serie "Solare? Ora!", organizzato dal Dipartimento del territorio in collaborazione con la Camera di commercio e dell’artigianato del Cantone Ticino, tenutosi oggi a Manno.

Se su ogni edificio (di tipo industriale, artigianale e commerciale) che dispone di un tetto di almeno 300m2 venissero installati dei pannelli fotovoltaici «si riuscirebbe a produrre circa un terzo dell’energia elettrica attualmente consumata in Ticino. Un risultato che permetterebbe al Cantone di essere molto più indipendente nella produzione di energia elettrica e maggiormente rispettoso dell’ambiente», ha chiarito Zali durante l'evento.

L’incontro di oggi ha dato la possibilità a imprenditori e rappresentanti delle aziende ubicate nel Luganese di raccogliere diverse informazioni sull’iter procedurale e tecnico da seguire qualora si volesse dar seguito all’installazione di pannelli fotovoltaici. Il prossimo incontro - a data da stabilire - sarà rivolto alle aziende del Sopraceneri.

«Per dormire sonni tranquilli»
Durante la conferenza il Ceo di Gehri SA, Andrea Gehri, ha raccontato la sua esperienza positiva, evidenziando l'ottimo bilancio economico ed ambientale ottenuto da quando la sua azienda si è munita di pannelli fotovoltaici.

Andrea Prati di AIL ha invece messo in guardia gli imprenditori sull’incerto futuro dei prezzi energetici. Prezzi che in base alle attuali previsioni subiranno un importante crescita nei prossimi anni. Per Prati, «scegliere la via dell’energia solare permetterà a molti imprenditori di dormire sonni più tranquilli» dal profilo energetico.

Non mancano gli incentivi
Il Cantone si è poi ribadito presente, in particolare con gli incentivi: un impianto di pannelli fotovoltaici da 70 kW che costerebbe circa 115'000 franchi, ad esempio, verrebbe finanziato nella misura di circa 35'000 franchi sia dalla Confederazione sia dal Cantone.

Il costo dell’investimento sarebbe inoltre ammortizzato in otto anni: se l’impianto ha una durata di circa 25 anni ciò significa che per 17 anni l’azienda otterrebbe soltanto dei ricavi. 

Un esempio virtuoso è stato poi presentato dal sindaco di Manno, Giorgio Rossi, che ha parlato della politica energetica dei Comuni di Agno, Bioggio e Manno, che stanno portando avanti da anni una politica incentrata sul solare, con buoni risultati: sono già stati installati 176 impianti fotovoltaici installati per una potenza totale di 4'562 kWp.

COMMENTI
 
Moga 5 mesi fa su tio
Da quando cantone e confederella finanziano il 30% degli impianti, il costo degli impianti è salito del 30%. In pratica gli incentivi se li intascano le aziende che li installano!
Mattiatr 5 mesi fa su tio
Questo è un classico di quando si cerca di manipolare il mercato senza competenze. È naturale che il prezzo tenda a salire se è chiara una volontà politica d'investire solo in determinati settori. (per il fatto che hanno garanzia di sopravvivenza anche con prezzi non concorrenziali).
Elveg 5 mesi fa su tio
Si tanto i soldi piovono dal cielo…ma l’important l’é dacc da mangià a tücc meno che ai nos!!!
Princi 5 mesi fa su tio
concordo
Ul Ret 5 mesi fa su tio
te ghe rason
Princi 5 mesi fa su tio
di questi periodi 30mila fr li raccolgo sulle piante !? sulla casa del nostro Claudio non mi sembra d'aver visto pannelli ¨quando tutti avranno rivestito i tetti di pannelli , via con la super super tassa perche si usa il sole a gratis ??????
ivandaronch 5 mesi fa su tio
Bravo Zali. Promuovere... chi con le sue aziende installano a prezzo maggiorato pannelli... Ben fatto, bravo.
Marta 5 mesi fa su tio
Finanziare i privati per le loro case ma senza dover fare un impianto che può beneficiare di aiuti solamente se si raggiunge una cifra e spesa esorbitante! Aiutare per qualunque intervento sia piccolo che grande fissando una percentuale sulla quale sarà poi il privato a fare i suoi calcoli se gli conviene. Così potrebbe essere interessante per tutti.
ceresade36@gmail.com 5 mesi fa su tio
Qualcosa di buono finalmente cosi magari tutti quanti aprezzarano quello che hanno perche arrivarano tempi molto difficili per tutti
Blobloblo 5 mesi fa su tio
Dare i sussidi a chi ne ha veramente bisogno e non solo agli amici degli amici che non ne avrebbero nemmeno bisogno, sarebbe già un bel primo passo!
Gimmi 5 mesi fa su tio
Forse sarebbe il caso di finanziare di più, i piccoli impianti per le case dei privati!
Mattiatr 5 mesi fa su tio
Sarebbe più efficiente sovvenzionare gli impianti grossi (tipicamente su fabbriche) visto che una taglia maggiore implica un costo al m2 minore. Già che popolarmente sarebbe poco apprezzato.
Gus 5 mesi fa su tio
L'ennesima scoperta per dare soldi a chi non ne ha bisogno. Cosa votano questi?
pardo54 5 mesi fa su tio
Meglio tardi che mai.
NOTIZIE PIÙ LETTE