Fotomontaggio di Davide Giordano
ACQUAROSSA
17.05.2021 - 06:000
Aggiornamento : 10:48

In troppi a caccia di quella pozza, nasce un sentiero in onore del Felice

Tanta gente in cerca del "luogo chiave" narrato dal romanzo di Fabio Andina. Senza trovarlo. Ecco la soluzione.

Quella del 27 giugno sarà una data importante per Leontica. Non solo per le tradizionali celebrazioni legate alla festa patronale di San Giovanni Battista.

LEONTICA (ACQUAROSSA) - Non è facile trovarla. È dispersa in mezzo alla vegetazione, sopra Leontica (Acquarossa). È la Pozza del Felice, protagonista dell'omonimo romanzo dello scrittore Fabio Andina, classe 1972. Il boom del libro "La pozza del Felice" (Rubbettino, 2018), tradotto anche in lingua tedesca e francese, ha suscitato un interesse inatteso per i luoghi del romanzo. Tanto che nella frazione bleniese si è deciso di inaugurare "Il sentiero della pozza del Felice", con segnaletica e pannelli didattici. «C'è davvero tanta gente che cerca questa pozza e che si reca a Leontica sulle tracce del Felice – spiega Mauro Tognali, ideatore e creatore del sentiero –. Ne ho parlato all'amico Fabio Andina, in seguito ho presentato un'interpellanza in Consiglio Comunale, e il Municipio ha appoggiato l'iniziativa finanziando l'opera». 

Un uomo esistito veramente – Il Felice, l'anziano che ogni mattina all'alba si immergeva in questa pozza, nascosta nella natura selvaggia e incontaminata, è un uomo che è esistito veramente. Il suo vero nome era Anselmo Genini. Andina ne aveva tracciato le caratteristiche più intime. «In molti si sono innamorati di questa figura», ammette lo scrittore.

Una data importante per tutta la regione – L'inaugurazione del sentiero è prevista per il 27 giugno. «È stata scelta una data non casuale – dice Tognali –. È la festa patronale di San Giovanni Battista. In corrispondenza, come ogni anno, ci sarà la tradizionale sfilata della Milizia Storica di Leontica. Una tradizione che ricorda il voto espresso dagli antenati bleniesi che parteciparono alla campagna di Russia nel 1812, ai tempi di Napoleone». 

L'associazione "Il Larice" – Grande soddisfazione per lo scrittore Andina. «L'inaugurazione del sentiero – dice – rappresenta l'inizio di qualcosa di nuovo in paese. Infatti, il 27 giugno ci sarà anche l'occasione di presentare al pubblico l'associazione "Il Larice" (www.illarice.ch), nata circa un anno fa con lo scopo di rilanciare economicamente, culturalmente e turisticamente Leontica e, di riflesso, la Valle di Blenio». 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-21 16:08:51 | 91.208.130.86