Tio/20minuti
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
19 min
Parla chi non ha voluto fare il vaccino
Salgono i contagi. Si teme il ritorno del lockdown. Cinque donne over 60 raccontano il loro disagio.
LOCARNO
8 ore
Ragazzo preso a calci, l'appello della madre
L'episodio risale alla serata di sabato. Il branco che lo ha aggredito sarebbe recidivo.
ZURIGO
9 ore
«Sono giovane e sano, non ho paura». Ecco perché è un errore pensarlo
Si ha sì un minor rischio di morire, ma sono molti i fattori da valutare.
Vacallo
10 ore
Da otto anni, Edo Pellegrini chiede spiegazioni al Municipio sul fondo 451
Ci sono un sentiero impraticabile, una costruzione di utilità non specificata e delle domande rimaste senza risposta
STABIO
13 ore
Non accetta il salario fuorilegge: licenziata
Alle dipendenze della sua azienda da cinque anni, la donna è stata messa alla porta.
BELLINZONA
13 ore
Valascia, Tuto Rossi contro Branda: «Blocchiamo il versamento»
Secondo il consigliere comunale del gruppo Lega-Udc, il Sindaco sapeva ma ha taciuto riguardo ai problemi della società.
BELLINZONA
14 ore
Il premio Robert Wenner assegnato a Davide Rossi
Le scoperte del ricercatore di IOSI e IOR contribuiscono a migliorare la diagnosi e la terapia in ambito oncologico.
CANTONE / SVIZZERA
14 ore
«Spostarli nel Luganese non è una soluzione»
Simonetta Sommaruga ha risposto a Marco Romano, che si è fatto portavoce delle preoccupazioni dei comuni momò.
BLENIO
15 ore
A Campra riapre la pista di fondo
Da mercoledì si potranno percorrere circa 2,5 km, ma già nel fine settimana le piste potrebbero essere allungate.
CANTONE / GINEVRA
19.10.2021 - 06:000
Aggiornamento : 10:05

Vegana in ospedale: «Mi hanno portato dal salmone alla polenta col formaggio»

Un'esperienza da dimenticare quella di P., ricoverata per quattro giorni a Ginevra.

Dall'assenza di latte vegetale, ai continui errori nonostante le numerose lamentele. La risposta dell'HUG: «Abbiamo un menù vegetariano, ma non vegano». In Ticino? L'EOC: «Da noi menù per tutti»

LUGANO/GINEVRA - Se vi fosse un Tripadvisor degli ospedali, il "rating" della signora P.* per la sua esperienza ginevrina sarebbe decisamente basso. Dei ricoveri, infatti, oltre alla qualità dei servizi medici (che ovviamente è l'aspetto più centrale), spesso ci si ricorda l'ospitalità. E in questa, un ruolo importante lo gioca la qualità del cibo proposto.

Ecco, perché l’esperienza di P. all'Ospedale universitario (HUG) di Ginevra è stata decisamente da dimenticare. In trasferta dal Ticino per un piccolo intervento, ha subito un trattamento che non si aspettava. Annunciatasi da subito come vegana, è rimasta stupita quando si è vista recapitare il primo pasto. «Mi hanno portato del salmone», racconta. Al che ha puntualizzato le sue necessità alimentari. «Sono anche andata a controllare sulla mia cartella per vedere se avessero capito. Era riportata chiaramente la dicitura "vegan e latte vegetale"».

Dopo le lamentele, è stata registrata come "intollerante a pesce e uova". Al secondo pasto, però, la paziente si trova a non sapere se ridere o piangere. «Mi hanno portato polenta con formaggio».

Nei quattro giorni di ricovero ne ha viste di tutti i colori. «Non avevano latte che non fosse vaccino. In pratica ho bevuto solo caffè nero. Per non parlare delle creme a base di latte o di uova che mi sono vista arrivare nei giorni successivi. Per fortuna che per loro ero intollerante alle uova... Insomma, che al giorno d'oggi un ospedale non sia preparato ad accogliere un vegano è davvero incredibile».

Il suo soggiorno è stato breve, ma non lo dimenticherà così presto: «Non me l'aspettavo. Di recente sono stata due volte all'OBV di Mendrisio e non ho avuto nessun problema. Per di più, quando ho rifiutato una omelette al formaggio mi sono sentita rispondere: "Ma come, è così buono il formaggio..."».

«Solo menù vegetariano» - Contattato, l'HUG conferma di non essere preparato alla dieta senza prodotti di origine animale: «Ai pazienti vengono proposti menù vegetariani, che escludono carne e pesce, ma non uova o latticini. Questi però possono essere rimossi in caso di intolleranze, Tuttavia non esiste da noi un menù vegano».

In Ticino menù per tutti - In Ticino (per fortuna) le cose sembrano andare diversamente. Gli stomaci dei vegani, insomma non dovranno brontolare per la fame. Contattato, l’EOC assicura che nelle sue sedi vengono offerti «menù vegetariani e/o vegani in linea con le linee guida dell’OMS per una sana alimentazione. Queste direttive, prevedono già un incremento di legumi, ortaggi e frutta, come anche una limitazione di carni rosse, zuccheri e una selezione di grassi di qualità. I menù tengono conto quindi di esigenze dietetico/nutrizionali (es. pazienti diabetici, pazienti con allergie alimentari), ma anche dello stile di vita/alimentare e culturali/religiose (es. pazienti che non gradiscono il consumo di carne o pazienti musulmani) e vengono adattati in accordo con il medico del paziente».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-07 07:57:24 | 91.208.130.87