Immobili
Veicoli

CANTONECheckpoint, farmacie e anche un drive-in per chi si deve testare

07.01.22 - 16:16
Tutte le persone che presentano sintomi anche lievi sono invitate ad auto-isolarsi e ad annunciarsi per un tampone.
Keystone
Checkpoint, farmacie e anche un drive-in per chi si deve testare
Tutte le persone che presentano sintomi anche lievi sono invitate ad auto-isolarsi e ad annunciarsi per un tampone.
Questo weekend ci sarà una possibilità in più per chi vuole (o deve) testarsi: recarsi (dopo aver preso appuntamento) a Rivera, dove grazie alla modalità drive-in non si dovrà nemmeno scendere dall'auto.

BELLINZONA - Come preannunciato nel corso della conferenza stampa di questa mattina, anche per il fine settimana dell’8 e 9 gennaio, in Ticino è prevista un’estensione dell’offerta di test per il coronavirus. Il DSS e il DI, in una nota congiunta, invitano infatti le persone che presentano sintomi anche lievi – raffreddore, febbre, mal di testa, mal di gola, perdita improvvisa di gusto o olfatto – a mettersi in auto-isolamento e ad annunciarsi per un test PCR alla hotline cantonale (tramite telefono, e-mail o whatsapp), oppure contattando una delle farmacie a disposizione. Al Centro della Protezione civile di Rivera sarà inoltre allestita una modalità "drive-in", accessibile su prenotazione, che permetterà di testarsi senza dover scendere dal proprio veicolo.

«Il dispositivo di test è uno dei pilastri fondamentali nella strategia di contenimento del virus», ricordano i due dipartimenti. Considerato l’alto numero di nuovi contagi giornalieri e la conseguente necessità di mantenere un’adeguata offerta di test sul territorio cantonale, il Cantone – in collaborazione con gli Ordini dei medici e dei farmacisti e la Federazione Cantonale Ticinese Servizi Autoambulanze – ha provveduto anche per il prossimo fine settimana a estendere l’offerta alla popolazione.

Le persone sintomatiche sono invitate a mettersi in auto-isolamento e a contattare la hotline cantonale tramite telefono (0800 144 144), e-mail (testcovid@fctsa.ch) o WhatsApp (079 219 79 96). Le collaboratrici e i collaboratori della hotline fisseranno l’appuntamento per il test in uno dei checkpoint operativi il fine settimana a Bellinzona, Lugano e Mendrisio o indirizzeranno l’utenza su altre possibilità. In alternativa, è possibile anche rivolgersi alle farmacie che effettuano i test nel fine settimana, per fissare un appuntamento.

Sabato 8 e domenica 9 gennaio infine, le persone, sintomatiche e non, che necessitano di testarsi avranno anche una possibilità aggiuntiva, recandosi al Centro della Protezione civile di Rivera, che offrirà in modalità "drive-in" su appuntamento, sia i test PCR che quelli antigenici rapidi. Chi sceglierà questa modalità potrà effettuare il test senza dovere scendere dal proprio veicolo.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO